Condividi la notizia

AGCM

Whatsapp, sanzione da 50 mila euro per inottemperanza obblighi informativi

Non ha dato esecuzione all’ordine dell'Autorità di pubblicare l’estratto del provvedimento con il quale è stata accertata la vessatorietà di alcune clausole dei Termini di Utilizzo dell’applicazione WhatsApp Messenger.

L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, rende noto che, nella propria riunione del 10 gennaio 2018, ha sanzionato WhatsApp Inc. per non aver dato esecuzione all’ordine di pubblicazione dell’estratto del provvedimento, emesso nei suoi confronti a maggio 2017, con il quale è stata accertata la vessatorietà di alcune clausole dei Termini di Utilizzo dell’applicazione WhatsApp Messenger.

In particolare, WhatsApp, violando gli obblighi informativi nei riguardi dei consumatori previsti dalla legge, ha consapevolmente omesso quanto disposto dall’Autorità nel provvedimento, ossia la pubblicazione del citato documento nella homepage del proprio sito web e la contestuale notifica in app, da inviare a tutti gli utenti WhatsApp italiani, contenente il link alla pubblicazione medesima. 
Le clausole, a suo tempo qualificate come vessatorie, riguardano, in particolare: la facoltà di modifiche unilaterali del contratto da parte della società, il diritto di recesso stabilito unicamente a vantaggio del professionista, le esclusioni e le limitazioni di responsabilità a suo favore, le interruzioni ingiustificate del servizio, la scelta del foro competente sulle controversie (ad oggi esclusivamente individuato presso tribunali americani).

L’Autorità ha irrogato a WhatsApp Inc. una sanzione di 50.000 euro, pari al massimo edittale attualmente stabilito dalla normativa per l’inottemperanza ai provvedimenti di accertamento della vessatorietà. In particolare, l’Autorità ha tenuto conto non solo della rilevanza del professionista e del suo consapevole rifiuto a pubblicare l’estratto della decisione dell’Autorità, ma anche della circostanza che la pubblicazione è l’unico strumento che assiste l’accertamento della vessatorietà nella disciplina vigente, la quale, allo stato, non prevede l’imposizione di sanzioni amministrative pecuniarie al termine del procedimento amministrativo di accertamento della vessatorietà delle clausole contrattuali.

Provvedimento

Fonte: Autorità per la concorrenza e il mercato, comunicato del 23 gennaio 2018

Paolo Romani

(24 gennaio 2018)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

16 gennaio 2018
AGCM | Firmati due protocolli tra l'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato e le procure di Roma e Milano che avranno durata quinquennale.

 
 
Condividi la notizia

8 agosto 2016
Scandalo emissioni | La sanzione dell'Autorità della Concorrenza e del Mercato riguarda la manipolazione del sistema di controllo delle emissioni inquinanti da parte della casa automobilistica tedesca

 
 
Condividi la notizia

21 febbraio 2015
Consiglio dei Ministri | Obiettivo stimolare la crescita economica frenata dalla scarsa concorrenza nel settore dei servizi. In sintesi il contenuto del provvedimento.

 
 
Condividi la notizia

14 maggio 2015
Tribunale dell'Unione Europea | Per i giudici UE, la divulgazione dei documenti scambiati tra la Commissione e le autorità nazionali garanti della concorrenza potrebbe arrecare pregiudizio.

 
 
Condividi la notizia

3 agosto 2017
Tutela dei consumatori | I risultati delle ricerche del viaggio richiesto omettevano di produrre numerose soluzioni più economiche e sostituibili con treni regionali.

 
 
Condividi la notizia

19 marzo 2018
AGCM | Per l'Autorità la condotta ingannevole e omissiva risulta assumere particolare rilievo in considerazione dell’importanza del settore economico interessato.

 
 
Condividi la notizia

21 settembre 2017
Opportunità di lavoro | La scadenza delle domande è il 5 ottobre 2017, nell'’articolo il bando e il modulo d’iscrizione.

 
 
Condividi la notizia

27 marzo 2015
Antitrust | L'AGCM (il Presidente Pitruzzella, primo a sinistra) ha sanzionato le Compagnie per un'intesa restrittiva della concorrenza.

 
 
Condividi la notizia

3 novembre 2017
AGCM | Atto di segnalazione congiunto AGCM-ANAC-ART a Regioni, Conferenza Unificata Stato-Regioni, MIT e MEF.

 
 
Condividi la notizia

22 settembre 2017
Premio Antitrust | La partecipazione è aperta agli studenti, giornalisti e associazioni, la presentazione delle domande e consegna elaborati entro il 31.12.2017.

 
 
Condividi la notizia

2 novembre 2017
Concorrenza | Modalità di offerta dell’'investimento ritenute gravemente ingannevoli e omissive, dal prezzo di vendita alle quotazioni di mercato.

 
 
Condividi la notizia

28 settembre 2016
Garante Privacy | Per la modifica della privacy policy effettuata a fine agosto che prevede la messa a disposizione di Facebook di alcune informazioni.

 
 
Condividi la notizia

22 dicembre 2014
Antitrust | A giudizio dell'Autorità, le condotte contestate all'operatore risultano idonee a indurre in errore una vasta platea di consumatori sulla natura e sulle caratteristiche principali del prodotto ed alterarne il comportamento economico.

 
 
Condividi la notizia

17 ottobre 2015
Antitrust | Telecom, Wind,Vodafone e H3g non hanno ottemperato ai provvedimenti dell'Autorità sui 'servizi telefonici premium', continuando a non acquisire un consenso pienamente consapevole del consumatore.

 
 
Condividi la notizia

30 maggio 2016
Pratiche aggressive | L'Autorità Garante del Mercato e della Concorrenza ha colpito UnipolSai, Hdi Assicurazioni e Uniqua Assicurazioni.

 
 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 Tweet dalla P.A.
 
CORTE
COSTITUZIONALE
 
CORTE DI GIUSTIZIA DELL'UNIONE EUROPEA
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.