Condividi la notizia

Senato

Imu agricola: passa al Senato il ddl, esenzioni ad isole minori e rimborsi ai contribuenti

Via libera al ddl n.1749 di conversione in legge del decreto-legge 24/2015 n.4 recante misure urgenti in materia di esenzione IMU sui terreni agricoli.

Due giorni di acceso dibattito in aula con le opposizioni che hanno ricordato il ritardo, la confusione e gli errori che hanno segnato l'iter del decreto ministeriale sull'IMU agricola del 28 novembre scorso, evidenziando dubbi e critiche sui criteri di esenzione e sul mancato coinvolgimento  della Commissione agricoltura nel lavoro in sede referente.

Alle 21.57 con 132 voti favorevoli, 83 contrari e 2 astenuti, il ddl n. 1749, di conversione del decreto-legge n. 4 del 24 gennaio 2015, viene approvato al Senato e ora passa all'esame dell'altro ramo del Parlamento.

Le principali novità del testo approvato:

All'articolo 1

Il comma 1, a decorrere dall'anno 2015 l'esenzione dall'IMU si applica: ai terreni agricoli e a quelli incolti ubicati nei comuni classificati totalmente montani; ai terreni agricoli e a quelli incolti posseduti e condotti dai coltivatori diretti e dagli imprenditori agricoli professionali iscritti nella previdenza agricola, ubicati nei comuni classificati parzialmente montani.

Il comma 2,  l'esenzione si applica anche nel caso di concessione dei terreni in comodato o in affitto a coltivatori diretti e a imprenditori agricoli professionali, iscritti alla previdenza agricola.

Il comma 3, i criteri di definizione di esenzione si applicano anche all'anno di imposta 2014.

Il comma 4 stabilisce che non è comunque dovuta l'IMU per il 2014 sui terreni definiti esenti in virtù del decreto ministeriale del 28 novembre 2014. Inoltre, sono esenti soltanto per il 2014 i terreni a immutabile destinazione agro-silvo-pastorale a proprietà collettiva indivisibile e inusucapibile che non ricadono in zone montane o collinari. Un decreto governativo stabilirà le modalità per la compensazione del minor gettito in favore dei comuni.

Il comma 5 differisce al 10 febbraio 2015 il versamento dell'imposta complessivamente dovuta per l'anno 2014. I commi successivi disciplinano le variazioni compensative e i rimborsi per i comuni.

L'articolo 2 reca disposizioni volte alla copertura finanziaria degli oneri derivanti dall'articolo 1, nonché all'abrogazione di alcune disposizioni in materia di IRAP per i produttori agricoli.

Nella seduta via libera agli emendamenti della Commissione Finanze riguardanti:

- l’esenzione dei terreni agricoli delle isole minori.

- la detrazione di 200 euro per i terreni di collina svantaggiati e attribuisce ai comuni, a ristoro del minor gettito, un contributo di 15,35 milioni di euro.

- l’estensione agli anni successivi al 2014 dell'esenzione per i terreni a destinazione agro-silvo-pastorale a proprietà collettiva indivisibile e inusucapibile.

- la non applicazione di sanzioni e interessi nel caso in cui il versamento dell'imposta dovuta per il 2014 sia effettuato entro il 31 marzo del 2015.

- il diritto al rimborso o alla compensazione per i versamenti non dovuti effettuati dai contribuenti.

- che il Ministero dell'economia provveda ad una verifica, entro il 30 settembre, del reale gettito dei comuni per l'anno 2014 ai fini delle variazioni compensative.

- l'applicazione dell'Imu nella provincia di Bolzano e Trento.

- la proroga al 15 dicembre 2015 della sospensione di adempimenti e versamenti di tributi nell'isola di Lampedusa.

- la proroga dei termini per l'esercizio della delega in materia di revisione del sistema fiscale.

