Condividi la notizia

"Compagnia di Bandiera"

Alitalia alla stretta finale sugli esuberi. Ma alla fine chi paghera'?

Il Ministro Lupi ha annunciato con grande soddisfazione che l'accordo sugli esuberi di personale "terra'" anche senza il consenso della CGIL. Poi dovra' convincere la Commissione Europea che non si tratta di "aiuti di Stato" vietati dalla normativa della UE.

I media italiani scrivono e parlano da mesi della vicenda “Alitalia-Etihad” e negli ultimi giorni sembrano “tifare” quasi tutti per una conclusione, purchessia.

Secondo le ultime notizie CISL, UIL e UGL hanno dato il proprio assenso al piano del Governo, mentre la CGIL ha chiesto tre giorni di tempo per pronunciarsi.

I Ministri Lupi e Poletti sono andati incontro alle richieste sindacali, tanto che gli esuberi iniziali fissati in 2.251, sono diminuiti fino a 954, che andranno in mobilità sperimentando il contratto di ricollocamento previsto dalla Legge di Stabilità. Non si farà ricorso alla cassa integrazione.

Per quanto riguarda gli altri dipendenti, 616 saranno ricollocati nel perimetro aziendale, mentre 681 saranno esternalizzati entro il 31 dicembre di quest’anno.

In realtà, come ha rilevato LANOTIZIAgiornale, “il personale che lascerà la Compagnia non andrà a casa, ma finirà per essere assistito con i quattrini della fiscalità generale”.

Alla fine di un percorso ancora non del tutto chiaro, Alitalia si ritroverà con circa 2.000 dipendenti in meno, ma i costi di tutta questa opera di ristrutturazione non graveranno sugli azionisti vecchi o su quelli in arrivo dagli Emirati Arabi, ma -nella sostanza- sullo Stato italiano.

Il Ministro Lupi tra pochi giorni dovrà spiegare ai Commissari Europei Almunia e Kallas i dettagli dell’operazione e convincerli che non si tratta di “aiuti di Stato”, vietati dall’Unione Europea. Su questo, in verità, hanno già alzato la voce due competitor europei di Alitalia, la tedesca Lufthansa e la British Airways, che sono intenzionate a mettersi di traverso per bloccare la fusione italo-araba.

Vedremo come finirà a Bruxelles; resta il fatto che abbiamo sentito dire per mesi “che non saranno spesi soldi pubblici per la vicenda Alitalia”, ma alla fine non  pare proprio che le cose andranno in questo modo. Non si tratta di essere insensibili di fronte alla situazione dei lavoratori interessati, ci mancherebbe.

Il problema è che lo Stato italiano, nei decenni scorsi, ha sprecato enormi quantità di danaro pubblico, versato nelle casse della c.d. “Compagnia di Bandiera” e prontamente dilapidato nel vortice di una gestione dissennata e disseminata di interferenze continue da parte della politica e dei sindacati.

Ora -in un modo o nell’altro- si continueranno ad utilizzare le già scarse risorse pubbliche per difendere e garantire quelli che, almeno, per un determinato numero di anni  un lavoro l’hanno avuto.

E chi il lavoro non è mai riuscito a trovarlo, chi li tutela? E gli altri lavoratori italiani  del settore privato, che magari hanno perso il lavoro a 50 anni e non riescono più a ricollocarsi, questi chi li aiuta? E con quali risorse, se si utilizzano solamente in una direzione?

 

Moreno Morando

(13 luglio 2014)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

3 agosto 2014
"Ex Compagnia di Bandiera" | Il Ministro delle infrastrutture ha annunciato la firma dell'accordo tra Alitalia ed Etihad per l'8 agosto, ma ad Abu Dhabi sono piu' prudenti.

 
 
Condividi la notizia

9 agosto 2014
"ex compagnia di bandiera" | L'accordo dovra' ora essere esaminato dalla Commissione Europea per verificare che sia rispettata la normativa UE

 
 
Condividi la notizia

9 giugno 2014
"Compagnia di Bandiera" | Entro pochi giorni dovrebbero essere definiti i dettagli per l'entrata degli arabi nell'azionariato della compagnia italiana. Sono previsti 2.200 esuberi. A carico di chi?

