Condividi la notizia

ISPRA

Condividi le tue “Azioni Verdi” con “I Live Green”

Premio in denaro per i vincitori di questo concorso video, in mostra la creatività e le azioni per aiutare il verde.

L’Istituto Superiore per la Protezione e la ricerca Ambientale e l’Agenzia Europea per l’Ambiente hanno reso noto, tramite comunicato sul proprio sito istituzionale, che è stato bandito un concorso video, “I Live Green”, tramite il quale è possibile condividere le azioni verdi in modo da coinvolgere e invogliare anche gli altri ad adottare comportamenti utili a salvaguardare il nostro ambiente.Il concorso “I Live Green” si concentra su quattro argomenti, rispetto a tutti quelli che possono essere messi in atto nella quotidianità.

Si riporta in modo integrale la parte del comunicato relativa alle specifiche degli argomenti:

“Gli argomenti sono:

1. Cibo sostenibile

Il cibo nutriente è essenziale per una vita sana. Tuttavia, la produzione alimentare richiede risorse preziose, come terra e acqua. Ogni volta che sprechiamo cibo, sprechiamo anche queste risorse. Inoltre, pesticidi e fertilizzanti possono avere un impatto sul suolo e sulle falde acquifere. Come ridurre gli impatti ambientali del cibo sul piatto?

2. Aria pulita

Molte attività economiche dai trasporti all'agricoltura rilasciano inquinanti atmosferici. Tuttavia, le nostre abitudini quotidiane possono contribuire a migliorare la qualità dell'aria e migliorare la nostra salute e la qualità della vita. Quali sono le scelte che fai per contribuire all'aria più pulita?

3. Acqua pulita

I nostri laghi, fiumi e mari sono sottoposti a numerose pressioni, tra cui il cambiamento climatico e l'inquinamento. In molte regioni in tutta Europa, utilizziamo le nostre riserve di acque sotterranee più velocemente di quanto possano essere reintegrate. Queste pressioni hanno impatti sulla natura e sulla nostra salute. Come possiamo aiutare a mantenere le risorse idriche pulite e libere dall'inquinamento?

4. Rifiuti minimi

Le cose che acquistiamo spesso hanno una durata limitata, ma ci sono modi per evitare che finiscano in discarica. Forse puoi mostrare agli altri un buon esempio di riutilizzo, riparazione o riciclaggio di qualcosa?”

Il concorso e i video si potranno inviare dal 1°dicembre 2017 fino al 31 marzo 2018, il voto pubblico verrà avviato il 1° maggio e si chiuderà il 31 maggio 2018 e infine i vincitori per ogni categoria verranno annunciati il 5 giugno 2018.

I vincitori di ogni categoria riceveranno un premio di 1000€ mentre il premio Pubblic Choice, scelto tramite il voto on line, sarà di 500€.

Per maggiori informazioni contattare, via e-mail, gli NRC for Communication Italia:

Per prendere visione del regolamento e inviare i video, clicca sui link riportati di seguito:

Regole di partecipazione

Link per l'invio dei video

 

Fonte: Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale

Redazione

(28 dicembre 2017)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

18 novembre 2014
CGIA di Mestre | L'’elaborazione è stata effettuata dall'Ufficio studi della CGIA su dati dell'’Ispra (Istituto superiore per la Ricerca Ambientale). La cementificazione dalla fine degli anni '80 al 2012 ha registrato un boom soprattutto in Veneto con un +3.8%

 
 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 Tweet dalla P.A.
 
CORTE
COSTITUZIONALE
 
CORTE DI GIUSTIZIA DELL'UNIONE EUROPEA
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.