A fine seduta, conclusasi alle 22, il relatore Sen. Fornaro ha ricordato all'Aula che entro il 2016 l'intera tassazione sugli immobili sarà ridefinita con l'introduzione della local tax. È stata inoltre proposta ed approvata un'indagine conoscitiva per approfondire il tema della fiscalità in agricoltura. 

Benedetto Leone

(26 febbraio 2015)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

24 dicembre 2014
Giustizia amministrativa | Si dovrà attendere il 21 gennaio 2015 per sapere se i cittadini dovranno pagare l'IMU sui terreni agricoli nel termine fissato del 26 gennaio 2015.

 
 
Condividi la notizia

23 gennaio 2015
Ultimo aggiornamento ore 17:20 | Oggi il Consiglio dei Ministri ha approvato su proposta del Presidente, Matteo Renzi, e dei Ministri dell'Economia e delle Finanze, Pietro Carlo Padoan, e delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, Maurizio Martina, il decreto legge contenente misure urgenti in materia di esenzione IMU che va a ridefinire i parametri precedentemente fissati, ampliandone la platea.

 
 
Condividi la notizia

24 febbraio 2015
Senato | Disposto rinvio. Alle ore 9:30 di mercoledì 25 febbraio si avvierà l'esame del ddl n. 1749.

 
 
Condividi la notizia

25 febbraio 2015
Esenzioni | Il provvedimento passa all'esame dell'altro ramo del Parlamento.

 
 
Condividi la notizia

7 dicembre 2014
Ministero dell'Economia e delle Finanze | Ad oggi niente rinvii. Il pagamento dovrà avvenire entro il 16 dicembre. Esentati i terreni agricoli dei comuni ubicati a 601 metri e oltre, individuati sulla base dell'Elenco comuni italiani dell'ISTAT.

 
 
Condividi la notizia

11 dicembre 2014
Commissione Finanze della Camera | Nella risoluzione n. 7-00542 le motivazioni con le quali si vuole impegnare il Governo ad una posticipazione della scadenza che ad oggi resta fissata al 16 dicembre.

 
 
Condividi la notizia

21 gennaio 2015
Fiscalità locale | Le prime indiscrezioni in attesa del provvedimento.

 
 
Condividi la notizia

25 gennaio 2015
Fiscalità Locale | È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il decreto legge n. 4 del 24.1.2015 recante "Misure urgenti in materia di esenzione IMU".

 
 
Condividi la notizia

7 aprile 2015
Finanza Locale | Comunicato del Viminale, Dipartimento Affari Interni e Territoriali, sui criteri di esenzione del versamento dell'IMU sui terreni montani e parzialmente montani.

 
 
Condividi la notizia

21 febbraio 2015
Senato | La Commissione Finanze ha accolto un emendamento che esclude sanzioni ed interessi nel caso di ritardato versamento dell'imposta se effettuata entro il termine del 31 marzo 2015.

 
 
Condividi la notizia

12 dicembre 2014
Fiscalità degli Enti Locali | Il Consiglio dei Ministri ha approvato un decreto legge che prevede il rinvio del pagamento.

 
 
Condividi la notizia

21 gennaio 2015
Fiscalità Locale | In questo momento si sta celebrando davanti alla Sezione II del TAR di Roma l'udienza cautelare per ottenere la conferma della sospensione del pagamento previsto per il 26 gennaio p.v.

 
 
Condividi la notizia

23 gennaio 2015
Ultimo aggiornamento ore 14:25 | Depositato un nuovo decreto dal TAR con il quale si chiarisce che non c'è sospensione del provvedimento fino al 4 febbraio p.v.

 
 
Condividi la notizia

17 dicembre 2014
Fiscalità Enti Locali | Ufficialmente confermato il rinvio al 26 gennaio 2015.

 
 
Condividi la notizia

22 gennaio 2015
Fiscalità Locale | Caos generale e caos anche al TAR che rinvia all'udienza di merito.

 
 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 
 Tweet dalla P.A.
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.