Condividi la notizia

Diritto alla riservatezza

La Corte di Cassazione blocca i fax indesiderati

E' illecito l'invio di fax promozionali a numeri estratti dalle "Pagine Gialle" senza il consenso dell'interessato.

L'invio di un fax va assimilato ad una chiamata telefonica automatica senza l'intervento di un operatore e, quindi, ai sensi dell'art. 130 del codice per la protezione dei dati personali e' necessario il consenso preventivo dell'interessato. 

Aveva inviato tre messaggi promozionali ad un numero estratto dalle "Pagine Gialle" senza aver dimostrato di aver inviato l'informativa e di aver raccolto un esplicito consenso. Di qui l'ordinanza ingiunzione del Garante per la protezione dei dati personali che intimava alla Società il pagamento di euro 10.400,00 a titolo di sanzione amministrativa pecuniaria per le violazioni previste dall'art. 161 (omessa o inidonea informativa all'interessato) e art. 162, comma 2-bis (altre fattispecie) del codice in materia di dati personali. Due gli illeciti confermati dalla Suprema Corte: da un lato l'omessa informativa all'interessato punita ai sensi dell'art. 161 del codice per la protezione dei dati personali per violazione dell'art. 13 dello stesso codice; dall'altro il trattamento dei dati personali effettuato in violazione degli artt. 23 e 130.

Integra duplice illecito amministrativo - per omessa informativa sul trattamento del dato personale e per non assentita comunicazione automatizzata - la condotta dell’impresa che invii un fax promozionale ad un numero estratto dalle "Pagine gialle", senza aver previamente informato il titolare e senza averne acquisito il consenso. Questo in sintesi il principio sancito dalla Suprema Corte di Cassazione nella sentenza n. 14326/2014 che ha rigettato il ricorso presentato dall'impresa.

Manifestamente infondata e' stata ritenuta poi la questione di costituzionalità inutilmente sollevata dall'impresa in quanto, rileva la Corte, la disciplina delle comunicazioni indesiderate, nel richiedere che a fronte di un mezzo particolarmente invasivo per la riservatezza, perché ad operatività automatica, il consenso sia assistito dalle medesime garanzie, e' frutto di un ragionevole bilanciamento degli interessi che vengono in gioco, il quale tiene conto della valenza primaria che in materia riveste il diritto della persona al rispetto della propria vita privata e alla protezione dei propri dati personali.

Silvia Capovin

(30 giugno 2014)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

7 maggio 2016
Consumatori | Una guida ad hoc che illustra le regole per il corretto trattamento dei dati personali. Le garanzie per il debitore.

 
 
Condividi la notizia

15 maggio 2015
Garante | Un Vademecum ad hoc per il corretto trattamento dei dati personali da parte di soggetti pubblici e privati.

 
 
Condividi la notizia

14 ottobre 2015
Garante Privacy | In Gazzetta la delibera dell'Autorità, con le regole di buona condotta per il trattamento dei dati personali.

 
 
Condividi la notizia

19 maggio 2014
Elezioni europee | Le regole per un corretto uso dei dati personali dei cittadini.

 
 
Condividi la notizia

25 marzo 2015
Protezione dati personali | Il Presidente Soro paventa il pericolo che possa venir meno "l'equilibrio tra privacy e sicurezza".

 
 
Condividi la notizia

7 giugno 2014
Report di Vodafone | La relazione del colosso delle Telecomunicazioni sulla situazione delle norme a tutela della privacy nei 29 Paesi in cui opera ha provocato la reazione del Presidente dell'Autorita'.

 
 
Condividi la notizia

6 giugno 2015
Internet | Scaduto il termine per mettersi in regola, l'Autorità ha risposto a tutta una serie di quesiti.

 
 
Condividi la notizia

25 maggio 2014
Privacy | La guida del Garante Privacy per non rimanere intrappolati nelle 'reti sociali'

 
 
Condividi la notizia

28 ottobre 2015
Opportunità | Le domande dovranno essere presentate entro il 16 novembre 2015. L'inizio è previsto per il mese di gennaio dell'anno prossimo, per una durata di 6 mesi.

 
 
Condividi la notizia

17 marzo 2015
trattamento dati personali | In Gazzetta Ufficiale n. 63 del 17.3.2015 l'avviso pubblico sulla bozza di Codice di deontologia e di buona condotta. Tempo 40 giorni per l'invio dei contributi.

 
 
Condividi la notizia

18 giugno 2014
9 luglio 2014 | Seminario di formazione promosso dal Garante privacy su protezione dei dati e trasparenza amministrativa.

 
 
Condividi la notizia

28 dicembre 2014
Garante per la protezione dei dati personali | L'Autorità in due casi su nove ha prescritto a Google di deindicizzare le url segnalate.

 
 
Condividi la notizia

29 settembre 2015
Diritto alla riservatezza | Sono numerosi i casi per i quali l'Autorità è dovuta intervenire a tutela degli interessati facendo oscurare le pagine web istituzionali.

 
 
Condividi la notizia

8 dicembre 2014
Linee guida in materia di trasparenza e pubblicità | Obbligo di anonimizzare i dati identificativi oscurandoli in tutti i documenti, anche negli allegati, pubblicati su internet.

 
 
Condividi la notizia

3 agosto 2015
Agenzia delle Entrate | Previste maggiori tutele per i dati sulla salute dei cittadini, grazie alla collaborazione con il Garante Privacy ed il Mef.

 
 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 Tweet dalla P.A.
 
CORTE
COSTITUZIONALE
 
CORTE DI GIUSTIZIA DELL'UNIONE EUROPEA
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.