Condividi la notizia

MIUR

Edilizia scolastica: via libera alle Regioni per la stipula di mutui agevolati

Pubblicato in Gazzetta il Decreto 1 settembre 2015 che autorizza l'utilizzo di contributi pluriennali.

Nella Gazzetta Ufficiale n. 250 del 27 ottbre 2015 -Suppl. Ordinario n. 59 - è stato pubblicato il Decreto 1 settembre 2015 del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, che si occupa di “Autorizzazione all'utilizzo da parte delle Regioni di contributi pluriennali”.

In sostanza, si tratta del via libera per la stipula dei contratti di mutuo agevolato in materia di edilizia scolastica.

L’articolo 1 –ai sensi e per gli effetti dell'art. 4, comma 177-bis, della legge 24 dicembre 2003, n. 350- dispone l’ autorizzazione all’utilizzo - da parte delle regioni, per il finanziamento degli interventi inclusi nei piani regionali triennali di edilizia scolastica di cui alla programmazione unica nazionale 2015-2017, ai sensi dell'art. 2 del decreto interministeriale 23 gennaio 2015 - dei contributi pluriennali di euro 40.000.000,00 annui, decorrenti dal 2015 e fino al 2044, previsti dall'art. 10 del decreto-legge n. 104 del 2013, per le finalita', nella misura e per gli importi a ciascuna regione assegnati.

L'utilizzo dei contributi pluriennali di cui al comma 1, quantificato includendo nel costo di realizzazione dell'intervento anche gli oneri di finanziamento, avviene per i singoli beneficiari sulla base di quanto riportato nell'Allegato A, che e' parte integrante e sostanziale del presente decreto, in relazione alla decorrenza e alla scadenza degli stessi, al netto ricavo attivabile a seguito delle operazioni finanziarie di attualizzazione, con oneri di ammortamento per capitale e interessi posti a carico del bilancio dello Stato, che le regioni, soggetti beneficiari dei contributi, sono autorizzate a perfezionare con la Banca europea per gli investimenti, con la Banca di sviluppo del Consiglio d'europa, con la societa' Cassa depositi e prestiti S.p.a. e con i soggetti autorizzati all'esercizio dell'attivita' bancaria ai sensi del decreto legislativo 1° settembre 1993, n. 385, nonche' al piano delle erogazioni del netto ricavo stesso, che indica il limite massimo degli importi utilizzabili in ciascun anno.

Eventuali variazioni del suddetto piano, derivanti da esigenze adeguatamente documentate dei soggetti beneficiari dei contributi devono essere preventivamente comunicate al Ministero dell'istruzione, dell'universita' e della ricerca che provvede a richiedere autorizzazione in tal senso al Ministero dell'economia e delle finanze - Dipartimento del tesoro e Dipartimento della Ragioneria generale dello Stato.

Al fine di ottimizzare la gestione delle operazioni oggetto del presente decreto, il perfezionamento delle stesse puo' avvenire mediante la stipula di un contratto di mutuo sulla base di uno schema tipo, che deve essere sottoposto al preventivo nulla osta del Ministero dell'economia e delle finanze - Dipartimento del tesoro - Direzione VI.

Entro 30 giorni dalla stipula del contratto di mutuo, l'istituto finanziatore deve notificare al Miur ed al Mef copia conforme dei contratti di mutuo perfezionati.

Nel contratto di mutuo stipulato con l'istituto finanziatore, nel rispetto della normativa comunitaria e nazionale in materia e, in particolare, di quanto previsto dall'art. 45, comma 32, della legge 23 dicembre 1998, n. 448, deve essere inserita apposita clausola che prevede l'obbligo a carico dello stesso di comunicare, al massimo entro 30 giorni dalla stipula, al Mef - Dipartimento del tesoro (Direzione II e VI ) e al Dipartimento della Ragioneria generale dello Stato (Ispettorato generale per le politiche di bilancio - Ufficio XVI ), all'ISTAT e alla Banca d'Italia, l'avvenuto perfezionamento dell'operazione finanziaria con indicazione delle informazioni di cui al prospetto allegato alla circolare del Mef 24 maggio 2010, n. 2276, tenuto conto della tipologia dell'operazione finanziaria perfezionata.

