Condividi la notizia

Codice Penale

Le nuove pene sulla droga

Le novità introdotte dalla recente legge in materia di supefacenti.

Con l’entrata in vigore della legge di conversione del DL 20 marzo 2014 n. 36, il Governo, intervenendo sulla disciplina delle sostanze stupefacenti, ha finalmente sanato molti dei problemi interpretativi e delle discrasie determinate dalla recente Sentenza della Corte Costituzionale (sent. 12-25 febbraio 2014 n. 32), con cui si dichiarava l’illegittimità costituzionale, per violazione dell’art. 77 Cost. (violazione delle regole di conversione dei decreti legge) della legge c.d. “Fini-Giovanardi”.

Con la recente riforma sono state anche introdotte significative novità, in materia di stupefacenti,  sia intervenendo sulla disciplina sostanziale, sia sotto il profilo della rimodulazione delle pene.

A tale proposito si devono menzionare le più importati innovazioni:

1)    Abolizione della parificazione tre droghe “leggere” e droghe “pesanti” (ora sono posizionate in tabelle diverse);

2)    introduzione della fattispecie autonoma del fatto di “lieve entità” (art. 73 comma 5 DPR 309/90)

3)    reintroduzione dei parametri utilizzabili per la dimostrazione della rilevanza penale o solo amministrativa delle condotte;

4)    recupero, a seguito dell’abrogazione operata dalla citata sentenza della Corte Costituzionale, del comma 5-bis dell’art. 73 in merito alla previsione del lavoro di pubblica utilità per l’assuntore di stupefacenti quando non sia possibile l’applicazione della sospensione condizionale della pena;

In primis, si deve evidenziare come attraverso la reintroduzione del sistema tabellare ante legge “Fini-Giovanardi”, la nuova disciplina riafferma la distinzione tra droghe leggere e droghe pesanti, posizionandole in quattro distinte tabelle (I e III dedicate alle sostanze c.d. “pesanti e II e IV alle c.d.  “leggere”).

In secondo luogo, di notevole interesse appare l’introduzione della fattispecie autonoma delle “lieve entità del fatto” di cui al novellato comma 5 art. 73 dpr 309/1990, la cui pena edittale viene ulteriormente diminuita. Il limite massimo di pena, fissato ora a quattro anni, permetterà di accedere alla messa alla prova di cui al nuovo art. 168 bis c.p. (così come modificato dalla recente legge 28 aprile 2014 n. 67). Non potrà inoltre essere applicata, sempre per l’ipotesi di lieve entità, la custodia cautelare in carcere e, di conseguenza, il condannato potrà beneficiare del diritto alla sospensione dell’ordine di esecuzione ai sensi dell’art. 656 comma 5 cpp.

Altra importante innovazione riguarda la modifica dell’art. 75 dpr 309/1990.

Con il novellato art. 75 vengono infatti reintrodotti i parametri di qualificazione della condotta come illecito amministrativo (nei casi in cui si tratti di uso personale). La nuova definizione dell’illecito amministrativo è corredata di tutte le condotte, elencate in positivo, di importazione, esportazione, acquisto, ricezione e detenzione, finalizzate all’uso personale. Al contrario si avrebbe reato se le stesse fossero dirette a destinare la sostanza a terzi.

Avv. Luca Petrucci, Dott. Duccio Poggianti

(11 giugno 2014)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

21 giugno 2014
Ultime dal Vaticano | Il Pontefice visita la Calabria, mentre nei giorni scorsi ha ricevuto i partecipanti alla Conferenza Internazionale per la lotta alla droga e quelli del Convegno sulla Liberta' religiosa

 
 
Condividi la notizia

29 novembre 2014
Ministero della salute | Sono sei le ditte italiane autorizzate a commercializzare sostanze psicotrope e stupefacenti per coprire il fabbisogno nazionale.

 
 
Condividi la notizia

20 maggio 2015
Guida sicura | Ai fini dell'accertamento della guida sotto l'influenza di droga occorrono sia l'analisi, sia i sintomi dello stato di alterazione.

 
 
Condividi la notizia

25 aprile 2016
ONU | Si è riunita al palazzo di vetro l'UNGASS, Assemblea Generale delle Nazioni Unite riunita in sessione speciale sul tema della lotta al traffico di stupefacenti.

 
 
Condividi la notizia

15 marzo 2016
ONU | L'Italia è intervenuta a Vienna nella sessione annuale della Commissione Droga delle Nazioni Unite dedicata alla preparazione della Sessione Speciale dell'Assemblea Generale sul problema mondiale della droga.

 
 
Condividi la notizia

18 settembre 2014
SCUOLE SICURE | La novità annunciata dal ministro Alfano: entro 30 giorni in ogni provincia un numero dedicato per denunciare in assoluto anonimato questura liti zuffe cannabis marijuana hashish istituti suicidi vittime

 
 
Condividi la notizia

14 febbraio 2016
Corte di Cassazione | Ai fini della punibilità va accertato se la pianta ha un'effettiva ed attuale capacità drogante. La Sentenza della Suprema Corte n. 2618/2016.

 
 
Condividi la notizia

9 novembre 2017
Polizia di Stato | Scaricabile dai principali store, rappresenta un aiuto concreto messo in campo dalle istituzioni, in un momento di difficoltà, per rendere più semplice la denuncia.

 
 
Condividi la notizia

16 maggio 2018
Sicurezza | Operativa su tutto il territorio l'applicazione dove segnalare anche lo spaccio di droga. Nell'articolo tutti i dettagli.

 
 
Condividi la notizia

23 maggio 2014
ECONOMIA ED EUROPA | Anche l'Italia si adegua ai parametri giá  in vigore in altri Stati europei. Ricerca e sviluppo non più costi ma investimenti.

 
 
Condividi la notizia

22 giugno 2014
Frasi forti del Prefetto | Il Direttore Enrico Michetti precisa: "Attenzione a non far ricadere su un Prefetto, magari esasperato, le gravi responsabilità delle famiglie prendendo a pretesto qualche frase provocatoria estrapolata da un discorso complessivamente condivisibile".

 
 
Condividi la notizia

22 agosto 2014
Documento di Economia e Finanza | E' questo il "botto" preannuciato da Renzi: con il nuovo sistema di calcolo del Pil rientreremo nei parametri del Patto di Stabilitá.

 
 
Condividi la notizia

9 settembre 2014
Nuovo calcolo del PIL | E' entrato in vigore il nuovo metodo di calcolo, che comprende anche le attivita' illegali, e che corrisponde all'1% del prodotto interno lordo.

 
 
Condividi la notizia

13 maggio 2019
Ministero Interno | Rilanciata l'iniziativa per il contrasto alla diffusione delle droghe e allo spaccio davanti alle scuole. La presentazione dei progetti entro la fine di maggio.

 
 
Condividi la notizia

12 maggio 2016
Agenzia | La rassegna dei risultati conseguiti pubblicati nel libro Blu.

 
 

Ascolta "La Pulce e il Prof"

 
Il diritto divulgato nella maniera più semplice possibile
 
 

Comunicato Importante Selezione Docenti Accademia della P.A.

La Fondazione Gazzetta Amministrativa della Repubblica Italiana, in vista dell’apertura delle sedi dell’Accademia della PA in tutto il territorio nazionale, ricerca e seleziona personale per singole docenze in specifiche materie delle Autonomie locali da svolgersi presso le Accademie della PA e per le attività di assistenza nelle procedure complesse nei Centri di Competenza.

Leggi il comunicato completo

 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 
 Tweet dalla P.A.
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.