Condividi la notizia

Report di Vodafone

Garante Privacy: "non e' ammissibile una sorveglianza massiva ed indiscriminata"

La relazione del colosso delle Telecomunicazioni sulla situazione delle norme a tutela della privacy nei 29 Paesi in cui opera ha provocato la reazione del Presidente dell'Autorita'.

Secondo un report pubblicato dalla Vodafone, in riferimento ai 29 Paesi nei quali opera, nel 2013 in Italia sono state 605.601 le richieste di fornire dati avanzate dalle varie autorità. Nella sua relazione, Vodafone ha fatto presente che il Ministro della Giustizia pubblica i dati delle domande di intercettazione formulate dai magistrati competenti. In particolare, il Guardian ha sottolineato come l’Italia si collochi al primo posto in assoluto per numero di richiesta legale di dati.

A questo proposito, l'ex Procuratore di Palermo e Torino Giancarlo Caselli ha fatto presente che "non c'è alcun Grande Fratello. In Italia la Magistratura chiede più intercettazioni, perchè c'è più criminalità mafiosa ed economica".

In questo report dedicato alle norme ed alla tutela della privacy nei vari Paesi nei quali espleta la sua attività (Law Enforcement Disclosure), la Società di Telecomunicazioni ha precisato che, normalmente, tutte le operazioni si svolgono sotto il suo diretto controllo. Tuttavia, in alcuni Stati, le leggi in vigore impongono che alcune “Agenzie ed Autorità specifiche” debbano avere accesso direttamente alla rete, “bypassando qualunque forma di controllo dell’operatore sull’intercettazione”.

La notizia ha suscitato la vibrante protesta del Presidente dell’Autorità Garante per la Privacy Antonello Soro, il quale ha dichiarato che “non è assolutamente ammissibile una sorveglianza massiva, generalizzata ed indiscriminata. Non è tollerabile che i governi possano accedere direttamente alle telefonate dei cittadini, al di fuori dei casi previsti dalla legge e senza un provvedimento della Magistratura”.

Da segnalare anche l’intervento della Vice-Presidente della Commissione Europea Reading, che ha sottolineato come, in una materia tanto delicata, “servano limiti precisi”.

 

 

Moreno Morando

(7 giugno 2014)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

29 luglio 2015
AgID | Impegno congiunto e collaborazione fra l'Agenzia ed il Garante per la Privacy anche per le fasi di sviluppo di SPID.

 
 
Condividi la notizia

23 aprile 2014
Sicurezza Nazionale | I Garanti europei della privacy, riunitisi a Bruxelles, chiedono ai Governi maggiore trasparenza

 
 
Condividi la notizia

16 ottobre 2016
diritto alla riservatezza | La pubblicazione sull'Albo Pretorio on line. Il tempo non perentorio di affissione on line. I dati sensibili e la risarcibilità dei danni non patrimoniali. La sentenza della Cassazione del 13.10.2016.

 
 
Condividi la notizia

27 giugno 2014
Giustizia | Nel corso di un incontro con l'Associazione Nazionale Magistrati il Ministro Andrea Orlando ha chiarito che nel progetto di riforma della Giustizia non sarà prevista alcuna riduzione dell'uso delle intercettazioni.

 
 
Condividi la notizia

8 luglio 2014
Smartphone e social network | Vademecum del Garante per proteggere la privacy propria e altrui durante le vacanze estive.

 
 
Condividi la notizia

9 ottobre 2014
Sentenze civili sul sito della Cassazione | Il Presidente dell'Autorita' Garante Antonello Soro ha scritto al Primo Presidente della Corte Suprema di Cassazione esprimendo preoccupazione

 
 
Condividi la notizia

10 aprile 2016
Corte di cassazione | A rischio l'inviolabilità del domicilio e dei luoghi di privata dimora. L'ordinanza della Sesta Sezione Penale n. 13884/2016.

 
 
Condividi la notizia

25 marzo 2015
Protezione dati personali | Il Presidente Soro paventa il pericolo che possa venir meno "l'equilibrio tra privacy e sicurezza".

 
 
Condividi la notizia

29 gennaio 2017
Corte di Cassazione | I principi sanciti dalla Suprema Corte nella sentenza pubblicata il 17 gennaio 2017.

 
 
Condividi la notizia

10 ottobre 2014
Trattamento dei dati personali | Su segnalazione anonima che un dipendente fa attività di escort, l'Amministrazione apre un procedimento disciplinare e acquisisce on line le pubblicazioni dell'attività di prostituzione. Il Garante della Privacy arriva fino alla Suprema Corte.

 
 
Condividi la notizia

19 maggio 2014
Elezioni europee | Le regole per un corretto uso dei dati personali dei cittadini.

 
 
Condividi la notizia

1 maggio 2016
Corte di Cassazione | Nessun limite nella privata dimora in caso di procedimenti relativi a delitti di criminalità organizzata, anche terroristica e associazione per delinquere.

 
 
Condividi la notizia

6 giugno 2015
Internet | Scaduto il termine per mettersi in regola, l'Autorità ha risposto a tutta una serie di quesiti.

 
 
Condividi la notizia

27 agosto 2014
Garante Privacy | L'Autorita' Garante (nella foto il Presidente Antonello Soro) ha stabilito che il datore di lavoro non deve comunicarli in alcun modo al personale

 
 
Condividi la notizia

29 novembre 2015
Garante Privacy | Le informazioni devono essere accessibili solo ai professionisti sanitari che assistono in quel momento il degente e solo per il tempo necessario alla cura.

 
 
 
 
 
 
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 Tweet dalla P.A.
 
CORTE
COSTITUZIONALE
 
CORTE DI GIUSTIZIA DELL'UNIONE EUROPEA
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.