Condividi la notizia

Opportunità

L'ANAC cerca un esperto di anticorruzione, compenso 50mila euro annui

Le domande entro e non oltre le ore 12 del 2 dicembre 2016.

L'Autorità Nazionale Anticorruzione rende noto che il Consiglio della stessa, nella seduta del 26 ottobre 2016, ha deliberato di pubblicare un avviso per l’individuazione di un esperto esterno all’Autorità per la partecipazione al Progetto “Costruzione di un sistema di raccolta sistematica e di lettura organizzata delle misure di prevenzione della corruzione delle pubbliche amministrazioni con i soggetti dotati, in Europa, di competenze e poteri analoghi a quelli dell’Autorità nazionale anticorruzione” in particolare l’esperto dovrà collaborare nell'attività di armonizzazione della disciplina relativa alle diverse Autorità Nazionali anticorruzione presenti in ciascuno degli Stati membri del Consiglio d'Europa, anche nella prospettiva della costituzione di un "Garante europeo per la prevenzione della corruzione”.


Durata dell’incarico e compenso
L’affidamento dell’incarico ha decorrenza dalla data di sottoscrizione del relativo contratto e ha durata triennale, con facoltà per ciascuna delle parti di recedere in via anticipata in qualsiasi momento col solo preavviso di 30 giorni.

Il corrispettivo dell’incarico, da conferirsi con la forma contrattuale del contratto d’opera di cui agli artt. 2222 e seg. del c.c., è stabilito in € 50.000 annui al lordo degli oneri fiscali e previdenziali a carico del collaboratore. In caso di recesso anticipato il corrispettivo è rapportato alla minore durata effettiva dell’incarico.
Il pagamento del corrispettivo è effettuato in ratei mensili.

Requisiti generali di ammissione e competenze
Al fine di presentare la candidatura occorre essere in possesso dei seguenti requisiti:

Requisiti di ordine generale:

  • essere cittadino italiano, tale requisito non è richiesto per i soggetti appartenenti all’Unione Europea, purché in possesso dei requisiti di cui al D.P.C.M. 7 febbraio 1994, n. 174 e di una adeguata conoscenza della lingua italiana;
  • godere dei diritti civili e politici;
  • non aver subito condanne penali o avere procedimenti penali pendenti che abbiano comportato o che comportino quale sanzione accessoria l’incapacità di contrarre con la pubblica amministrazione;

Requisiti di ordine professionale:

  • diploma di laurea in materie giuridiche, conseguito in base all’ordinamento previgente a quello introdotto con D.M. 509/99 o equivalente laurea specialistica/magistrale prevista nel nuovo ordinamento universitario, ferme restando le equipollenze previste dall’ordinamento vigente;
  • esperienza comprovata, non inferiore ad anni 10, in campo nazionale ed internazionale nell’ambito della lotta alla corruzione, preferibilmente nell’ambito giuridico/legale;
  • ottima conoscenza della lingua inglese, sia parlata che scritta.

I requisiti richiesti, devono essere posseduti alla data di scadenza del termine utile per la presentazione della domanda di partecipazione alla presente procedura selettiva e mantenuti fino al termine dell’incarico.
L’A.N.AC. si riserva la facoltà di procedere alla verifica del possesso dei requisiti richiesti. Il difetto dei requisiti prescritti rappresenta causa di esclusione dalla selezione; costituisce causa di risoluzione del contratto di collaborazione, ove già perfezionato.

PROCEDURA DI SELEZIONE
Per l’affidamento dell’incarico l’Autorità procederà - tramite una commissione all’uopo istituita- alla valutazione del curriculum vitae e dei titoli posseduti dai candidati e allo svolgimento di un colloquio, per i soli candidati ammessi, volto ad accertare le conoscenze connesse all’incarico da affidare. Il punteggio massimo conseguibile, espresso in decimali, è di 30/30.

