Condividi la notizia

Legge di stabilità

Paradisi fiscali, aggiornata la black list

Pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale i due decreti del Ministero delle Finanze che aggiornano l'elenco degli Stati con regime fiscale privilegiato.

Sono stati pubblicati nella Gazzetta Ufficiale i decreti ministeriali con i quali il Ministero dell'Economia e delle Finanze ha proceduto alla revisione delle black list, previste dagli articoli 110 e 167 del testo unico in materia di imposte sul reddito, dando così attuazione ai nuovi criteri di individuazione degli stati a fiscalità privilegiata, fissati dalla legge di stabilità per il 2015.

In particolare, con il D.M. 30 marzo 2015, in considerazione delle previsioni dell'art. 1, comma 680 della legge 23 dicembre 2014, n. 190 (legge di stabilità), sono stati modificati gli elenchi degli Stati e territori aventi un regime fiscale privilegiato, sopprimendo dall'elenco Filippine, Malysia e Singapore.

Con il D.M. 27 aprile 2015 , invece, sono stati elencati gli Stati e territori aventi un regime fiscale privilegiato, provvedendo alla necessaria soppressione delle disposizioni incompatibili.

A seguito dell'emanazione del suddetto D.M. 27 aprile 205, con cui è stato modificato il D.M. 23 gennaio 2002, contenente la lista di Stati o territori venti regimi fiscali privilegiati di cui all'art.110, commi 10 e 12 bis, del testo unico delle imposte sui redditi, è stato quindi stilato l'elenco degli Stati e territori inclusi nel decreto.

Per saperne di più:
-D.M. 30 marzo 2015;
-D.M. 27 aprile 2015;
-Lista di Stati o territori aventi regimi fiscali privilegiati.

Moreno Morando

(15 maggio 2015)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

6 aprile 2015
Agenzia delle Entrate | Il punto sui progressi raggiunti nel capo della lotta all'evasione ed all'elusione fiscale a livello internazionale.

 
 
Condividi la notizia

23 febbraio 2015
Fisco | Svizzera equiparata ai Paesi non "Black list". Il protocollo prevede lo scambio d'informazioni e dovrà essere ratificato dai rispettivi Parlamenti.

 
 
Condividi la notizia

18 gennaio 2015
MEF | Accordo di cooperazione su doppie imposizioni, capitali detenuti all’estero, abolizione o adeguamento agli standard internazionali dei regimi svizzeri di fiscalità privilegiata. Modifiche anche alle black list italiane.

 
 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 
 Tweet dalla P.A.
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.