Condividi la notizia

Agenzia delle entrate

Dichiarazione precompilata: dal 2 maggio modifiche ed integrazioni on line

Invio entro il 24 luglio (Modello 730) o entro il 2 ottobre (Modello Redditi). Inserite spese per farmaci e quelle per psicologi, ottici e radiologi. Le novità in sintesi.

La  dichiarazione  dei  redditi  precompilata  è  disponibile  dal 18 aprile  per  30  milioni  di contribuenti  che,  accedendo  all’area  riservata  del  sito  dell’Agenzia  delle  Entrate, possono  consultare  le  informazioni  già  inserite  dal  Fisco.  Dal  prossimo  2  maggio  sarà possibile  integrarla  o  modificarla  ed  inviarla  entro  il  24  luglio,  nel  caso  del  modello 730,  o  entro  il  2  ottobre,  nel  caso  del  modello  Redditi.  

Tra  le  principali  novità,  la presenza  delle  spese  sanitarie  relative  ai  farmaci  acquistati  e  quelle  relative  alle prestazioni  di  psicologi,  infermieri,  ostetriche,  radiologi  e  strutture  autorizzate  non accreditate. 

Molti  più  dati  sulle  spese  sanitarie  -  Da  quest’anno  si  arricchisce  la  sezione  sulle spese  sanitarie  che  è  possibile  detrarre.  In  particolare, nel terzo anno di sperimentazione, entrano  nella  dichiarazione  precompilata  sia  le  spese  per  l’acquisto  di  farmaci  presso farmacie  e  parafarmacie,  sia  le  spese  sanitarie  sostenute  per  le  prestazioni  di  ottici, psicologi,  infermieri,  ostetriche,  tecnici  sanitari  di  radiologia  medica  e  strutture autorizzate  a  fornire  i  servizi  sanitarie  ma  non  accreditate.  Spazio  anche  alle  spese veterinarie  comunicate  da  farmacie,  parafarmacie  e  veterinari  e  alle  spese  per  gli interventi  di  recupero  del  patrimonio  edilizio  e  di  riqualificazione  energetica  effettuati sulle  parti comuni  dei condomini, comunicate dagli  amministratori di  condominio. 

Gli  altri  dati  già  precompilati  -  Oltre  a  queste  new  entry,  sono  confermati  i  dati  già presenti  negli  anni  scorsi,  come  gli  interessi  passivi  sui  mutui,  i  premi  assicurativi,  i contributi  previdenziali  e  assistenziali,  i  contributi  versati  per  i  lavoratori  domestici,  le spese  universitarie  e  i  relativi  rimborsi,  le  spese  funebri,  i  contributi  versati  alla previdenza  complementare  e  i  bonifici  riguardanti  le  spese  per  interventi  di ristrutturazione e  di riqualificazione energetica  degli  edifici. 

Le  altre  novità:  integrazione  della dichiarazione  2016, platea più  ampia ed  eredi  - Quest’anno,  oltre  a  visualizzare,  accettare  (nel  caso  del  modello  730),  modificare, integrare  e  inviare  la  dichiarazione  precompilata  2017,  è  possibile  consultare  e,  se necessario,  correggere  la  dichiarazione  precompilata  2016,  purché  sia  stata  inviata tramite l’applicazione web. Porte  aperte  anche  per  i  contribuenti  che  non  possono  avere  a  disposizione  la precompilata.  Adesso,  infatti,  è  possibile  presentare  la  dichiarazione  dei  redditi attraverso  la  stessa  applicazione  web,  compilando  un  modello  senza  alcun  dato precompilato,  ad eccezione di quelli anagrafici. Dal  2  maggio  gli  eredi,  dopo  aver  effettuato  l’accesso  all’applicazione  con  le  proprie credenziali  (Fisconline  o  Entratel),  potranno  indicare  il  codice  fiscale  della  persona deceduta  per  la  quale  intendono  presentare  la  dichiarazione.  L’Agenzia  metterà  a disposizione  dell’erede  un  modello  Redditi  senza  alcun  dato  precompilato,  a  eccezione dei  suoi  dati  anagrafici  e  di  quelli  della  persona  deceduta,  in  modo  che  si  possa  inviare, dopo averlo compilato,  direttamente  tramite l’applicazione web. 

Come  accedere  alla  propria  dichiarazione  -  Per  visualizzare  il  proprio  modello  730  o il modello  Redditi,  basta  entrare  nell’area  riservata  del  sito  delle  Entrate, www.agenziaentrate.gov.it,  e  inserire  il  nome  utente,  la  password  e  il  pin  dei  servizi online  dell’Agenzia.  È  possibile  accedere  alla  propria  dichiarazione  anche  utilizzando  la Carta  Nazionale  dei  Servizi,  le  credenziali  rilasciate  dall’Inps,  quelle  del  portale  NoiPa (per  i  dipendenti  pubblici)  oppure  tramite  Spid,  il  nuovo  Sistema  Pubblico  di  Identità Digitale,  che  consente  di  utilizzare  le  stesse  credenziali  per  tutti  i  servizi  online  delle pubbliche  amministrazioni  e  delle  imprese  aderenti.  Resta  ferma  la  possibilità  di delegare  un professionista  o di rivolgersi ad un Caf. 

