Condividi la notizia

Privacy

Garante, ok al fascicolo sanitario elettronico

Libertà di decidere sulle modalità di accesso e diritto di oscuramento dei dati da parte del paziente. Consenso per via telematica alla Regione.

Il Garante per la privacy ha espresso parere favorevole sullo schema di decreto per la realizzazione del fascicolo sanitario elettronico.

Nel corso del tavolo di lavoro avviato presso il Ministero della salute sono emersi diversi punti focali su FSE e privacy che mettiamo qui di seguito in risalto.   

Innanzitutto, è essenziale che l'assistito sia posto nelle condizioni di decidere liberamente e consapevolmente in merito alle modalità di accesso e di consultazione al fascicolo sanitario elettronico.

Una volta informato, l'assistito potrà esprimere il suo consenso attraverso l'utilizzo di strumenti telematici forniti dalla Regione in seguito ad autenticazione, oppure effettuando una dichiarazione scritta a un soggetto delegato dalle Aziende Sanitarie.

Per ciò che riguarda i diritti in capo all'assistito, gli è consentito come prima cosa procedere con l'oscuramento dei dati e documenti sanitari e socio-sanitari che lo riguardano, precedentemente all'alimentazione del fascicolo sanitario elettronico e anche dopo, impedendo la visione di tali documenti a terzi oltre all'assistito stesso e ai titolari che hanno prodotto i dati.

All'assistito è inoltre data la possibilità di inserire, aggiornare, ricercare, recuperare o eliminare dati e documenti di interesse situati nella sezione relativa al proprio taccuino personale, i quali possono essere resi visibili agli operatori sanitari e socio-sanitari.

Per poter accedere alla propria area riservata l'assistito dovrà rilasciare delle dichiarazioni che ne provino l'identità. Resta comunque il fatto che non si tratta di un servizio che rientra tra quelli minimi assicurati dalle Regioni e dalle Province autonome, oggetto dell'art. 28 dello schema. Per i cittadini è inoltre previsto, oltre al diritto di accesso al fascicolo, anche la possibilità di estrarne copia, cartacea o digitale.

Infine, il Garante ha ribadito ulteriormente la delicata natura delle informazioni trattate con il fascicolo sanitario elettronico, tale da ritenere opportuna la nomina, per ogni titolare, di un responsabile della protezione dei dati che svolga l’importante funzione di collegamento con il Garante.

 

 

Claudia De Vincenzi

(18 luglio 2014)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

2 gennaio 2016
AgID | L’infrastruttura – una volta a regime - permetterà ai cittadini di fruire dei servizi offerti dal proprio fascicolo sanitario elettronico regionale su tutto il territorio nazionale.

 
 
Condividi la notizia

30 giugno 2014
Salute e privacy | Necessario il consenso del paziente. No agli abusi, gli accessi al fascicolo saranno tracciati.

 
 
Condividi la notizia

12 novembre 2015
Gazzetta Ufficiale | Il Decreto del Presidente del Consiglio n. 178/2015 è composto da 28 articoli ed entrerà in vigore il prossimo 26 novembre.

 
 
Condividi la notizia

3 agosto 2015
Agenzia delle Entrate | Previste maggiori tutele per i dati sulla salute dei cittadini, grazie alla collaborazione con il Garante Privacy ed il Mef.

 
 
Condividi la notizia

19 maggio 2014
Elezioni europee | Le regole per un corretto uso dei dati personali dei cittadini.

 
 
Condividi la notizia

6 giugno 2015
Internet | Scaduto il termine per mettersi in regola, l'Autorità ha risposto a tutta una serie di quesiti.

 
 
Condividi la notizia

16 novembre 2018
Protezione dati | Al via il potere correttivo di avvertimento per sproporzionata raccolta di informazioni e rischi su usi impropri da parte di terzi.

 
 
Condividi la notizia

25 maggio 2014
Privacy | La guida del Garante Privacy per non rimanere intrappolati nelle 'reti sociali'

 
 
Condividi la notizia

28 ottobre 2015
Opportunità | Le domande dovranno essere presentate entro il 16 novembre 2015. L'inizio è previsto per il mese di gennaio dell'anno prossimo, per una durata di 6 mesi.

 
 
Condividi la notizia

17 marzo 2015
trattamento dati personali | In Gazzetta Ufficiale n. 63 del 17.3.2015 l'avviso pubblico sulla bozza di Codice di deontologia e di buona condotta. Tempo 40 giorni per l'invio dei contributi.

 
 
Condividi la notizia

7 maggio 2016
Consumatori | Una guida ad hoc che illustra le regole per il corretto trattamento dei dati personali. Le garanzie per il debitore.

 
 
Condividi la notizia

18 giugno 2014
9 luglio 2014 | Seminario di formazione promosso dal Garante privacy su protezione dei dati e trasparenza amministrativa.

 
 
Condividi la notizia

8 dicembre 2014
Linee guida in materia di trasparenza e pubblicità | Obbligo di anonimizzare i dati identificativi oscurandoli in tutti i documenti, anche negli allegati, pubblicati su internet.

 
 
Condividi la notizia

28 dicembre 2014
Garante per la protezione dei dati personali | L'Autorità in due casi su nove ha prescritto a Google di deindicizzare le url segnalate.

 
 
Condividi la notizia

25 marzo 2015
Protezione dati personali | Il Presidente Soro paventa il pericolo che possa venir meno "l'equilibrio tra privacy e sicurezza".

 
 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 
 Tweet dalla P.A.
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.