Condividi la notizia

Consiglio di Stato

Scuola dell'obbligo letale per il muratore

Primo classificato perde il concorso per questioni di equipollenza dei titoli.

Ancora una volta il Consiglio di Stato interviene sulla annosa e dibattuta problematica delle equipollenze dei titoli di studio richiesti per la partecipazione ai pubblici concorsi. Secondo la giurisprudenza, spetta esclusivamente al legislatore il giudizio di equipollenza; essa, è un’eccezione non suscettibile di interpretazione estensiva ed analogica, e può essere stabilita unicamente da norme primarie o secondarie.

Per la vicenda sottoposta al Supremo Consenso Amministrativo, l’attestato rilasciato dalla scuola popolare non basta. Il candidato al concorso a muratore perde il primo posto in graduatoria, in quanto non risulta idoneo, per mancanza del requisito relativo al possesso della licenza della scuola dell’obbligo.

Il Comune di Benevento aveva indetto, alla fine degli anni ’90, l’avviso pubblico per assumere due muratori a tempo indeterminato. Formatasi la graduatoria, su parere motivato del Provveditorato agli Studi di Benevento, l’ente locale statuiva di non assumere il candidato poiché il titolo posseduto non era equipollente a quello richiesto.

Sta di fatto che la scuola popolare, istituita con decreto legge n. 1559 del 17 dicembre 1947, con la finalità di combattere l’analfabetismo, completare l’istruzione elementare e orientare all’istruzione media o professionale, si concludeva con il rilascio, per i corsi di cui alla lettera C (tale è quello svolto dal ricorrente), di uno speciale attestato cui era attribuita solamente valenza di titolo preferenziale per i concorsi e le assunzioni per i quali era richiesto il certificato degli studi elementari superiori (articolo 6), che secondo la riforma Gentile, all’epoca vigente, si riferiva al corso superiore della scuola elementare (4° e 5° classe).

La scuola elementare, di quel tempo,  obbligatoria e gratuita, era, infatti, suddivisa in due corsi, inferiore fino alla terza classe e superiore (4° e 5° classe), cui si accedeva previo superamento di un apposito esame di Stato. Pertanto, il certificato rilasciato dalla scuola popolare non può ritenersi equipollente al diploma di scuola media dell’obbligo.

La situazione non è mutata anche a seguito della legge 31 dicembre 1962, n. 1859 che ha istituito l’obbligo scolastico fino alla terza media ed ha eliminato le scuole popolari. Il legislatore ha inteso adempiuto l’obbligo scolastico solo per chi ha conseguito il diploma di scuola media; non hanno nessuna valenza i requisiti dell’art. 8 della suddetta legge, in quanto sia la frequenza per almeno otto anni della scuola dell’obbligo che il requisito dell’età (15 anni) non conferiscono automaticamente il diploma della scuola d’obbligo.

Per queste ragioni i giudici del Consiglio di Stato hanno respinto l’appello proposto.

Gianmarco Sadutto

(1 agosto 2014)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

24 aprile 2015
Gazzetta Ufficiale | Assunzioni con contratto a tempo indeterminato entro il 31 dicembre 2018.

 
 
Condividi la notizia

18 luglio 2014
Regione Veneto | I giudici del Supremo Consenso Amministrativo chiariscono definitivamente una vicenda giudiziaria durata trent’'anni.

 
 
Condividi la notizia

27 aprile 2015
Consiglio di Stato | I Giudici di Palazzo Spada bocciano la sentenza n.1351/2015 del TAR Lazio che aveva escluso il rimborso.

 
 
Condividi la notizia

29 novembre 2016
ANPAL | Decontribuzione totale per assunzioni con contratto a tempo indeterminato o in apprendistato effettuate nelle regioni del sud.

 
 
Condividi la notizia

4 novembre 2015
Gazzetta Ufficiale | Via libera ad incarichi con contratto a tempo indeterminato per n. 167 docenti di I e II fascia nelle istituzioni AFAM.

 
 
Condividi la notizia

10 giugno 2014
Consiglio di Stato | I giudici di Palazzo Spada accolgono l'appello del Ministero della Giustizia e rinviano per la discussione al 1° luglio.

 
 
Condividi la notizia

2 gennaio 2016
Funzione Pubblica | Autorizzato il Miur ad avviare le procedure per assumere con contratto a tempo indeterminato 58.828 docenti comuni, 5.766 docenti di sostegno e 5.118 posti di potenziamento.

 
 
Condividi la notizia

16 ottobre 2017
Opportunità di lavoro | Assunzioni con contratto a tempo indeterminato per un totale di 197 posti, nell'articolo tutti i dettegli e i link al bando e alla domanda di partecipazione.

 
 
Condividi la notizia

24 gennaio 2018
Consiglio di Stato | Palazzo Spada chiarisce a chi spetta il potere di giudicare.

 
 
Condividi la notizia

5 maggio 2014
Procedimenti elettorali | Ricorso al giudice, denuncia penale o querela di falso, la via e' indicata da Palazzo Spada

 
 
Condividi la notizia

6 febbraio 2018
Consiglio di Stato | Secondo i giudici di Palazzo Spada non è neppure necessario acquisire il parere della Soprintendenza.

 
 
Condividi la notizia

2 ottobre 2018
CONSIGLIO DI STATO | I giudici di Palazzo Spada alle prese con una questione giuridica delicata.

 
 
Condividi la notizia

15 ottobre 2018
Edilizia | I giudici di Palazzo Spada danno ragione al Comune che aveva ordinato la demolizione.

 
 
Condividi la notizia

17 novembre 2015
Registri dello Stato civile | I giudici di Palazzo Spada chiariscono il rapporto inter-organico tra Sindaco, ufficiale di Governo, e Prefetto nella materia in esame.

 
 
Condividi la notizia

27 aprile 2016
Lavori in corso | Creare un nuovo canale di comunicazione è l'obiettivo della conferenza stampa di Mercoledì 27 aprile, alle ore 15.30, a Palazzo Spada.

 
 

Comunicato Importante Selezione Docenti Accademia della P.A.

La Fondazione Gazzetta Amministrativa della Repubblica Italiana, in vista dell’apertura delle sedi dell’Accademia della PA in tutto il territorio nazionale, ricerca e seleziona personale per singole docenze in specifiche materie delle Autonomie locali da svolgersi presso le Accademie della PA e per le attività di assistenza nelle procedure complesse nei Centri di Competenza.

Leggi il comunicato completo

 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 
 Tweet dalla P.A.
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.