Condividi la notizia

Giurisdizione

Incarico di Direzione di distretto sanitario: a chi spetta giudicare sulle contestazioni?

La Corte di Cassazione ritorna sui criteri di riparto nelle procedure selettive bandite dalle ASL.

Il Direttore Generale di un'Azienda Sanitaria Locale pugliese con apposita determinazione stabiliva le modalità di esecuzione di una selezione per il conferimento di quattro incarichi di "Direzione di Distretto socio-sanitario". Un candidato proponeva ricorso al Giudice del Lavoro avverso il provvedimento in questione. Il Tribunale declinava la giurisdizione. Proponeva appello l’interessato sostenendo che il petitum sostanziale concerneva l'annullamento di atti di diritto privato e l'aspettativa di conferimento di incarico, materia questa soggetta all'art. 63 D.L.vo n. 165/2001, e concludeva chiedendo l'affermazione della giurisdizione del giudice ordinario con il rinvio al primo giudice. La Corte di appello adita accoglieva il gravame e la sentenza di secondo grado veniva fatta oggetto di ricorso per cassazione proposto da due diversi candidati.

La Suprema Corte, a SS.UU., con sentenza n. 9281 del 9 maggio 2016, ha respinto il ricorso, confermando la potestà giurisdizionale dell’AGO. Infatti, in tema d'impiego pubblico privatizzato, sono attribuite alla giurisdizione del giudice ordinario tutte le controversie inerenti ad ogni fase del rapporto di lavoro, ivi comprese quelle relative al conferimento d'incarichi dirigenziali, perché la riserva stabilita in favore del giudice amministrativo concerne soltanto le procedure concorsuali strumentali all'assunzione od alla progressione in un'area o fascia superiore a quella di appartenenza, laddove gli atti di conferimento d'incarichi dirigenziali - i quali non concretano procedure concorsuali ed hanno come destinatari persone già in servizio nonché in possesso della relativa qualifica - conservano natura privata in quanto rivestono il carattere di determinazioni negoziali assunte dall'Amministrazione con i poteri e le capacità del comune datore di lavoro.

Analogo principio è stato ribadito, in modo specifico, per quanto riguarda in particolare il settore sanitario, precisandosi al riguardo che la selezione prevista dall'art. 15 ter, introdotto nel D.L.vo n. 502 del 1992 dal D.L.vo n. 229 del 1999, non integra un “concorso” in senso tecnico, anche perché articolata secondo uno schema destinato a concludersi con una scelta essenzialmente fiduciaria operata dal direttore generale.

Sul rilievo, poi, che pure i direttori di distretto socio-sanitario sono previsti  dal D.L.vo n. 502 del 1992, che all'art. 3 sexies non detta per la loro nomina  diposizioni tali da indurre ad una conclusione diversa da quella raggiunta dalle  suindicate  pronunce a proposito dei dirigenti di struttura complessa, la giurisprudenza di legittimità ha anche affermato che la procedura di selezione avviata da  una ASL per il conferimento dell'incarico di direttore di distretto socio- sanitario non ha carattere concorsuale, ai sensi e per gli effetti di cui all'art. 63, comma 4, del D.L.vo n. 165 del 2001, in quanto si articola secondo uno schema che prevede non lo svolgimento di prove selettive con formazione di graduatoria finale ed individuazione del candidato vincitore, ma la scelta di carattere essenzialmente fiduciario di un professionista ad opera del direttore generale della ASL, nell'ambito di un elenco di soggetti ritenuti idonei da un'apposita commissione sulla base di requisiti di professionalità e capacità manageriali.

Da ciò consegue che  tutte le relative controversie attinenti alla procedura di selezione, ovvero al provvedimento finale del direttore generale, rientrano nella giurisdizione del giudice ordinario, in quanto hanno ad oggetto atti adottati in base alla capacità ed ai poteri propri del datore di lavoro privato, ai sensi dell'art. 5 del citato D.L.vo n. 165 del 2001.

Rodolfo Murra

(17 maggio 2016)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

5 luglio 2016
Corte di Cassazione | Le Sezioni Unite della Suprema Corte definiscono il riparto di giurisdizione in materia di diritto all'assunzione.

 
 
Condividi la notizia

27 aprile 2016
concorsi | L'Istituto di Previdenza da notizia della pubblicazione delle graduatorie per selezione di 900 medici esterni.

 
 
Condividi la notizia

11 agosto 2015
Acquisizione sanante | Sull'art. 42 bis T.U. la Prima Sezione della Corte di Cassazione rimette gli atti al Presidente.

 
 
Condividi la notizia

16 settembre 2014
Reati contro l'ordine pubblico | La Prima Sezione della Corte di Cassazione ha affermato che il “saluto romano” e l'intimazione del coro "presente" effettuato durante una manifestazione pubblica integrano condotte idonee a determinare il pericolo di riorganizzazione del partito fascista.

 
 
Condividi la notizia

31 marzo 2015
Funzione Pubblica | Pubblicato l'avviso per la selezione. Candidature entro le ore 13.00 del 13 aprile 2015.

 
 
Condividi la notizia

22 febbraio 2016
responsabilità Professionale | Per il "consenso informato" "occhio" ai moduli da far sottoscrivere ai pazienti. La sentenza della Corte di Cassazione n. 2177/2016.

 
 
Condividi la notizia

18 giugno 2015
Opportunità | E' in corso la selezione di medici specialisti al fine di rinnovare le commissioni mediche preposte alla verifica dei requisiti per accedere alle prestazioni sociali.

 
 
Condividi la notizia

12 luglio 2015
Giustizia Amministrativa | Il caso dei medici odontoiatri scelti dall'INAIL. La sentenza del Consiglio di Stato n. 3398/2015.

 
 
Condividi la notizia

16 novembre 2015
Opportunità di lavoro | Cercasi Specialisti in medicina legale e/o in altre branche di interesse istituzionale cui conferire incarichi professionali a tempo determinato. Scadenza 30 novembre.

 
 
Condividi la notizia

2 marzo 2016
Pubblico impiego e giurisdizione | La pronuncia del Consiglio di Stato fa chiarezza sullo spartiacque della potestas iudicandi.

 
 
Condividi la notizia

16 agosto 2015
Giustizia | La sentenza del TAR Potenza del 31 luglio 2015 sulla giurisdizione.

 
 
Condividi la notizia

2 luglio 2014
Corte dei Conti | Per svolgere le funzioni di Direttore generale non occorre una nomina specifica nè oneri economici aggiuntivi.

 
 
Condividi la notizia

30 giugno 2014
Diritto alla riservatezza | E' illecito l'invio di fax promozionali a numeri estratti dalle "Pagine Gialle" senza il consenso dell'interessato.

 
 
Condividi la notizia

15 novembre 2014
Garante Privacy | Possibile per i medici lasciare ai pazienti ricette e i certificati presso le sale d'attesa dei studi o presso le farmacie, senza doverglieli consegnare di persona, ma in busta chiusa. I chiarimenti del Garante nella lettera alla Federazione Italiana Medici.

 
 
Condividi la notizia

19 maggio 2016
Abrogatio cum abolitio | Orientamenti diversi sugli effetti in ordine alle statuizioni civili. L'eco di una disputa giuridica di grande attualità caratterizzata da un fascino antico.

 
 
 
 
 
 
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 Tweet dalla P.A.
 
CORTE
COSTITUZIONALE
 
CORTE DI GIUSTIZIA DELL'UNIONE EUROPEA
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.