Condividi la notizia

Elezioni regionali in Toscana

Il termine "Lega" non è esclusivo della Lega Nord

Il Consiglio di Stato chiude la lite tra i "leghisti".

Con verbale del 6 maggio 2015 l’Ufficio Centrale Regionale della Corte d’Appello di Firenze disponeva l’esclusione dalla prossima competizione elettorale regionale del 31 maggio 2015 del gruppo di liste contrassegnato dal simbolo “Lega Toscana – Più Toscana”, ai sensi dell’art. 6, comma 2, della legge regionale Toscana n. 74 del 2004, sul presupposto che il simbolo scelto dalle liste si confondeva con quello che contraddistingue il partito della “Lega Nord Toscana”.

Proposto ricorso al TAR la “Lega Toscana – Più Toscana” otteneva ragione con sentenza n. 769 del 2015. Appellava allora la Lega Nord (Toscana). Il Consiglio di Stato, sezione quinta, con decisione del 15 maggio 2015, n. 2487 ha rigettato l’appello.

Il simbolo assunto nel contrassegno della “Lega Toscana – Più Toscana”, hanno deto i giudici di Palazzo Spada, è dominato in pieno campo dalla bandiera granducale ed i margini superiore ed inferiore riportano a caratteri cubitali l’espressione Lega Toscana in alto e Più Toscana in basso; nulla a che vedere, quindi, con il simbolo della Lega Nord Toscana, dove campeggia in maniera preponderante la figura scultorea di Alberto da Giussano e la bandiera granducale appare da un lato in dimensione minima rispetto al simbolo dei contraddittori.

Se si aggiunge il cognome Salvini, assolutamente notorio per tutti gli elettori come quello del rappresentante nazionale della Lega Nord, partito ormai espressione di tutto il corpo elettorale e non delle sole regioni settentrionali, né certamente della sola Toscana, cognome stampato in caratteri cubitali nella parte inferiore del simbolo, si deve ritenere eliminato ogni rischio di confusione, dovendosi anche rammentare che le schede elettorali sono stampate a colori.

Secondo il Consiglio di Stato, poi, non sussistono neanche le ragioni rappresentate nel punto b) dell’art. 4 comma 4 della legge regionale Toscana n. 74 del 2004, ossia quelle della confondibilità “politica” tra contrassegni: oltre alla radicale diversità dei contrassegni - già di per sé un elemento che appare decisivo - si deve escludere che l’utilizzo del termine “Lega”, oppure “Lega Toscana” e la numerosa presenza in questo raggruppamento di fuoriusciti provenienti dalla Lega Nord possano configurare un rischio di confusione.

Il termine “Lega”, ad avviso dei giudici amministrativi, sia pure assurto nell’ultimo ventennio come automatica definizione della Lega Nord, non può essere ritenuto gravato dal diritto di esclusiva da parte di questo importante partito nazionale, poiché esso è stato oggetto di frequente utilizzo nella storia unitaria italiana; quanto alla definizione di “Lega Toscana”, al tempo impiegato nella stessa Regione dalla Lega Nord, ed alla richiamata presenza di fuoriusciti, tali dati non possono essere considerati fondamentali ai fini del riconoscimento delle liste elettorali da parte dell’elettore medio.

La denominazione di “LegaToscana” è da considerarsi superata dalla presenza del simbolo a forte contenuto identificatorio della Lega Nord e la presenza di fuoriusciti, elencati con i loro dati anagrafici nelle liste elettorali, è negli anni correnti un fenomeno purtroppo usuale di tutta la politica italiana e ove il loro “spostamento” da un partito ad un altro venisse ad assurgere ad esclusione di liste, porterebbe ad una semiparalisi di tutte le competizioni amministrative e politiche che si tengono in Italia.

Rodolfo Murra

(18 maggio 2015)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

20 luglio 2014
Congresso Lega Nord | Il segretario federale della Lega Salvini e' stato prorogato nel suo incarico fino a dicembre 2016, grazie ad un ordine del giorno votato a Padova.

 
 
Condividi la notizia

19 maggio 2016
Giudizi elettorali | La sentenza della Terza Sezione n. 2069 del 18.5.2016.

 
 
Condividi la notizia

23 maggio 2016
Giustizia Amministrativa | Va rispettato il termine del ventiseiesimo giorno antecedente la data della votazione. Il principio sancito dalla Terza Sezione nella sentenza del 23.5.2016 n. 2126.

 
 
Condividi la notizia

30 maggio 2018
Giustizia | La sentenza del Consiglio di Stato del 29 maggio.

 
 
Condividi la notizia

13 settembre 2014
Il Premier a Bari | Inaugurando la Fiera del Levante, il Presidente del Consiglio ha auspicato un Paese piu' semplice. Dura presa di posizione della Lega Nord sulle tasse.

 
 
Condividi la notizia

9 febbraio 2015
Appalti | Euro 343.455,51 di risarcimento del danno da mancata aggiudicazione e danno curriculare nella sentenza del Consiglio di Stato del 9 febbraio 2015.

 
 
Condividi la notizia

28 aprile 2015
Agcom | I principi sanciti nella sentenza del Consiglio di Stato del 27.4.2015, n. 2156.

 
 
Condividi la notizia

26 aprile 2015
Concorsi | La sentenza della Terza Sezione del Consiglio di Stato del 24.4.2015.

 
 
Condividi la notizia

20 aprile 2015
Pubblica amministrazione | Il giudizio di ottemperanza nei principi sanciti nella sentenza della Quinta Sezione del Consiglio di Stato del 20 aprile 2015, n. 2002.

 
 
Condividi la notizia

11 giugno 2018
Porto d'armi | Il Consiglio di Stato ribalta una sentenza del TAR Campania.

 
 
Condividi la notizia

22 maggio 2015
Giustizia amministrativa | I principi sanciti dal Consiglio di Stato, Sezione Quinta, nella sentenza del 22.5.2015 n. 2580.

 
 
Condividi la notizia

3 giugno 2015
Giustizia amministrativa | L'interpretazione dell'art. 1 della Legge n. 196 del 2009 nella sentenza della Sesta Sezione del Consiglio di Stato.

 
 
Condividi la notizia

1 marzo 2016
Disabili | Annullato il DPCM n. 159/2013. I trattamenti assistenziali, previdenziali ed indennitari non vanno calcolati ai fini ISEE.

 
 
Condividi la notizia

22 gennaio 2017
Riforme | Il parere sul quesito posto dal Ministero per la semplificazione e la pubblica amministrazione.

 
 
Condividi la notizia

27 agosto 2015
Concorsi | Il possesso dei requisiti psico-fisici dei candidati a posti nel pubblico impiego nella sentenza del 26 agosto 2015 n. 4017.

 
 

Ascolta "La Pulce e il Prof"

 
Il diritto divulgato nella maniera più semplice possibile
 
 

Comunicato Importante Selezione Docenti Accademia della P.A.

La Fondazione Gazzetta Amministrativa della Repubblica Italiana, in vista dell’apertura delle sedi dell’Accademia della PA in tutto il territorio nazionale, ricerca e seleziona personale per singole docenze in specifiche materie delle Autonomie locali da svolgersi presso le Accademie della PA e per le attività di assistenza nelle procedure complesse nei Centri di Competenza.

Leggi il comunicato completo

 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 
 Tweet dalla P.A.
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.