Come  richiedere  il  pin  -  Per  richiedere  le  proprie  credenziali  di  accesso,  basta collegarsi  al  sito  delle  Entrate,  nella  sezione  Fisconline,  e  seguire  la  procedura  di registrazione:  il  sistema  fornirà  immediatamente  le  prime  4  cifre  del  codice  Pin,  mentre le  altre  sei  cifre  e  la  password  per  il  primo  accesso  saranno  spediti  direttamente  al domicilio  conosciuto  dall’Agenzia.  Pin  e  password  possono  essere  richiesti  anche presso  gli  uffici:  in  questo  caso,  i  funzionari  del  Fisco  consegneranno  le  prime  4  cifre del  codice  Pin  e  la  password  di  primo  accesso,  insieme  alle  istruzioni  da  seguire  per ottenere  la  seconda  parte  del codice  Pin accedendo  al sito  internet  delle  Entrate.

L’assistenza  del  Fisco  -  L’Agenzia  delle  Entrate  mette  a  disposizione  dei  cittadini diversi  canali  di  assistenza,  tra  cui  un  sito  internet  dedicato,  raggiungibile  all’indirizzo https://infoprecompilata.agenziaentrate.gov.it,  dove  sono  presenti  anche  le  Faq  con  le risposte  alle  domande  più  frequenti.  Inoltre,  sono  sempre  disponibili  i  numeri dell’assistenza  telefonica:  848.800.444  da  rete  fissa,  06  966.689.07  da  cellulare  e  +39 06.966.689.33  per  chi  chiama  dall’estero,  operativi  dal  lunedì  al  venerdì,  dalle  ore  9  alle ore  17  e  il  sabato  dalle  ore  9  alle  ore  13.  Per  le  informazioni  sintetiche  che  non prevedono  risposte  articolate,  è  possibile  mandare  un  sms  al  numero  320.430.84.44. Infine,  è  possibile  prenotare  un  appuntamento  in  ufficio,  anche  tramite  il  sito dell’Agenzia. 

 

La Direzione

(23 aprile 2017)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

26 gennaio 2016
Agenzia delle Entrate | Prorogato il termine per la trasmissione dei dati riferiti all'anno 2015 al 9 febbraio 2016 e slitta al 10 febbraio fino al 9 marzo il periodo per l'opposizione all'utilizzo.

 
 
Condividi la notizia

31 gennaio 2016
Agenzia delle entrate | Per il supporto nell'invio dei dati ai fini della precompilazione della dichiarazione dei redditi sono on line le FAQ, la normativa di riferimento e le specifiche tecniche.

 
 
Condividi la notizia

4 novembre 2014
SEMPLIFICAZIONE FISCALE | Il Consiglio dei Ministri ha approvato in via definitiva il decreto legislativo che contiene numerose misure di semplificazione e snellimento di adempimenti relativi alle persone fisiche, alle società e ai rimborsi fiscali, oltre alla eliminazione di adempimenti superflui.

 
 
Condividi la notizia

30 aprile 2015
Agenzia delle Entrate | I 20 milioni di contribuenti coinvolti potranno scegliere se accettare o modificare la dichiarazione dei redditi precompilata, con un supporto a disposizione.

 
 
Condividi la notizia

1 febbraio 2015
Fisco e calcio | Il direttore dell'Agenzia delle Entrate ed il presidente della FIGC hanno firmato un protocollo d'intesa per lo scambio delle informazioni necessarie a verificare l'equilibrio finanziario delle società sportive.

 
 
Condividi la notizia

6 ottobre 2015
Opportunità | La presentazione delle domande entro il 10 ottobre 2015, nell'articolo tutte le informazioni per partecipare.

 
 
Condividi la notizia

11 gennaio 2016
Lavoro | La richiesta di partecipazione va presentata entro il 15 gennaio 2016.

 
 
Condividi la notizia

3 aprile 2016
Vigilanza e controllo | Firmato il Protocollo per monitorare le procedure di gara per prevenire tentativi di infiltrazione criminale.O

 
 
Condividi la notizia

11 luglio 2016
Fisco | Da lunedì 11 luglio 2016 sono attive le postazioni di lavoro self-service negli uffici territoriali dell'Agenzia delle Entrate.

 
 
Condividi la notizia

13 luglio 2016
Fisco | Gli uffici delle Entrate sono pronti a fornire assistenza a chi non ha dimestichezza con il Pc.

 
 
Condividi la notizia

25 febbraio 2017
Agenzia delle Entrate | Le informazioni trasmesse saranno utilizzate per l’elaborazione della dichiarazione precompilata.

 
 
Condividi la notizia

21 dicembre 2015
Fisco | Scaricando l'applicazione tutti i cittadini potranno evitare le coda con il web-ticket, vedere i tempi di attesa del proprio turno, chiedere l'abilitazione e il Pin per Fisconline ed Entratel, consultare il cassetto fiscale.

 
 
Condividi la notizia

30 luglio 2016
Fisco | L'ok del Garante privacy e le indicazioni delle Entrate in un provvedimento ad hoc.

 
 
Condividi la notizia

25 ottobre 2016
fiscalità | Arriva il nuovo ente "Agenzia delle Entrate - Riscossione". Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il decreto legge n. 193/2016.

 
 
Condividi la notizia

26 aprile 2015
Agenzia delle Entrate | Con la Circolare 17/E, l'Agenzia ha risposto ad una serie di quesiti su oneri detraibili e deducibili posti da Caf e operatori.

 
 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 Tweet dalla P.A.
 
CORTE
COSTITUZIONALE
 
CORTE DI GIUSTIZIA DELL'UNIONE EUROPEA
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.