Condividi la notizia

SCIACALLAGGIO

Rubate le cartelle cliniche di Schumacher, gli sciacalli tentano di venderle

Mentre il campione inizia il lungo percorso di riabilitazione che potrebbe durare tutta la sua vita, c'è chi prova a far soldi. Il mondo si stringe attorno a Schumi. La famiglia: "Non compratele".

Non c'è pace per Michael Schumacher, nemmeno in un momento come questo, così delicato, così difficile come la riabilitazione. “'Nei giorni scorsi documenti e dati – sul suo stato di salute - sono stati rubati e offerti ai media in cambio di soldi”.

La denuncia secondo quanto riporta l'Ansa, arriva direttamente dalla famiglia del pilota tedesco tramite un comunicato della portavoce Sabine Kehm: “Chi offre questi dati sostiene che si tratti della cartella clinica di Michael. Non possiamo giudicare se i documenti sono autentici,ma il fatto è questo: i documenti sono stati rubati e il furto è stato denunciato. Le autorità sono state informate”.

Il suo risveglio e l'immediato trasferimento in una struttura privata di Losanna aveva fatto tirare quel tanto atteso sospiro di sollievo. In tutti. In quelli che che amano il campione per le sue prodezze al volante, e anche in quelli che non erano suoi tifosi, ma gli riconoscono un talento e qualità eccezionali.

A Grenoble c'è rimasto 169 giorni, poi ha aperto gli occhi. Non respira sempre in modo autonomo, ma i macchinari che lo sostengono non lo mantengono in vita. E la sua vita, da ieri, da oggi, sarà una continua riabilitazione. Deve reimparare a respirare Michael, deve imparare a deglutire, a mangiare, a camminare. Tutto. Di nuovo. E per questo la sua famiglia e le autorità chiedono che i media si facciano da parte. Eppure gli sciacalli ci sono, sempre, comunque. E questo furto lo dimostra. Michael merita di più.  

Giuseppe Bianchi

(24 giugno 2014)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

20 novembre 2014
Formula Uno | La Scuderia Ferrari comunica di aver raggiunto un accordo di collaborazione tecnico-agonistica con Sebastian Vettel, a partire dalla stagione 2015. Interrotto consensualmente il rapporto con Fernando Alonso.

 
 
Condividi la notizia

19 ottobre 2015
AgID | Parte a dicembre la sperimentazione sui primi 26 comuni italiani che fanno parte del gruppo pilota.

 
 
Condividi la notizia

22 febbraio 2016
Siti web P.A. | È un progetto pilota a partire dal quale potranno essere innovati tutti i siti istituzionali delle pubbliche amministrazioni italiane.

 
 
Condividi la notizia

16 aprile 2018
Ministero della Salute | Illustrate le attività svolte nel 2016. Rilevata una lieve riduzione dei Centri di prevenzione e riabilitazione visiva e disomogeneità nelle prestazioni e nei servizi.

 
 
Condividi la notizia

23 giugno 2015
Ministero dell'Interno | Il Ministro, in audizione al Senato, presenta i dati sull'accoglienza. Nel 2015 circa 59mila gli arrivi, in linea con in numeri del 2014. Presto in Niger un centro pilota polifunzionale.

 
 
Condividi la notizia

13 settembre 2014
Libertà del malato | A distanza di più di 5 anni dalla morte della donna che, a seguito di un incidente stradale, e' stata oltre 17 anni in stato di coma vegetativo, il Consiglio di Stato ha dichiarato illegittima la decisione della Regione Lombardia che di fatto intralciò la sentenza della Cassazione che autorizzava la sospensione del trattamento terapeutico.

 
 
Condividi la notizia

8 giugno 2014
F1 | Al termine di una gara entusiasmante vince Ricciardo, seconda il leader della classifica piloti Rosberg, terzo il campione del mondo in carica Vettel. La Ferrari latita.

 
 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 
 Tweet dalla P.A.
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.