Condividi la notizia

TRUFFA ALIMENTARE

Riforniva di carne avariata i fast food di tutto il mondo, chiuso il colosso cinese a Shanghai

Mc Donald's, Kentucky Fried Chicken (KFC) e Pizza Hut oltre a Burger King, Papa John's Pizza, Starbucks coffee e Subway avevano già sospeso le ordinazioni. Nei prossimi giorni alcuni prodotti potrebbero mancare.

E' una delle aziende più grandi al mondo di produzione e trattamento carne, si trova a Shanghai, in Cina, e riforniva di carne i fast food di tutto il mondo come Mc Donald's, Kentucky Fried Chicken (KFC) e Pizza Hut, oltre a Burger King, Papa John's Pizza, Starbucks coffee e Subway. Riforniva sì, perché da qualche ora le autorità cinesi l'hanno chiusa. Le cause? La carne che inviava ai clienti era spesso avariata.

La notizia è stata diffusa dal giornale cinese Shanghai Daily secondo cui le tre catene di fastfood hanno sospeso le ordinazioni al fornitore cinese che è stato accusato in un programma televisivo di aver usato per i suoi prodotti della carne andata a male. Le tre catene hanno presentato una denuncia e hanno affermato che nei prossimi giorni alcuni dei loro prodotti potrebbero scarseggiare.

L'avviso della McDonald's e della Yum Brands - proprietaria sia della Kfc che di Pizza Hut - è comparso su Weibo, il twitter cinese, dopo la denuncia di un'emittente televisiva di Shanghai, che ha inviato un giornalista ad indagare sulla “Shanghai Husi Food Company”. Nel servizio dell'emittente, la Dragon Tv, si vedono dipendenti della Husi usare nella produzione confezioni di carne scadute a maggio. Secondo la tv di Shangai, gli impiegati della Husi mescolavano carne scaduta a quella fresca. Inoltre, l'emittente ha mostrato un'email attribuita a un dirigente della compagnia, che chiede ai dipendenti di allungare di dieci giorni le date di scadenza di alcuni prodotti. Secondo l'agenzia Nuova Cina, ispettori della Shanghai Food and Drug Administration hanno controllato domenica scorsa gli impianti della Husi e ne hanno decretato la chiusura. Corriere.it riferisce che la Husi, che lavora ogni anno più di 25mila tonnellate di cibo, è la sussidiaria cinese del gruppo OSI, conglomerato di lavorazione della carne dell’Illinois che in Cina vende soprattutto pollo, manzo, maiale e spaghetti.  

Giuseppe Bianchi

(22 luglio 2014)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

18 agosto 2014
Economia globale | Nella classifica delle piu' grandi imprese del mondo, ai primi posti troviamo tre banche di Pechino.

 
 
Condividi la notizia

19 maggio 2014
Energia | E' attesa per questa settimana la sigla dello storico accordo di fornitura di gas dalla Russia alla Cina.

 
 
Condividi la notizia

24 settembre 2014
Eccellenze d’Italia | Il Veneto si conferma leader nell’esportazione di vino che tocca il più 32,3% nei primi sei mesi del 2014. E ora si guarda alla Cina come nuovo mercato di sbocco.

 
 
Condividi la notizia

28 agosto 2014
Hi-Tech | L'idea delle autorita' cinesi e' quella di sostituire i sistemi operativi dei colossi americani Microsoft e Google

 
 
Condividi la notizia

22 settembre 2017
Sicurezza e salute | Il provvedimento è stato adottato a seguito del riordino della normativa europea in materia.

 
 
Condividi la notizia

29 settembre 2014
Tecnologia | Imminente l'azione dell'Unione Europea contro l'evasore fiscale Apple. Attesi anche provvedimenti che colpiscono Google Starbucks e Fiat.

 
 
Condividi la notizia

18 ottobre 2015
Lucania nel mondo | L'Assessore alle politiche agricole Luca Braia è stato invitato a partecipare, il prossimo 23 ottobre, al padiglione cinese di Expo, su cultura e moda d’Oriente.

 
 
Condividi la notizia

9 giugno 2014
Governo Renzi | Missione strategica per il premier Renzi in estremo oriente e Kazakhstan. Temi politici ed economici al centro del viaggio.

 
 
Condividi la notizia

22 settembre 2014
Tutela del Consumatore | Il bilancio del Ministero delle Politiche agricole in materia di sicurezza e lotta alla contraffazione. Pubblicato anche l'elenco dei marchi a tutela DOP e IGP: sono 115 i prodotti made in Italy protetti

 
 
Condividi la notizia

21 maggio 2014
Economia | L'accordo, per oltre 400 miliardi di dollari, siglato a Shangai tra Gazprom e la compagnia petrolifera pubblica cinese Cnpc

 
 
Condividi la notizia

19 novembre 2015
AgID | Dal 16 al 21 novembre 2015, il nostro Paese è presente con una rappresentanza di oltre 160 tra istituzioni, enti di ricerca, università, grandi aziende e startup.

 
 
Condividi la notizia

12 settembre 2015
Tutela del consumatore | Il Consiglio dei Ministri dà via libera alla delega per rendere obbligatoria l'informazione sull'etichetta della sede di produzione o confezionamento degli alimenti.

 
 
Condividi la notizia

15 giugno 2016
AGCM | Evidenziata un'intesa restrittiva della concorrenza tra gli operatori della distribuzione automatica e semi-automatica di alimenti e bevande. Coinvolta l'associazione di categoria.

 
 
Condividi la notizia

14 novembre 2015
Imprenditoria e istituzioni | Braia: "abbiamo importanti filiere produttive e della conoscenza che hanno forti capacità attrattive di investimenti".

 
 
Condividi la notizia

11 giugno 2014
Expo | Intervenendo da Shanghai il premier Renzi ribadisce la necessità di guardare a Expo come un obiettivo strategico, al di là degli scandali e ai timori di Maroni sulla tempistica di realizzazione.

 
 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 Tweet dalla P.A.
 
CORTE
COSTITUZIONALE
 
CORTE DI GIUSTIZIA DELL'UNIONE EUROPEA
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.