Condividi la notizia

Jobs Act

Confartigianato: la Basilicata tra le regioni con maggiore propensione all'uso della decontribuzione

Nei primi 9 mesi del 2015 si registrano 7,1 utilizzi ogni 100 dipendenti.

Nei primi 9 mesi del 2015 la Basilicata si attesta tra le regioni nelle quali si registra una maggiore propensione all’utilizzo della decontribuzione in rapporto allo stock dei dipendenti: 7,1 utilizzi ogni 100 dipendenti. Ne dà notizia AGR sulla base di quanto emerso da un report dell’Ufficio Studi di Confartigianato, in relazione all’applicazione del contratto a tutele crescenti, previsto dal Jobs act, e l’esonero contributivo per contratti a tempo indeterminato.

“Un risultato positivo - ha commentato il presidente Confartigianato Basilicata, Antonio Miele - ascrivibile principalmente alle PMI che continuano a rappresentare la locomotiva della ripresa. L’artigianato conta poco meno di 3 milioni di addetti e le imprese artigiane con dipendenti, il 40,5% delle imprese artigiane attive, una occupazione complessiva di oltre 2 milioni di addetti.

Gli addetti delle imprese artigiane sono il 17,0% degli addetti del totale delle imprese, incidenza che arriva al 25,6% se si considerano solo le piccole imprese con meno di 50 addetti. 

Per rafforzare questo trend - ha sottolineato Miele - occorre una riforma degli appalti più vicina alle piccole imprese. Nello specifico, secondo Confartigianato Edilizia, le modifiche al Codice degli appalti approvate dalla Camera accolgono le sollecitazioni della Confederazione per valorizzare il ruolo delle micro e piccole imprese, contribuire a risolvere il grave problema dei ritardi di pagamento, semplificare le norme sulla materia, garantire trasparenza nella filiera degli appalti.

In particolare, sul fronte dei pagamenti, apprezziamo le misure approvate che obbligano la stazione appaltante al pagamento diretto dei subappaltatori in caso di inadempimento da parte dell'appaltatore o su richiesta del subappaltatore.

Così come è importante, per migliorare l’accesso delle micro e piccole imprese agli appalti, il riferimento alla suddivisione in lotti di lavorazione o prestazionali in modo tale da garantire l'effettiva possibilità di partecipazione agli appalti da parte delle micro e piccole imprese.

Altrettanto positivi - ha continuato il Presidente - vengono giudicati i criteri premiali per valorizzare, negli appalti sotto-soglia, la modalità a “chilometro zero”, puntando sulle aziende “di prossimità” rispetto al luogo di esecuzione dei lavori e che si impegnano ad utilizzare manodopera locale.

Inoltre - ha concluso Miele - sottolineiamo l’importanza delle misure premiali per quei concessionari che coinvolgano le Pmi negli appalti, così come valutiamo positivamente la possibilità di ricorso generalizzato al criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa, l'esclusione del ricorso al solo criterio del massimo ribasso per le gare ad alta intensità di manodopera e la riduzione degli oneri documentali a carico delle imprese in un'ottica di semplificazione”. 

Per saperne di più:

vai al link AGR

 

Francesco La Scaleia

(18 novembre 2015)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

7 marzo 2015
Riforma Lavoro | In vigore i primi due decreti attuativi del Jobs Act. Il d.lgs. n. 22/2015 e il d.lgs. n. 23/2015 ambedue in attuazione della legge n.183/2014

 
 
Condividi la notizia

7 settembre 2015
Lavoro | Nel convegno si è precisato che il pacchetto di riforme adottate dal Governo Renzi è applicato a tutti gli ambiti del mercato.

 
 
Condividi la notizia

21 febbraio 2015
Lavoro | Le novità contenute nei decreti legislativi approvati dal Consiglio dei Ministri n. 51 del 20 febbraio 2015.

 
 
Condividi la notizia

14 giugno 2015
Consiglio dei Ministri | Due provvedimenti sono stati adottati in via definitiva; gli altri quattro "in esame preliminare'.

 
 
Condividi la notizia

12 ottobre 2015
Lavoro autonomo | Per il Dipartimento delle Finanze, la tendenza degli effetti derivanti dalle nuove forme contrattuali sembra favorire la costituzione di rapporti di lavoro dipendente.

 
 
Condividi la notizia

3 dicembre 2014
Riforme | Con 166 voti favorevoli, 112 contrari e 1 astenuto, l'Assemblea ha approvato in via definitiva il disegno di legge rinnovando la fiducia al Governo.

 
 
Condividi la notizia

17 gennaio 2015
Riforma del Lavoro | Celebrati dal Ministro del Lavoro i primi quindici anni della Facoltà di Economia di Roma dell'Università Cattolica.

 
 
Condividi la notizia

5 agosto 2015
Welfare | Il Decreto Legislativo 15 giugno 2015 n.80 attua la delega prevista dalla Legge n.183/2014.

 
 
Condividi la notizia

5 settembre 2015
Consiglio dei Ministri | L'Esecutivo ha dato il via libera a quattro provvedimenti, che comprendono anche i controlli a distanza e lo stop alle dimissioni in bianco.

 
 
Condividi la notizia

23 settembre 2015
Gazzetta Ufficiale | Pubblicati nella G.U. n. 221 del 23 settembre, Suppl. Ord. n. 53, i Decreti Legislativi approvati dal Governo nella riunione del 4 settembre scorso.

 
 
Condividi la notizia

20 giugno 2015
riforma del lavoro | Intervento del Ministero del Lavoro sul decreto semplificazioni del Jobs Act.

 
 
Condividi la notizia

21 giugno 2014
Lavoro | I ricorrenti sostengono che il "decreto Poletti" violerebbe il diritto comunitario abolendo l'obbligo di indicare la causale nelle proroghe dei contratti a termine

 
 
Condividi la notizia

18 giugno 2015
Ministero del Lavoro | Con una nota del 18 giugno il Dicastero ha risposto alle contestazioni di parte politica e sindacale a seguito dei provvedimenti del CdM.

 
 
Condividi la notizia

1 luglio 2016
Consiglio dei Ministri | Lavoro accessorio con tracciabilità dei Voucher, contratti di solidarietà, dimissioni e risoluzione consensuale del rapporto di lavoro, queste ed altre le modifiche approvate in via preliminare.

 
 
Condividi la notizia

6 luglio 2014
Lavoro e ispezioni | Presentato emendamento al Jobs Act da parte del Governo per aggregare l'attività di vigilanza dei vari Enti

 
 

Comunicato Importante Selezione Docenti Accademia della P.A.

La Fondazione Gazzetta Amministrativa della Repubblica Italiana, in vista dell’apertura delle sedi dell’Accademia della PA in tutto il territorio nazionale, ricerca e seleziona personale per singole docenze in specifiche materie delle Autonomie locali da svolgersi presso le Accademie della PA e per le attività di assistenza nelle procedure complesse nei Centri di Competenza.

Leggi il comunicato completo

 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 
 Tweet dalla P.A.
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.