Condividi la notizia

Cassazione Penale

120 giorni per il chiosco-bar su area protetta

Opere precarie e momentanee, si può ricorrere all'autorizzazione semplificata, ma il titolo deve comunque essere ottenuto.

Un commerciante sardo decide di installare un chiosco bar di 35 metri quadrati, dotato di servizio igienico e collegamento alle reti elettriche, idriche e fognarie cittadine, su area protetta da vincolo paesaggistico. Subisce immediatamente il sequestro preventivo da parte del G.i.p. presso il Tribunale di Nuoro perché l’installazione è avvenuta senza l’autorizzazione dell’Autorità preposta alla tutela del vincolo.

Il commerciante ricorre al Tribunale della Libertà che annulla il sequestro sul presupposto che il chiosco era composto da materiale amovibile e che, comunque, la sua insistenza sul suolo era destinata a soddisfare mere esigenze transitorie esauribili all’interno di un periodo di 120 giorni. Il Tribunale dà ragione al commerciante, imponendo così al Procuratore della Repubblica di adire la Corte di cassazione per far mettere la parola “fine” alla vicenda.

La Corte, Sez. III Penale, con sentenza n. 29080 dell’8 luglio 2015, ha accolto il ricorso del Pubblico Ministero affermando il principio per il quale tutti gli interventi precari o facilmente amovibili realizzati su aree tutelate sono comunque soggetti ad autorizzazione paesaggistica, la quale è rilasciabile con procedura semplificata solo ove gli interventi stessi comportino un’occupazione di suolo avente durata non superiore a 120 giorni.

Secondo i giudici di Piazza Cavour è palesemente errato il tentativo di applicare al caso di specie (di opere precarie, cioè) il disposto dell’art. 149 del Codice dei Beni culturali (D.L.vo n. 42 del 2004), il quale nell’individuare le attività libere, non necessitanti cioè dell’autorizzazione paesaggistica, riguarda esclusivamente e tassativamente le opere di manutenzione e di risanamento, gli interventi agro-pastorali che non modifichino lo stato dei luoghi ed infine gli interventi boschivi consentiti ed autorizzati: nel caso delle installazione di opere su suolo pubblico, benché destinate a soddisfare esigenze momentanee, invece, l’autorizzazione paesaggistica occorre sempre, ed è possibile che si ricorra a quella rilasciabile con procedura semplificata (di cui all’Allegato I del D.P.R. n. 139 del 2010) solo ove le opere restino sul suolo per un periodo inferiore ai 120 giorni.

Rodolfo Murra

(18 luglio 2015)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

18 maggio 2015
Consiglio di Stato | Inutile la comunicazione di avvio del procedimento per annullare il nulla osta paesaggistico.

 
 
Condividi la notizia

29 luglio 2016
Corte di Cassazione | Non basta la DIA se la demolizione e ricostruzione di un edificio presistente dà luogo a "nuova costruzione". L'ordinanza della Settima Sezione Penale n. 32086 del 25 luglio 2016.

 
 
Condividi la notizia

31 agosto 2016
Corte di Cassazione | Legittima la revoca del beneficio se non si adempie entro 90 giorni dal passaggio in giudicato della sentenza di condanna contenente l'ordine. L'irrilevanza del mancato decorso del termine assegnato nell'ordinanza del Sindaco.

 
 
Condividi la notizia

9 aprile 2018
TAR LAZIO | I giudici sottolineano la necessità che l'opera debba esser priva di autonomia funzionale.

 
 
Condividi la notizia

7 novembre 2018
CONSIGLIO DI STATO | Quando non è illegittimo ordinare la demolizione senza pronunciarsi sulla richiesta di accertamento in conformità.

 
 
Condividi la notizia

5 ottobre 2016
Fiscalità Enti Locali | I principi sanciti nella sentenza della Quinta Sezione della Corte di Cassazione n. 18057/2016.

 
 
Condividi la notizia

7 aprile 2017
Rimessione all'Adunanza Plenaria | Il contrasto giurisprudenziale investe gli abusi edilizi repressi a notevole distanza di tempo.

 
 
Condividi la notizia

18 ottobre 2018
Abusi edilizi | Il ripristino dello stato dei luoghi va fatto anche se c' é l’acquisizione del manufatto al patrimonio comunale.

 
 
Condividi la notizia

15 agosto 2015
Infrastrutture | L'obiettivo è consentire agli Enti Locali di utilizzare le economie derivanti dai ribassi d'asta per ulteriori opere di edilizia scolastica. C'è tempo fino al 14 settembre.

 
 
Condividi la notizia

12 febbraio 2018
TAR Lombardia | I giudici milanesi affrontano il tema della "precarietà" dell'opera edilizia.

 
 
Condividi la notizia

10 gennaio 2015
Lineaamica | Approvati i modelli unici semplificati per la comunicazione di inizio lavori (CIL) e la comunicazione di inizio lavori asseverata (CILA) per gli interventi di edilizia libera.

 
 
Condividi la notizia

19 luglio 2015
Giustizia amministrativa | Le conseguenze dell'inottemperanza all'ordine di demolizione nei principi sanciti dal Consiglio di Stato nella sentenza del 16 luglio 2015, n. 3555.

 
 
Condividi la notizia

10 febbraio 2015
Consiglio di Stato | L'accatastamento è un adempimento di tipo fiscale-tributario e non è fonte di prova certa sulla situazione di fatto esistente sul piano immobiliare.

 
 
Condividi la notizia

16 settembre 2014
Reati contro l'ordine pubblico | La Prima Sezione della Corte di Cassazione ha affermato che il “saluto romano” e l'intimazione del coro "presente" effettuato durante una manifestazione pubblica integrano condotte idonee a determinare il pericolo di riorganizzazione del partito fascista.

 
 
Condividi la notizia

1 novembre 2016
Corte di Cassazione | L'ordine di ripristino va eseguito dal nuovo proprietario dell'immobile anche se non ha commesso l'abuso, salva la sua facoltà di far valere, sul piano civile, la responsabilità, contrattuale o extracontrattuale, del proprio dante causa.

 
 

Ascolta "La Pulce e il Prof"

 
Il diritto divulgato nella maniera più semplice possibile
 
 

Comunicato Importante Selezione Docenti Accademia della P.A.

La Fondazione Gazzetta Amministrativa della Repubblica Italiana, in vista dell’apertura delle sedi dell’Accademia della PA in tutto il territorio nazionale, ricerca e seleziona personale per singole docenze in specifiche materie delle Autonomie locali da svolgersi presso le Accademie della PA e per le attività di assistenza nelle procedure complesse nei Centri di Competenza.

Leggi il comunicato completo

 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 
 Tweet dalla P.A.
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.