Condividi la notizia

ABI

Contanti, assegni, conti correnti e libretti: 10 consigli per evitare le sanzioni

Pubblicato il vademecum per la campagna di sensibilizzazione. Tutti i dettagli e i link all'interno dell'’articolo.

L'Associazione Bancaria Italiana, ha reso noto, con comunicato pubblicato sul proprio sito istituzionale che, nell’ambito della campagna informativa avviata dall’ABI, sulle principali regole di utilizzo di assegni, libretti al portatore e contanti, sono stai resi disponibili sul web, una guida e un info-grafica.

Con questi nuovi strumenti, che riportano consigli pratici e alla portata di tutti, famiglie, professionisti, commercianti e imprenditori, l’Associazione, vuole rendere noto e illustrare alcune semplici ma utili ed efficaci regole per evitare di incappare in spiacevoli conseguenze.

Il tutto si racchiude nelle 10 regole, elencate di seguito:

- è vietato il trasferimento tra privati, senza avvalersi dei soggetti autorizzati (ad esempio banche), di denaro contante e di titoli al portatore (ad esempio assegni senza indicazione del beneficiario) di importo complessivamente pari o superiore a 3.000 euro;

- gli assegni bancari, circolari o postali di importo pari o superiore a 1.000 euro devono riportare - oltre a data e luogo di emissione, importo e firma - l’indicazione del beneficiario e la clausola “non trasferibile”. Fai quindi attenzione se utilizzi un modulo di assegno che hai ritirato in banca da molto tempo e verifica se l’assegno reca la dicitura “non trasferibile”. Se la dicitura non è presente sull’assegno ricordati di apporla per importi pari o superiori a 1.000 euro;

- le banche, alla luce delle disposizioni di legge, consegnano automaticamente alla clientela assegni con la dicitura prestampata di non trasferibilità;

- chi vuole utilizzare assegni in forma libera, per importi inferiori a 1.000 euro, può farlo presentando una richiesta scritta alla propria banca;

- per ciascun assegno rilasciato o emesso in forma libera e cioè senza la dicitura “non trasferibile” è previsto dalla legge il pagamento a carico del richiedente l’assegno di un’imposta di bollo di 1,50 euro che la banca versa allo Stato;

- è vietata l’apertura di conti o libretti di risparmio in forma anonima o con intestazione fittizia ed è anche vietato il loro utilizzo anche laddove aperti in uno Stato estero; i libretti di deposito, bancari e postali, possono essere emessi solo in forma nominativa e cioè intestati ad una o più determinate persone;

- per chi detiene ancora libretti al portatore è prevista una finestra di tempo per l'estinzione, con scadenza il 31 dicembre 2018, resta comunque vietato il loro trasferimento;

- in caso di violazioni per la soglia dei contanti e degli assegni (come la mancata indicazione della clausola “Non trasferibile”) la sanzione varia da 3.000 a 50.000 euro;

- per il trasferimento dei libretti al portatore la sanzione può variare da 250 a 500 euro. La stessa sanzione si applica nel caso di mancata estinzione dei libretti al portatore esistenti entro il termine del 31 dicembre 2018;

- per l’utilizzo, in qualunque forma, di conti o libretti anonimi o con intestazione fittizia la sanzione è in percentuale e varia dal 10 al 40% del saldo.

Per ulteriori informazioni, e scaricare il comunicato stampa, le guide clicca sui link riportati di seguito:

-   Vademecum ABI

-   Comunicato stampa del 17 febbraio 2018

-   Decalogo ABI: clausola "non trasferibile"

 

Fonte: Associazione Bancaria Italiana, comunicato del 17 febbraio 2018

 

Redazione

(23 febbraio 2018)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

27 gennaio 2015
Fisco | Oltre a contanti e assegni è possibile utilizzare carte bancomat.

 
 
Condividi la notizia

1 febbraio 2015
Cassa Depositi e Prestiti | Sulla Gazzetta Ufficiale n. 25 del 31 gennaio 2015 sono state pubblicate le variazioni sui libretti postali. Tempo fino al 15 febbraio 2015 per recedere dal contratto senza penalità ed ottenere in sede di liquidazione del rapporto l'applicazione delle condizioni precedentemente praticate.

 
 
Condividi la notizia

27 dicembre 2014
Inps | Dal 1° gennaio 2015 rivalutati sia i limiti di reddito familiare ai fini della cessazione o riduzione della corresponsione degli assegni familiari e delle quote di maggiorazione di pensione, sia i limiti di reddito mensili per l'accertamento del carico per il diritto agli assegni.

 
 
Condividi la notizia

30 maggio 2015
Banca d'Italia | Il parere sul Regolamento riguarda anche le regole in materia di protesto o constatazione equivalente. Si chiude il 10 luglio.

 
 
Condividi la notizia

26 marzo 2015
Presidenza del Consiglio | Pubblicato sulla G.U del 25 marzo il comunicato della Presidenza del Consiglio dei Ministri-Dipartimento per le Politiche della Famiglia.

 
 
Condividi la notizia

4 agosto 2017
Istituzioni | È stata firmata convenzione tra Ministero dello Sviluppo Economico, ABI e Cassa Depositi e Prestiti.

 
 
Condividi la notizia

15 marzo 2016
Corte di Cassazione | I principi sanciti dalla Sesta Sezione della Suprema Corte nella sentenza n. 8045/2016 in caso di avvenuta consegna del titolo ad altra persona in pagamento.

 
 
Condividi la notizia

16 dicembre 2014
INPS e Dipartimento Politiche della Famiglia | "Tutto Famiglia - Soluzioni Casa per Casa" il nuovo servizio istituzionale di consulenza ed assistenza alle famiglie.

 
 
Condividi la notizia

2 gennaio 2016
Inps | Nuovi limiti operativi dal 1° gennaio 2016. La circolare n. 211 del 31.12.2015.

 
 
Condividi la notizia

21 dicembre 2015
Piano Juncker | Firmato l'accordo MEF - ABI - CDP - SACE per finanziare investimenti in innovazione e internazionalizzazione.

 
 
Condividi la notizia

25 ottobre 2014
Ministero dell'Interno | La collaborazione attiva tra Abi, banche e Polizia di Stato ha consentito negli ultimi mesi di bloccare il 98 per cento dei tentativi di frode. Report del Convegno internazionale Fighting Financial Cybercrime.

 
 
Condividi la notizia

31 marzo 2015
INPS | Pubblicata la circolare n. 64/2015 sulla rivalutazione per l'anno 2015 della misura degli assegni e dei requisiti economici.

 
 
Condividi la notizia

14 ottobre 2015
Jobs Act | La circolare ministeriale sugli illeciti in materia di lavoro nero, di Libro unico del lavoro, di prospetti paga e di assegni per il nucleo familiare.

 
 
Condividi la notizia

3 luglio 2015
Attività del Parlamento | La Camera ha definitivamente approvato la legge di delegazione europea 2014, che recepisce importanti direttive UE.

 
 
Condividi la notizia

28 giugno 2014
Aumento delle aliquote | Si salveranno i titoli di Stato,i buoni fruttiferi postali e i pronti contro termine, se hanno per oggetto titoli pubblici nel senso più ampio, così come chiarito dall'Agenzia delle Entrate. Tutto il resto subirà l'aumento.

 
 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 Tweet dalla P.A.
 
CORTE
COSTITUZIONALE
 
CORTE DI GIUSTIZIA DELL'UNIONE EUROPEA
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.