Condividi la notizia

Anticorruzione

Chiarimenti sul Regolamento in materia di vigilanza

Cantone, con un comunicato, ha focalizzato l'attenzione sugli esposti anonimi e sui termini di avvio del procedimento.

Il Presidente dell’Autorità Nazionale Anticorruzione, Raffaele Cantone, con un comunicato del 28 aprile 2015, depositato presso la Segreteria dell’A.N.AC. il 7 maggio,  è intervenuto sui criteri interpretativi riguardanti il Regolamento in materia di attività di vigilanza e di accertamenti ispettivi del 9 dicembre 2014, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 300, del 29 dicembre 2014 ed entrato in vigore il successivo 30 dicembre dello stesso anno.

Cantone sottolinea che, nei primi mesi di attuazione del Regolamento in oggetto, sono emersi alcuni problemi interpretativi, che possono essere agevolmente risolti senza procedere ad una modifica del Regolamento medesimo, ma con una rilettura, anche sistematica dell’articolato di cui si compone e che nel comunicato vengono specificamente indicati.

Il primo quesito ermeneutico, secondo il Presidente dell’A.N.AC, riguarda la gestione degli esposti anonimi. L’art. 3, comma 3 del Regolamento – ispirato ai principi generali dell’Ordinamento giuridico, esplicitati in particolare nel codice di procedura penale, di chiara “svalutazione” di denunce ed esposti che non siano riconducibili ad una persona determinata – stabilisce, quale regola generale, che “Gli esposti anonimi sono archiviati dal dirigente dell’Unità organizzativa competente per materia”.

E’ utile precisare, sottolinea Raffaele Cantone,  che vanno considerati anonimi non solo gli esposti che non rechino alcuna sottoscrizione o ne rechino una illeggibile, ma anche quelli che, pur apparendo riferibili ad un soggetto, non consentono comunque di individuarlo.

In questa prospettiva, non è necessario (anche se è di sicuro opportuno) che il soggetto che invia un esposto all’Autorità alleghi la fotocopia di un documento identificativo; è, invece, indispensabile che questi precisi le sue generalità, in modo da poter essere identificato ed  eventualmente interpellato dagli uffici.

La disposizione regolamentare - sostiene ancora il Presidente dell’Anticorruzione - individua una limitata possibilità di un utilizzo degli atti non riconducibili ad un soggetto individuato.

La regola generale è che essi debbano essere archiviati; e questo principio vale di sicuro per quegli atti che non contengono elementi di utilità e/o sono caratterizzati da assoluta genericità.

L’eccezione al principio riguarda solo quei documenti che contengono notizie di particolare interesse per il settore di vigilanza a cui sono stati assegnati, elemento quest’ultimo, che come emerge chiaramente dall’indicazione della norma regolamentare, va valutato con particolare rigore.       

La preventiva e molto rigorosa selezione degli anonimi effettuata dai dirigenti degli uffici di vigilanza dovrebbe consentire che ai due uffici da ultimo indicati giungano un numero molto limitato di atti.

In ogni caso, a cadenza semestrale, i dirigenti degli uffici di vigilanza, sottolinea Cantone, dovranno informare, comunque, il Consiglio in modo sintetico degli esposti anonimi archiviati. 

 Il secondo aspetto problematico del Regolamento riguarda la corretta interpretazione della disposizione di cui all’art. 9, comma 1, nella parte riguardante i termini di avvio del procedimento.

I chiarimenti forniti nel comunicato, dove si precisa che si tratta di termini ordinatori, si ispirano ad una esigenza di semplificazione delle attività degli Uffici, per evitare che, in presenza di un numero elevatissimo di atti ad essi assegnati, siano gravati dall’onere di comunicare a tutti gli istanti l’eventuale archiviazione del procedimento.
Comunicato del Presidente del 28 aprile 2015
Regolamento in materia di attività di vigilanza e di accertamenti ispettivi del 09 dicembre 2015

Moreno Morando

(8 maggio 2015)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

13 maggio 2015
Polizia di Stato | Ogni Squadra Mobile avrà la sua sezione Anticorruzione, per questo sarà avviato un corso specifico. Docente d'eccezione il presidente A.N.AC. Raffaele Cantone.

