Condividi la notizia

Corte dei Conti

Aeroporto di Roma Urbe: funzionario ENAC sottraeva somme riscosse per diritti aeroportuali ed antincendio

Riceveva i pagamenti e ne rilasciava ricevuta, poi utilizzava una copia della stessa bolletta indicando un importo inferiore trattenendo la differenza. Condanna di Euro 245.518,34.

Un danno di € 245.518,34 cagionato da un funzionario dell’ENAC che non riversava nella contabilità dei registri di cassa le somme ricevute a titolo di diritti aeroportuali e di servizio antincendio, questo il tema oggetto di accertamento da parte della Corte dei Conti, Sezione Giurisdizionale del Lazio, definito con sentenza del 24.11.2014 n. 828.

Il funzionario riceveva i pagamenti riscossi per conto dell'Ente e ne rilasciava ricevuta, ma al momento di riversare in cassa l’importo riscosso il medesimo utilizzava una delle altre due copie della medesima bolletta (per ciascuna ne aveva a disposizione tre copie), nella quale indicava un importo diverso, inferiore a quello effettivo, che riversava nelle casse dell’ente, trattenendo la differenza.

Inutile è stato il tentativo della difesa del convenuto di ottenere dal Giudice contabile la sospensione del giudizio in attesa della conclusione del procedimento penale anch'esso avviato in quanto per giurisprudenza consolidata quando nei confronti della stessa persona pendano contemporaneamente procedimento penale e procedimento contabile, quest’ultimo non deve essere necessariamente sospeso (mancando la norma che a ciò obblighi il Giudice della responsabilità e per la mancanza di una imprescindibile pregiudizialità logico giuridica tra i processi), ma potrebbe esserlo soltanto ove il Giudice della responsabilità ritenga discrezionalmente che ne risulti l’opportunità processuale.

Altresì inutile è stato addurre quale esimente la circostanza che il funzionario lasciasse in ufficio i blocchetti di ricevute già vergate, che poi venivano utilizzate da altri. Tale fatto, precisa la Corte dei Conti, non ha certo valore scusante e potrebbe essere semmai valutato se adeguatamente provato, quale ulteriore elemento a sostegno della gravità della colpa nelle condotte tenute dal convenuto.

A giudizio del Corte è evidente la colpa  ed il danno arrecato all’Amministrazione e, pertanto il funzionario è stato condannato alla restituzione all’ENAC dell’intera voce di danno contestato - parametrato sulle somme per le quali è stato provato in atti il mancato riversamento - pari ad € 245.518,34.

Per approfondire e scaricare la sentenza cliccare Gazzettaamministrativa.it

Enrico Michetti

La Direzione

(30 novembre 2014)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

5 luglio 2015
GIUSTIZIA CONTABILE | Impossibilità oggettiva di utilizzare il personale interno della P.A. e legittimità dell'istruttoria avviata sulla base di articoli di stampa nei principi sanciti nella sentenza n. 36/2015.

 
 
Condividi la notizia

13 ottobre 2014
Responsabilità erariale | L'esercizio dell'azione di danno erariale tra ipotesi e "notizie di danno”".

 
 
Condividi la notizia

18 luglio 2015
Giustizia contabile | Punita una società ed il suo 'dominus occulto' per il mancato versamento nelle casse comunali dei tributi riscossi. Condannati anche gli amministratori di diritto.

 
 
Condividi la notizia

5 settembre 2014
Danno all'immagine e all'erario | La Corte dei Conti ha affermano la responsabilità di un dipendente dell'Agenzia delle Entrate.

 
 
Condividi la notizia

21 dicembre 2014
Processo contabile | La Corte dei Conti con sentenza del 18 dicembre ha dichiarato inammissibile l'atto di citazione.

 
 
Condividi la notizia

11 agosto 2016
Riforma | Approvato dal Consiglio dei Ministri il decreto legislativo. Le novità in sintesi.

 
 
Condividi la notizia

2 luglio 2016
Legittimità e regolarità | Pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale la Delibera delle Sezioni Riunite.

 
 
Condividi la notizia

5 giugno 2014
Danno erariale | La Corte dei conti chiarisce la vicenda.

 
 
Condividi la notizia

4 giugno 2014
Economia | Presentato il rapporto 2014 della Corte dei Conti sulla finanza pubblica. Pesa la pressione fiscale sull'economia del Paese. Oltre 50 miliardi di euro all'anno il sommerso.

 
 
Condividi la notizia

3 novembre 2014
Danno erariale | Il caporal maggiore disertava e truffava l'Amministrazione. I certificati medici lo incastrano.

 
 
Condividi la notizia

11 agosto 2015
Conflitto di interessi | Non sempre risparmiare sull'avvocato giova.

 
 
Condividi la notizia

30 aprile 2015
Danno erariale | Il principio del nè bis in idem. Una precedente "archiviazione" non impedisce una nuova citazione.

 
 
Condividi la notizia

10 marzo 2015
Danno erariale | In servizio all'ufficio denunce percepiva soldi per l’'emissione del permesso provvisorio di guida. I principi sanciti nella sentenza n. 22/2015.

 
 
Condividi la notizia

20 ottobre 2014
Corte dei Conti | Condannato un dirigente dell'Ufficio Notificazione Esecuzione e Protesti della Corte di appello di Catanzaro a restituire (per ora) 148.650,27 euro.

 
 
Condividi la notizia

26 luglio 2017
Corte dei conti | Gli elevatissimi requisiti di professionalità ed esperienza nella sentenza del giudice contabile.

 
 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 
 Tweet dalla P.A.
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.