 
 
Condividi la notizia

26 luglio 2014
"Compagnia di Bandiera" | La mancata sottoscrizione di una parte delle OO.SS. sull'intesa sui costi del lavoro provoca il blocco del contratto tra le due compagnie. Per il Governo "il baratro si avvicina"

 
 
Condividi la notizia

17 luglio 2014
"Compagnia di Bandiera" | La risposta negativa non dovrebbe cambiare i programmi; il Ministro Lupi ha dichiarato che i sindacati che hanno dato l'assenso rappresentano la maggioranza dei dipendenti

 
 
Condividi la notizia

18 luglio 2014
"Compagnia di Bandiera" | Dopo le divisioni verificatesi in occasione della sigla dell'Intesa sugli esuberi di personale, le OO.SS sono andate avanti in ordine sparso anche sul nuovo contratto e sui risparmi sul costo del lavoro.

 
 
Condividi la notizia

19 novembre 2014
Economia | Promosso dal Ministro Pier Carlo Padoan e dal Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Maurizio Lupi un'incontro sulle procedure per la privatizzazione delle Ferrovie dello Stato Italiane.

 
 
Condividi la notizia

28 maggio 2014
Michele Meta, Presidente della Commissione Trasporti, Poste e Telecomunicazioni della Camera, traccia le linee progettuali del Trasporto Pubblico | Disegno di riforma del TPL | TPL: primo punto il diritto dell'utenza | Diritto alla mobilità? A breve sarà un diritto costituzionale | Istituzione dello sportello telematico del diportista | L'Italia è una piattaforma portuale naturale | Speriamo si chiuda Etihad - Alitalia | L'alta velocità ha cambiato in meglio la relazione Nord Sud | A breve alta velocità Napoli - Bari | Avevo previsto il PD al 40%

 
 
Condividi la notizia

3 dicembre 2019
Economia | Approvato un decreto legge per assicurare la continuità del servizio.

 
 
Condividi la notizia

12 agosto 2014
Attualita' politica | In un'intervista a "Millennium" Il Presidente del Consiglio ha affrontato i temi di questi giorni.

 
 
Condividi la notizia

7 ottobre 2015
Parlamento Europeo | L'Italia ha chiesto l'intervento del FEG per aiutare 184 lavoratori con maggiori difficoltà a trovare nuovi posti di lavoro.

 
 
Condividi la notizia

11 aprile 2016
Ministero Interno | Pedaggi autostradali gratuiti e 40% di sconto, fino a un massimo di 40 euro, sui biglietti Alitalia per i soli elettori residenti all’estero.

 
 
Condividi la notizia

28 agosto 2014
Consiglio dei Ministri | Il Premier portera' domani all'attenzione del CdM una serie di riforme per la cui attuazione ci sarebbero problemi di copertura finanziaria.

 
 
Condividi la notizia

18 maggio 2014
CAOS A MILANO | Domenica d'inferno: garantite le corse solo per disabili, anziani e donne in dolce attesa. Mercoledì l'incontro con il ministro Lupi

 
 
Condividi la notizia

22 maggio 2014
TASSISTI IN RIVOLTA | Vertice a Milano ieri tra tassisti e istituzioni, l'app Uberpop dichiarata illegale. Riprende il servizio a Milano.

 
 

Ascolta "La Pulce e il Prof"

 
Il diritto divulgato nella maniera più semplice possibile
 
 

Comunicato Importante Selezione Docenti Accademia della P.A.

La Fondazione Gazzetta Amministrativa della Repubblica Italiana, in vista dell’apertura delle sedi dell’Accademia della PA in tutto il territorio nazionale, ricerca e seleziona personale per singole docenze in specifiche materie delle Autonomie locali da svolgersi presso le Accademie della PA e per le attività di assistenza nelle procedure complesse nei Centri di Competenza.

Leggi il comunicato completo

 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 
 Tweet dalla P.A.
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.