Valutazione dei titoli
La procedura di valutazione dei titoli prevede l’attribuzione di un punteggio massimo di 10 punti secondo i seguenti criteri:

Criteri

Punteggio

Voto di laurea

 

Votazione da 91 a 100: punti 1
Votazione da 101  a 105: punti 2
Votazione da 106  a 109: punti 3
Votazione 110 e 110 con lode: punti 4

Esperienza maturata comprovata

1 punto per ogni anno di anzianità ulteriore ai 10 previsti dai requisiti fino ad un massimo di 6 punti

Saranno ammessi al colloquio coloro che conseguiranno almeno 4 punti nella valutazione dei precedenti titoli.
La graduatoria, corredata dal punteggio conseguito dai candidati, sarà pubblicata sul sito dell’A.N.AC..
Gli ammessi al colloquio verranno convocati tramite Posta elettronica certificata (PEC), ove fornita dai partecipanti alla selezione in sede di domanda di partecipazione, ovvero con telegramma prima dello svolgimento del colloquio. Sul sito dell’Autorità sarà data pubblicità dei soggetti convocati e della data di convocazione.

Valutazione del colloquio
Il colloquio sarà volto ad accertare le competenze dichiarate nel curriculum e a verificare le conoscenze della normativa nazionale ed internazionale in materia di anticorruzione, le conoscenze informatiche, le capacità organizzative, di coordinamento e di comunicazione, nonché la conoscenza della lingua straniera.
Al colloquio sarà attribuito un punteggio massimo di 20 punti, secondo i seguenti criteri:

Criteri

Punteggio

Conoscenza della normativa

fino a un massimo di 6 punti

Capacità organizzativa e di coordinamento

fino a un massimo di 5 punti

Conoscenza lingua inglese

fino a un massimo di 4 punti

Conoscenze informatiche

fino a un massimo di 2 punti

Pubblicazioni

fino a un massimo di 3 punti

Il colloquio si intende superato positivamente con un punteggio di almeno 15 punti.
Al termine della procedura di valutazione, l’incarico sarà affidato al candidato che avrà totalizzato il punteggio più alto, dato dalla sommatoria del punteggio conseguito nella valutazione dei titoli e quello conseguito a seguito del colloquio.
La graduatoria sarà pubblicata sul sito istituzionale dell’Autorità.
Lo svolgimento della procedura non costituisce obbligo per l’A.N.AC. di procedere al conferimento dell’incarico
Resta nella facoltà dell’A.N.AC. di revocare, modificare, annullare e sospendere il presente avviso.

Modalità di presentazione delle candidature
La domanda di partecipazione, redatta esclusivamente sul “Modello A”, completa del Curriculum Vitae in formato europeo e della fotocopia del proprio documento di identità in corso di validità, dovrà essere inviata/consegnata entro e non oltre le ore 12.00 del 2/12/2016, con una delle seguenti modalità:

a) tramite PEC al seguente indirizzo: protocollo@pec.anticorruzione.it;
b) tramite raccomandata al seguente indirizzo: Autorità Nazionale Anticorruzione Via Marco Minghetti n. 10 – 00187 Roma(in tal caso farà fede la data di spedizione);
c) consegna a mano, in busta chiusa, presso l’ufficio protocollo dell’Autorità sito in Via Marco Minghetti n. 10 (orario di apertura al pubblico: lunedì-venerdì, dalle ore 8:30 alle ore 17:00).
riportando nell’oggetto e nel testo del messaggio ovvero in calce alla busta raccomandata contenente la domanda di partecipazione, la seguente dicitura: “Selezione di un esperto in materia di anticorruzione presso A.N.AC.”.

Non saranno prese in considerazione le domande inviate o consegnate all’ufficio protocollo successivamente ai termini sopra indicati.
La presentazione delle candidature e dei curriculum autorizza il trattamento dei dati, nei medesimi indicati, per le finalità di gestione della procedura, ai sensi del D.Lgs 196/ e smi. 

Domanda di partecipazione - Modello A

Documento formato pdf

Fonte: ANAC, comunicato del 3 novembre 2016

Paolo Romani

(3 novembre 2016)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

17 marzo 2016
Anticorruzione | Anche il Presidente dell'Autorità Nazionale Anticorruzione, Raffaele Cantone, interviene nel corso dei lavori.

