Condividi la notizia

Antitrust

Rating di legalità: boom di richieste nel primo semestre 2015.

Cresce l'interesse ad ottenere la certificazione assegnata alle imprese virtuose prevista dalla legge n. 62/2012.

L’AGCM comunica che le richieste presentate sino a tutto giugno 2015 “sono state 726”, tanto da rendere evidente il trend di crescita se si pone mente al fatto che le domande complessivamente presentate dal 1° gennaio 2013 al 31 dicembre 2014 sono state 581.

L’Autorità Garante ha inoltre precisato che delle 726 domande presentate ne sono state esaminate 513 e di queste 406 hanno ottenuto il rating di legalità. 

L’istituto del “rating” trova il proprio riferimento normativo nell’art. 5-ter del DL n.1/2012, come modificato dal DL n. 29/2012 convertito con modificazioni dalla Legge 62/2012, e nel successivo regolamento adottato dall’Antitrust, con delibera n. 24075 del 14 novembre 2012.

La legge assegna all’Autorità garante della concorrenza e del mercato il “compito” di attribuire alle imprese un “rating di legalità” a condizione che le stesse siano in possesso di determinati requisiti e qualità.

Le aziende interessate dovranno avere:

-sede operativa nel territorio nazionale;

- raggiunto un fatturato minimo di due milioni di euro nell’ultimo esercizio chiuso nell’anno precedente alla richiesta di rating.

-risultare, alla data della richiesta di rating, iscritte nel registro delle imprese da almeno due anni.

Del rating attribuito si tiene conto in sede di concessione di finanziamenti da parte delle pubbliche amministrazioni, nonché in sede di accesso al credito bancario, con la precisazione che “gli istituti di credito che omettono di tener conto del rating attribuito in sede di concessione dei finanziamenti alle imprese, sono tenuti a trasmettere alla Banca d’Italia una dettagliata relazione sulle ragioni della decisione assunta”.

Le aziende interessate dovranno presentare una domanda, esclusivamente per via telematica, utilizzando l’apposito Formulario pubblicato sul sito dell’Agcm (www.agcm.it) e seguendo le istruzioni indicate.

La domanda, sottoscritta con firma digitale, dev’essere inviata all’indirizzo Pec dell’Autorità Garante (protocollo.agcm@pec.agcm.it).

Il rating di legalità “avrà un range” che va da un minimo di una stelletta ad un massimo di tre stellette, “attribuito dalla Autorità sulla base delle dichiarazioni rese dalle aziende con la domanda telematica, che verranno verificate tramite controlli incrociati con i dati in possesso delle pubbliche amministrazioni interessate”.

Per i dettagli relativi ai requisiti da dichiarare e rispettare vai a: rating di legalità.

Il rating di legalità ha durata di due anni dal rilascio ed è rinnovabile su richiesta. In caso di perdita di uno dei requisiti base, necessari per ottenere una stelletta, l’Autorità dispone la revoca del rating. Se vengono meno i requisiti grazie ai quali l’azienda ha ottenuto un rating più elevato, riduce in misura corrispondente il numero di stellette.

L’Autorità inoltre cura l’aggiornamento sul proprio sito dell’elenco delle imprese cui il rating di legalità è stato attribuito, sospeso, revocato, con la relativa decorrenza.

Fonte: Antitrust

Luigi Marcelli

(15 luglio 2015)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

18 dicembre 2014
AGCM | Approvato dall'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato il nuovo Regolamento per l'attribuzione del rating di legalità.

 
 
Condividi la notizia

6 maggio 2015
Antitrust | E' lo strumento con cui l'AGCM attribuisce un punteggio alle imprese virtuose con fatturato superiore ai 2 milioni e che rispettano certi requisiti.

 
 
Condividi la notizia

21 febbraio 2015
Consiglio dei Ministri | Obiettivo stimolare la crescita economica frenata dalla scarsa concorrenza nel settore dei servizi. In sintesi il contenuto del provvedimento.

 
 
Condividi la notizia

19 marzo 2016
Consumatori | Bloccati dall'Autorità garante della Concorrenza e del Mercato 6 operatori che spacciavano per autentici prodotti di varia natura.

 
 
Condividi la notizia

8 luglio 2016
AGCM | È lo strumento premiale di cui si tiene conto in sede di concessione di finanziamenti da parte delle pubbliche amministrazioni, nonché in sede di accesso al credito bancario.

 
 
Condividi la notizia

12 dicembre 2014
Appalti Pubblici | Cantone e Pitruzzella hanno sottoscritto un Protocollo d'Intesa sulle attività di contrasto alla corruzione e sui nuovi criteri per l’attribuzione del rating di legalità alle imprese.

 
 
Condividi la notizia

9 ottobre 2014
Stati Uniti | Le bevande energizzanti pongono diverse problematiche: concorrenza, mercato e salute dei consumatori.

 
 
Condividi la notizia

21 settembre 2017
Opportunità di lavoro | La scadenza delle domande è il 5 ottobre 2017, nell'’articolo il bando e il modulo d’iscrizione.

 
 
Condividi la notizia

4 giugno 2015
Antitrust | L'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha comunicato i dati del monitoraggio coordinato dalla UE in materia di garanzie.

 
 
Condividi la notizia

18 maggio 2015
Concorrenza e Mercato | Con tre diversi provvedimenti l'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha punito tre aziende per pratiche commerciali scorrette.

 
 
Condividi la notizia

16 novembre 2015
Antitrust | Lo comunica L'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, a seguito delle segnalazioni pervenute da un'associazione di consumatori.

 
 
Condividi la notizia

30 maggio 2016
Pratiche aggressive | L'Autorità Garante del Mercato e della Concorrenza ha colpito UnipolSai, Hdi Assicurazioni e Uniqua Assicurazioni.

 
 
Condividi la notizia

8 agosto 2016
Scandalo emissioni | La sanzione dell'Autorità della Concorrenza e del Mercato riguarda la manipolazione del sistema di controllo delle emissioni inquinanti da parte della casa automobilistica tedesca

 
 
Condividi la notizia

7 dicembre 2014
Antitrust | Pratiche commerciali scorrette nell'e-commerce, questa la motivazione con la quale l'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha motivato l'irrogazione della sanzione.

 
 
Condividi la notizia

11 maggio 2016
Concorrenza | L'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha comminato sanzioni per 650mila euro alle tre case automobilistiche per pratiche commerciali scorrette.

 
 

Ascolta "La Pulce e il Prof"

 
Il diritto divulgato nella maniera più semplice possibile
 
 

Comunicato Importante Selezione Docenti Accademia della P.A.

La Fondazione Gazzetta Amministrativa della Repubblica Italiana, in vista dell’apertura delle sedi dell’Accademia della PA in tutto il territorio nazionale, ricerca e seleziona personale per singole docenze in specifiche materie delle Autonomie locali da svolgersi presso le Accademie della PA e per le attività di assistenza nelle procedure complesse nei Centri di Competenza.

Leggi il comunicato completo

 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 
 Tweet dalla P.A.
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.