 
 
Condividi la notizia

27 ottobre 2015
Istituto italo latino americano | Il Presidente dell'autorità nazionale anticorruzione ha visitato la sede, incontrando numerosi diplomatici e presentando le attività e le funzioni dell'ANAC.

 
 
Condividi la notizia

12 febbraio 2015
Anticorruzione | Massimizzare la verifica della regolarità delle procedure di affidamento e l'economicità di esecuzione dei contratti pubblici.

 
 
Condividi la notizia

28 gennaio 2015
Antimafia | Nell'ambito della prevenzione anticorruzione e antimafia, il ministro dell'Interno, Angelino Alfano, e il presidente dell’Anac, Raffaele Cantone, hanno firmato il 28 gennaio 2015, le seconde linee guida.

 
 
Condividi la notizia

29 gennaio 2015
Antimafia | Nell'ambito della prevenzione anticorruzione e antimafia, il ministro dell'Interno, Angelino Alfano, e il presidente dell’Anac, Raffaele Cantone, hanno firmato il 28 gennaio 2015, le seconde linee guida.

 
 
Condividi la notizia

17 marzo 2016
Anticorruzione | Anche il Presidente dell'Autorità Nazionale Anticorruzione, Raffaele Cantone, interviene nel corso dei lavori.

 
 
Condividi la notizia

17 ottobre 2015
Gazzetta Ufficiale | Nella G.U n. 241 del 16 ottobre 2015 è stata pubblicata la Determina n. 10/2015 dell'Autorità Anticorruzione, in materia di 'project finance' (finanza di progetto).

 
 
Condividi la notizia

14 gennaio 2015
ANAC | Il presidente dell'Autorità Nazionale Anticorruzione, Raffaele Cantone, ha inviato il 12 gennaio 2015 una lettera al dott. Stefano Lulli, segretario del sindacato Ospol, in merito alla rotazione territoriale degli agenti della Polizia di Roma Capitale.

 
 
Condividi la notizia

15 luglio 2014
Lotta alla corruzione | Per il Ministro dell'Interno Alfano "da oggi i corrotti vengono trattati usando le stesse misure di prevenzione previste per i mafiosi"

 
 
Condividi la notizia

14 giugno 2014
Lotta alla corruzione | Nel Consiglio dei Ministri convocato ieri il presidente dell'Autorita' anticorruzione e' stato nominato Commissario straordinario dell'Autorita' per la Vigilanza sui Contratti Pubblici

 
 
Condividi la notizia

18 giugno 2014
Riforme | A proporlo è il presidente Raffaele Cantone durante un'audizione in commissione ambiente della Camera dei Deputati.

 
 
Condividi la notizia

18 luglio 2016
inps | La circolare n. 129 del 13 luglio 2016 con le nuove modalità di calcolo che dovranno essere applicate a tutti gli accertamenti ispettivi.

 
 
Condividi la notizia

25 maggio 2015
Trasparenza | Con una nota del 25 maggio 2015, il Presidente dell'Anac Raffaele Cantone ha sottolineato che sarà avviata la procedura prevista dal d.lgs.n.33/2013.

 
 
Condividi la notizia

23 luglio 2015
Centrali Uniche di Committenza | Nella Delibera n.58 del 22 luglio 2015 dell'Autorità Nazionale Anticorruzione sono elencati anche gli esclusi per difetto dei requisiti oggettivi e/o soggettivi.

 
 
Condividi la notizia

3 agosto 2017
Legalità | Il documento sottoscritto dal capo della Polizia Franco Gabrielli e dal presidente dell'ANAC Raffaele Cantone rafforza la collaborazione interistituzionale.

 
 

Ascolta "La Pulce e il Prof"

 
Il diritto divulgato nella maniera più semplice possibile
 
 

Comunicato Importante Selezione Docenti Accademia della P.A.

La Fondazione Gazzetta Amministrativa della Repubblica Italiana, in vista dell’apertura delle sedi dell’Accademia della PA in tutto il territorio nazionale, ricerca e seleziona personale per singole docenze in specifiche materie delle Autonomie locali da svolgersi presso le Accademie della PA e per le attività di assistenza nelle procedure complesse nei Centri di Competenza.

Leggi il comunicato completo

 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 
 Tweet dalla P.A.
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.