Condividi la notizia

Confindustria

Il PIL non salirà nel 2014

Previsioni al ribasso dal Centro Studi Confindustria che spinge per un rilancio dell'economia nazionale nel 2015. Segnali di arresto della crescita economica anche dagli States. Il FMI rivede il pil USA 2014: da +2,8 a +1,7.

"L'Italia era in crisi prima della crisi e continua a esserlo. Gli ultimi dati confermano le stime del Centro Studi Confindustria di dinamica piatta del Pil nel 2014".

Questi i risultati delle analisi di Confindustria che, aggiunge: "ora bisogna puntare al 2015, lavorando fin dalla metà di quest'anno. Partendo da fermi l'impresa è più difficile, ma non impossibile se si agisce in prima battuta sul credito, sulla competitività e sugli investimenti pubblici. E se si lavora con ancor più lena sui molti fronti delle riforme, per restituire fiducia alle famiglie e alle imprese"  

L'economia globale, secondo il Centro studi di Confindustria, sta ritrovando slancio grazie agli Usa e ad alcuni mercati emergenti. Nell'Eurozona, invece, la ripresa non accenna a partire. Èsempre più palese la contraddizione tra una BCE che fa tutto quel che può per contrastare la minaccia di deflazione e tutte le altre politiche che verso la deflazione spingono, sia come meccanismo di aggiustamento degli squilibri competitivi sia come conseguenza delle simultanee restrizioni dei bilanci pubblici. Più che la flessibilità, che è carente nella fase (cruciale per le aspettative) di impostazione delle misure correttive, manca la simmetria; il disordine nei conti c'è anche con un eccessivo surplus, come in Germania, negli scambi con l'estero (nei quali non c'è nessun campionato del mondo da vincere). 

Timidi segnali positivi ci sono, tuttavia, anche nella nostra economia: "appare essersi arrestato il deterioramento del mercato del lavoro italiano, al di là delle fluttuazioni mensili", si legge nella Congiuntura flash del Csc. Secondo Confindustria "il numero di persone occupate in Italia è rimasto pressochè stabile nei primi due mesi dell'anno e ha oscillato nei tre successivi: +91mila unità in marzo, -87mila in aprile e +52mila in maggio. Il tasso di disoccupazione inmaggio si è attestato al 12,6%, sui livelli dell'autunno scorso (12,5% in settembre)."

La ripartenza degli occupati, tuttavia, sarà frenata dall'utilizzo ancora alto della cassa integrazione (pari a 350mila le unità di lavoro coinvolte nel secondo trimestre, stabili rispetto al primo) e dai processi di ristrutturazione ancora in atto.

Intanto però il FMI taglia le stime del Pil Statunitense dal 2,8% all'1,7% per il 2014. "Una politica monetaria accomodante negli Stati Uniti resta appropriata ed e' in linea con gli obiettivi della Fed di massima occupazione e stabilita' dei prezzi." Così il Fondo Monetario Internazionale (Fmi). Politiche di immissione di denaro nel sistema economico impensabili per l'Eurozona e che rischiano di gonfiare una crescita che non c'è. 

Francesco Colafemmina

(24 luglio 2014)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

10 giugno 2014
Economia | Missione istituzionale del ministro dell'Economia che rassicura il mondo finanziario statunitense sui progressi del governo e annuncia un "ambizioso piano di privatizzazioni".

 
 
Condividi la notizia

29 maggio 2014
Forum P.A. | Il Ministro dell'Economia interviene al Forum PA soffermandosi sui debiti della pubblica amministrazione e sulle strategie di riforma quale utile mezzo per stimolare la crescita

 
 
Condividi la notizia

16 maggio 2014
Economia | Negativi i dati sulla crescita industriale nel primo trimestre del 2014. Il Ministro Padoan twitta: "Teniamo alta la guardia: testa alla crescita, occhi sui conti, cuore all'occupazione".

 
 
Condividi la notizia

16 giugno 2014
Economia | Intervistato ieri da Lucia Annunziata il ministro Padoan spiega le ricette del governo per uscire dalla crisi economica.

 
 
Condividi la notizia

17 luglio 2014
Crisi economica | Nel corso di un'informativa alla Camera, il responsabile dell'Economia ha precisato che "non ci sono scorciatoie per la crescita".

 
 
Condividi la notizia

15 luglio 2014
Crescita | Stenta a ripartire la produzione industriale in Europa. Mentre si attendono i dati sulla crescita di USA e Cina, Draghi lancia un monito all'Europa: "non serve la flessibilità per rilanciare la crescita, ma riduzione della spesa pubblica e taglio delle tasse".

 
 
Condividi la notizia

25 giugno 2014
Privatizzazioni | Il ministro Padoan rassicura sull'interesse degli investitori istituzionali alle privatizzazioni che il governo lancerà nel prossimo semestre. Intanto in Grecia le privatizzazioni spinte dalla Troika rischiano di rendere privato il paradiso naturalistico di Elafonisos.

 
 
Condividi la notizia

19 giugno 2014
Economia | Dopo lo stop del primo trimestre (-1%) le stime di crescita del PIL statunitense vengono riviste al ribasso dalla FED. Il presidente Janet Yellen annuncia una progressiva riduzione del quantitative easing ed esprime timori per la situazione in Iraq.

 
 
Condividi la notizia

21 dicembre 2014
Ministero dell'Economia e delle Finanze | Il ministro Padoan afferma che, grazie al ddl di stabilità approvato al Senato ed ora al vaglio della Camera, nel 2015 i conti pubblici miglioreranno.

 
 
Condividi la notizia

10 aprile 2015
Consiglio dei Ministri | Su proposta del ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan, approvato il documento previsto dalla legge di contabilita' e finanza pubblica.

 
 
Condividi la notizia

30 aprile 2014
Crisi Ucraina | Parole di fuoco dal Presidente russo Putin che risponde alle sanzioni di Stati Uniti ed Europa accusando Washington di aver organizzato la rivoluzione di piazza Maidan

 
 
Condividi la notizia

6 ottobre 2015
Dibattito europeo | Il comunicato del MEF sulla proposta del Ministro Padoan per sviluppare maggiori capacità di resistenza per eventuali crisi future.

 
 
Condividi la notizia

24 giugno 2014
Confindustria | Intervenendo all'assemblea di Federchimica, Giorgio Squinzi se la prende con l'eccessiva burocrazia italiana che si trasforma in molti casi in un "sabotaggio della crescita".

 
 
Condividi la notizia

4 dicembre 2015
ISTAT | Si tratta del giro d'affari derivante da attività sommerse e illegali: due anni fa era pari al 12,9% del PIL.

 
 
Condividi la notizia

9 luglio 2014
Gas | Rivelato dal Washington Post un documento a firma del Consiglio Europeo che invita gli USA a cancellare le restrizioni per l'esportazione di gas e petrolio. Restano i dubbi sulla convenienza di una simile operazione.

 
 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 
 Tweet dalla P.A.
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.