Condividi la notizia

Termine perentorio

Processo telematico: se il server dell'Amministrazione non funziona?

Il TAR Lazio chiamato a valutare gli effetti del malfunzionamento degli apparati riceventi della P.A.

Una cittadina umbra, risultata vincitrice del concorso a cattedre bandito con decreto direttoriale n. 82 del 24 settembre 2012, adiva il T.A.R. Lazio evocando in giudizio il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e chiedendo l’annullamento del provvedimento di esclusione dall’elenco degli aspiranti alla nomina in ruolo ai sensi del d.m. M.I.U.R. m. 496/2016 (personale docente).

Ella, infatti, avrebbe dovuto essere assunta con decorrenza dal 1 settembre 2016 presso un Istituto Scolastico sito nella Regione Umbria. Alla ricorrente veniva notificata la ricevuta della sua domanda il giorno 8 settembre 2016 a mezzo mail dall’indirizzo ufficiale del M.I.U.R., con la quale le si formulava la formale proposta di assunzione, da dover accettare, entro cinque giorni dalla data riportata sulla proposta stessa, che risultava agli atti essere stata spedita il 3 settembre 2016.

A causa però di un malfunzionamento dei server del Ministero, quest’ultima si trovava nella situazione di impossibilità materiale a dare riscontro positivo alla proposta di incarico entro il termine perentorio sopracitato, non riuscendo ad effettuare l’accesso alle istanze “on-line” se non il giorno successivo rispetto alla scadenza del termine.  Benché avesse interloquito per le vie brevi con un dirigente dell’Ufficio scolastico regionale, illustrando la malaugurata situazione in cui versava, il pubblico ufficiale si rifiutava di ammettere la ricorrente nell’elenco degli aspiranti agli incarichi di insegnamento poiché non risultava pervenuta la sua accettazione entro il giorno 8 settembre 2016.

Il Collegio, dopo aver disposto inizialmente una istruttoria, in sede cautelare (con ord.za del 10 luglio 2017 sospendeva il provvedimento impugnato, disponendo la fissazione dell’udienza pubblica.

Con sentenza pubblicata il 28 febbraio 2018, il T.A.R. Lazio (III Sez. bis) accoglieva la pretesa della ricorrente, desumendo dal materiale probatorio depositato “un principio di prova in ordine al malfunzionamento del sistema informatico dell’amministrazione nell’ultimo giorno di conferma dell’accettazione della proposta contrattuale. Dagli atti depositati dall’amministrazione”,  ha proseguito il collegio, “non si desumono elementi contrari a tale tesi, per cui ai sensi dell’art. 64 c.p.a., si deve ritenere che sia provata la ricostruzione operata dalla ricorrente con la consequenziale sussistenza dei vizi dedotti”.

Ogni qualvolta, quindi, venga imputato un inadempimento scaturito dai malfunzionamenti degli apparati informatici della P.A., tale circostanza non è attribuibile alla responsabilità del mittente, risultando costui incolpevole, ma, tutt’al più, al difetto di perizia della stessa Amministrazione.

 Fonte: Massimario G.A.R.I.

Mattia Murra

(1 marzo 2018)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

17 novembre 2015
Concorsi pubblici | La domanda deve essere presentata entro il termine perentorio delle ore 18:00 del 17 dicembre 2015.

 
 
Condividi la notizia

1 luglio 2014
Giustizia | Dopo mesi di attese è partita la riforma del processo civile con l'introduzione del processo telematico. Tutte le novità e gli strumenti informativi per approfondire la rivoluzione digitale dei tribunali italiani.

 
 
Condividi la notizia

8 agosto 2016
Lavoro | È quanto prevede, fra le altre, una norma del decreto-legge 30 giugno 2016, n. 115 recante Disposizioni in materia Processo Amministrativo Telematico.

 
 
Condividi la notizia

13 luglio 2016
giustizia Tributaria | Il portale "www.giustiziatributaria.gov.it" consentirà di accedere al sistema informativo SIGIT per il deposito telematico degli atti e documenti processuali.

 
 
Condividi la notizia

2 luglio 2016
Digitalizzazione | In G.U. pubblicato il decreto legge che proroga i termini per l'avvio a regime.

 
 
Condividi la notizia

30 maggio 2018
Giustizia | Dal 25 maggio si devono utilizzare esclusivamente tali moduli.

 
 
Condividi la notizia

21 maggio 2014
Ministero della Giustizia | Avvio spedito dell'obbligatorietà dei depositi telematici.

 
 
Condividi la notizia

6 ottobre 2016
Digitalizzazione | Già disponibili i moduli di deposito e le istruzioni per gli avvocati.

 
 
Condividi la notizia

13 novembre 2014
Ministero della Giustizia | Dal 12 novembre è partita presso la Suprema Corte la sperimentazione dell'invio telematico delle comunicazioni di cancelleria nel settore civile, mediante posta elettronica certificata.

 
 
Condividi la notizia

30 agosto 2016
Consiglio dei Ministri | 53 unità di personale con competenze specialistiche tra le misure di attuazione del programma di digitalizzazione degli uffici giudiziari.

 
 
Condividi la notizia

1 dicembre 2015
Giustizia Tributaria | Per il Ministro dell'Economia e delle Finanze Pier Carlo Padoan ci saranno 'benefici per famiglie, imprese e tutti gli attori coinvolti'.

 
 
Condividi la notizia

30 aprile 2018
Opportunità di lavoro | Scadenza per l'invio telematico delle domande al 28 maggio 2018. Nell'articolo il link al bando.

 
 
Condividi la notizia

6 febbraio 2015
Abusi edilizi | Il Comune, prima di pronunciarsi sulla domanda e solo all'esito negativo, può applicare le sanzioni previste per l'abuso edilizio. La sentenza del TAR Lazio, Sez. II bis del 6.2.2015.

 
 
Condividi la notizia

17 dicembre 2017
Magistratura amministrativa | Termine al 9 gennaio 2018 per la presentazione delle domande.

 
 
Condividi la notizia

3 gennaio 2015
Giustizia amministrativa | Nessuna situazione di estrema urgenza. Rigettata dal TAR Lazio con decreto del 2 gennaio 2015 la richiesta di misure presidenziali provvisorie contro la delibera n. 145/14. Sulla domanda cautelare fissata udienza al 28 gennaio 2015.

 
 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 Tweet dalla P.A.
 
CORTE
COSTITUZIONALE
 
CORTE DI GIUSTIZIA DELL'UNIONE EUROPEA
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.