Condividi la notizia

Autorità Garante Concorrenza e Mercato

Rimborsi più rapidi se il treno ritarda

Nuove regole entro marzo 2015 per l'indennizzo che scatterà in caso di ritardo superiore ai 30 minuti, previsti bonus, avvisi sonori ed altro nell'impegno di Trenitalia con l'Antitrust.

Nel procedimento aperto dall’Autorità Antitrust, su segnalazione di diverse associazioni dei consumatori e di numerosi cittadini, Trenitalia si è formalmente impegnata a ridurre i tempi degli indennizzi a favore dei passeggeri entro marzo 2015.

Le richieste di rimborso per ritardi potranno essere presentate entro tre giorni dall’arrivo a destinazione invece dei 20 attuali; il diritto all’indennizzo scatterà in caso di ritardo superiore ai 30 minuti sull’orario previsto, in luogo della soglia di un’ora attualmente in vigore; e inoltre, un bonus (non in denaro) pari al 25% del prezzo del biglietto sui servizi nazionali di media e lunga percorrenza, da scontare in viaggi successivi. Per le principali stazioni dei grandi “nodi” ferroviari, come quelle di Roma, Milano, Bologna, Firenze e Torino, è previsto un margine ulteriore di tre minuti sull’eventuale ritardo rilevato dal gestore dell’infrastruttura.

In base agli impegni assunti da Trenitalia davanti all’Antitrust, il diritto all’indennizzo sarà esteso anche ai biglietti relativi a due o più tratte, comprensivi di un servizio regionale e uno nazionale a media e lunga percorrenza. Dal 1° marzo prossimo, verrà introdotto inoltre il cosiddetto “biglietto globale misto”, proposto dal vettore attraverso i propri sistemi di vendita al posto di quello a più tratte, in modo da garantire al passeggero sia il bonus di rimborso sull’intero importo pagato sia la prosecuzione del viaggio in caso di ritardo dovuto a perdita di coincidenza.

Trenitalia, inoltre, in base dovrà realizzare una campagna di comunicazione per informare i passeggeri dei diritti di cui sono titolari: attraverso il sito Internet della Società, un invio di e-mail ai clienti, affissioni nelle stazioni ferroviarie e a bordo treno.

In caso di un ritardo che dà diritto all’indennizzo, scatterà anche l’obbligo di un avviso sonoro ai viaggiatori.

Leggi gli impegni e il provvedimento.

La Direzione

(17 novembre 2014)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

3 agosto 2017
Tutela dei consumatori | I risultati delle ricerche del viaggio richiesto omettevano di produrre numerose soluzioni più economiche e sostituibili con treni regionali.

 
 
Condividi la notizia

17 novembre 2014
Antitrust | Personale di controllo troppo rigido che impone al trasgressore, anche quando per forza maggiore o addirittura disservizio e anche con posti liberi sul treno, il pagamento del prezzo, di una “sovrattassa” (da 50 a 200 euro) e di una somma a titolo di “oblazione”.

 
 
Condividi la notizia

17 aprile 2014
Ministero dei Trasporti | Varato il decreto che punisce il mancato rispetto dei diritti dei passeggeri

 
 
Condividi la notizia

12 maggio 2014
Lotta alla contraffazione | Antitrust chiude 50 siti che vendono falsi prodotti di grandi marchi.

 
 
Condividi la notizia

24 settembre 2014
Pubblicità ingannevole | È soltanto un integratore. Nel propagandare il prodotto, sostiene l’'Autorità sono state date informazioni ambigue e non veritiere.

 
 
Condividi la notizia

16 ottobre 2015
Concorrenza e Mercato | L'A.G.C.M. comunica che è in funzione lo strumento più diretto per inviare comunicazioni, scritte o vocali.

 
 
Condividi la notizia

15 novembre 2014
Garante della concorrenza e del mercato | Niente illecito disciplinare se l'Avvocato applica tariffe inferiori al minimo e se utilizza internet come canale promozionale e informativo.

 
 
Condividi la notizia

26 febbraio 2015
Commissione Europea | Pubblicato il Digital Economy and Society Index, L’indice misura l'impatto del digitale nei diversi stati membri dell'Unione

 
 
Condividi la notizia

24 febbraio 2015
Ministero dei Trasporti | Sulla Gazzetta Ufficiale del 23 febbraio 2015 è stato pubblicato il decreto sulle modalità per la concessione dell'indennizzo a favore delle imprese che hanno subito danni ai materiali, alle attrezzature ed ai beni strumentali.

 
 
Condividi la notizia

17 ottobre 2015
Antitrust | Telecom, Wind,Vodafone e H3g non hanno ottemperato ai provvedimenti dell'Autorità sui 'servizi telefonici premium', continuando a non acquisire un consenso pienamente consapevole del consumatore.

 
 
Condividi la notizia

1 maggio 2016
Disposizioni urgenti | Le misure per il rimborso degli investitori nelle quattro banche poste in risoluzione. Le misure a sostegno delle imprese e di accelerazione delle attività di recupero creditI.

 
 
Condividi la notizia

19 maggio 2014
Agenzie turistiche on line | Antitrust avvia istruttoria per verificare l'esistenza di violazioni concorrenziali.

 
 
Condividi la notizia

2 maggio 2014
Interferenze tra emittenti | Condannato il Ministero dello Sviluppo Economico per danno da ritardo.

 
 
Condividi la notizia

18 maggio 2015
Giustizia - Banca d'Italia | Siglato l'accordo per accelerare i tempi di pagamento in base alla legge Pinto per l'equa riparazione di chi ha subìto un danno patrimoniale e non.

 
 
Condividi la notizia

13 ottobre 2017
Giustizia | Approvato il decreto che vede la collaborazione e la coesione tra i ministeri dell'Interno, della Giustizia e dell'Economia e Finanze.

 
 
 
 
 
 
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 Tweet dalla P.A.
 
CORTE
COSTITUZIONALE
 
CORTE DI GIUSTIZIA DELL'UNIONE EUROPEA
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.