L’Art. 2 prevede che l'erogazione del netto ricavo derivante dell'attualizzazione dei contributi pluriennali deve avvenire nel rispetto della normativa vigente in materia. In ogni caso l'erogazione dei contributi da parte del Miur e' effettuata su base pluriennale e in misura non eccedente l'importo dei contributi stanziati annualmente in bilancio.

Per quanto previsto dalla vigente normativa contabile, le risorse impegnate ed eventualmente non pagate entro il termine dell'esercizio di competenza possono essere erogate negli esercizi successivi.

Le somme erogate che non sono utilizzate dai soggetti beneficiari dei contributi devono essere versate da parte dello stesso soggetto all'entrata del bilancio dello Stato.

Per saperne di più:

vai al testo integrale del decreto ed all’Allegato con le schede riassuntive per ogni Regione

 

Moreno Morando

(29 ottobre 2015)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

15 agosto 2015
Infrastrutture | L'obiettivo è consentire agli Enti Locali di utilizzare le economie derivanti dai ribassi d'asta per ulteriori opere di edilizia scolastica. C'è tempo fino al 14 settembre.

 
 
Condividi la notizia

5 agosto 2014
Presidenza del Consiglio dei Ministri | Tre interventi: scuole belle, scuole sicure, scuole nuove. Quattro milioni di studenti e una scuola italiana su due saranno protagonisti di questo primo progetto.

 
 
Condividi la notizia

10 agosto 2015
MIUR | I dati emergono dall'Anagrafe presentata in conferenza stampa dal Ministro Stefania Giannini che ha annunciato l'imminente investimento di 23 milioni di euro per l'avvio di 113 nuovi cantieri.

 
 
Condividi la notizia

14 ottobre 2015
Gazzetta Ufficiale | Pubblicato il Decreto sul riparto delle risorse tra le regioni e la definizione dei criteri per la costruzione.

 
 
Condividi la notizia

23 dicembre 2015
Consiglio dei ministri | Approvato in data 23.12.2015 il decreto legge sulle nuove scadenze.

 
 
Condividi la notizia

1 gennaio 2016
Scuola | Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il decreto che proroga le scadenze.

 
 
Condividi la notizia

11 novembre 2015
Miur | Un avviso volto a promuovere la diffusione della sicurezza degli edifici e la prevenzione e protezione dai rischi connessi alla fruizione degli ambienti di apprendimento.

 
 
Condividi la notizia

18 luglio 2017
Palazzo Chigi | Le slide che illustrano il lavoro svolto per la messa in sicurezza e riqualificazione del patrimonio immobiliare scolastico.

 
 
Condividi la notizia

6 dicembre 2014
Governo | Inammissibili le domande senza la relazione tecnica dell’intervento proposto.

 
 
Condividi la notizia

24 ottobre 2015
MIUR | Il nuovo Programma Operativo Nazionale PON 2014-2020 è stato presentato nella sede del Dicastero dal Ministro Stefania Giannini.

 
 
Condividi la notizia

19 ottobre 2015
MIUR | Il bando è diretto agli Enti Locali. Obiettivo prevenire i rischi di crollo. Il Ministro Giannini ha annunciato che gli interventi riguarderanno 7.000 scuole.

 
 
Condividi la notizia

3 marzo 2015
MEF | Sulla Gazzetta Ufficiale n. 51 del 3 marzo 2015 le modalità di attuazione della disposizione legislativa relativa a operazioni di mutuo di durata triennale che le regioni possono stipulare.

 
 
Condividi la notizia

29 novembre 2015
Offerta formativa | +12,79% dei percorsi in licei, istituti tecnici e professionali nel 2014-15 Parte ora l'alternanza obbligatoria: nel prossimo triennio per 1,5 milioni di studenti.

 
 
Condividi la notizia

4 agosto 2015
Infrastrutture | Le modalità di accesso al portale per la rendicontazione saranno pubblicate sul sito del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti entro il 14 agosto 2015.

 
 
Condividi la notizia

16 novembre 2014
Edilizia scolastica | A seguito dell'iniziativa #scuolebelle il Ministero dell'Istruzione, Università e Ricerca ha pubblicato sul proprio portale gli interventi di edilizia scolastica portati a termine e quelli che saranno avviati tra novembre e dicembre.

 
 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 
 Tweet dalla P.A.
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.