 
 
Condividi la notizia

12 dicembre 2014
Appalti Pubblici | Cantone e Pitruzzella hanno sottoscritto un Protocollo d'Intesa sulle attività di contrasto alla corruzione e sui nuovi criteri per l’attribuzione del rating di legalità alle imprese.

 
 
Condividi la notizia

3 agosto 2017
Legalità | Il documento sottoscritto dal capo della Polizia Franco Gabrielli e dal presidente dell'ANAC Raffaele Cantone rafforza la collaborazione interistituzionale.

 
 
Condividi la notizia

13 luglio 2015
Farnesina | Incontro degli ambasciatori stranieri in Italia con il Presidente Cantone ed il Sottosegretario Della Vedova.

 
 
Condividi la notizia

7 ottobre 2015
Convenzione ONU | Le Nazioni Unite contro la corruzione. Giudizio positivo sull'impegno italiano.

 
 
Condividi la notizia

28 gennaio 2015
Antimafia | Nell'ambito della prevenzione anticorruzione e antimafia, il ministro dell'Interno, Angelino Alfano, e il presidente dell’Anac, Raffaele Cantone, hanno firmato il 28 gennaio 2015, le seconde linee guida.

 
 
Condividi la notizia

29 gennaio 2015
Antimafia | Nell'ambito della prevenzione anticorruzione e antimafia, il ministro dell'Interno, Angelino Alfano, e il presidente dell’Anac, Raffaele Cantone, hanno firmato il 28 gennaio 2015, le seconde linee guida.

 
 
Condividi la notizia

7 settembre 2014
Lotta alla Corruzione | Il Presidente dell'Autorita' ha invitato Confindustria a combattere la corruzione come e' stato fatto nel Sud contro la mafia

 
 
Condividi la notizia

8 giugno 2014
Lotta alla corruzione | Il Presidente dell'Autorita' Anticorruzione e' intervenuto sulla discussione in corso dopo gli scandali Expo e Mose.

 
 
Condividi la notizia

9 maggio 2019
Trasparenza | Per agevolare l’Anac ad effettuare analisi qualitative e verificare inadempienze.

 
 
Condividi la notizia

27 ottobre 2015
Istituto italo latino americano | Il Presidente dell'autorità nazionale anticorruzione ha visitato la sede, incontrando numerosi diplomatici e presentando le attività e le funzioni dell'ANAC.

 
 
Condividi la notizia

10 luglio 2015
A.N.AC. | Organizzata dall'Autorità presieduta da Cantone la Giornata nazionale di incontro con gli addetti alla prevenzione della corruzione in servizio presso le p.a.

 
 
Condividi la notizia

13 maggio 2015
Polizia di Stato | Ogni Squadra Mobile avrà la sua sezione Anticorruzione, per questo sarà avviato un corso specifico. Docente d'eccezione il presidente A.N.AC. Raffaele Cantone.

 
 
Condividi la notizia

27 maggio 2015
A.N.AC. | Per il Presidente dell'Autorità si tratta di un'occasione imperdibile per avviare un significativo confronto sul tema in esame.

 
 
Condividi la notizia

19 aprile 2016
Pubblica Amministrazione | Fissata dall'ANAC a Roma, presso il centro congressi della Banca d’Italia, in via Nazionale n. 91, dalle ore 9.00 alle ore 17.00. La lettera di invito del Pres. Cantone.

 
 

Ascolta "La Pulce e il Prof"

 
Il diritto divulgato nella maniera più semplice possibile
 
 

Comunicato Importante Selezione Docenti Accademia della P.A.

La Fondazione Gazzetta Amministrativa della Repubblica Italiana, in vista dell’apertura delle sedi dell’Accademia della PA in tutto il territorio nazionale, ricerca e seleziona personale per singole docenze in specifiche materie delle Autonomie locali da svolgersi presso le Accademie della PA e per le attività di assistenza nelle procedure complesse nei Centri di Competenza.

Leggi il comunicato completo

 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 
 Tweet dalla P.A.
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.