Condividi la notizia

Gas

L'Europa agli USA: vogliamo il vostro gas. Ma a quale prezzo?

Rivelato dal Washington Post un documento a firma del Consiglio Europeo che invita gli USA a cancellare le restrizioni per l'esportazione di gas e petrolio. Restano i dubbi sulla convenienza di una simile operazione.

Continua la "guerra del gas" che sotterranea agita l'Europa nel confronto con Russia e Stati Uniti. Come un fido maggiordomo l'Europa, infatti, dopo aver appoggiato l'allontanamento dell'Ucraina dalla sfera di interesse della Russia, si rivolge agli States per ottenere gas e petrolio che - tuttavia - non saranno mai a basso costo. 

Questo è quanto emerge da un documento rivelato dal Washingtn Post in merito ai negoziati per la Transatlantic Trade and Investment Partnership (Ttip), che ripartiranno lunedì a Bruxelles. Nel documento l'Europa insiste  affinché il trattato di libero scambio Ue-Usa includa un capitolo specifico su energia e materie prime, con un impegno scritto e vincolante da parte di Washington a rendere automatica la concessione di licenze per esportare idrocarburi in Europa. In questo modo, suggerisce il Consiglio europeo, "gli Usa non avrebbero bisogno di modificare l'attuale normativa su petrolio e gas".

Il documento porta la data del 27 maggio, quella in cui ed è stato trasmesso "per informazione" al Trade Policy Committee della Ue e al Wto. Nelle poche righe di accompagnamento si afferma che il commissario al Commercio Karel de Gucht (un politico belga accusato nel 2008 di insider trading nell'operazione di nazionalizzazione di banca Fortis) l'aveva dato al rappresentante al Commercio Usa, Michael Froman, "ai primi di maggio".
 
Naturalmente vale la pena ribadire che il gas "a basso costo" estratto in USA attraverso il fracking (il controverso processo di fratturazione idraulica che qualcuno vorrebbe introdurre in Europa e che è scientificamente provato causare inquinamento delle falde acquifere e incremento degli eventi sismici) giungerebbe in Europa sotto forma di LNG ossia gas liquefatto. Il gas viene cioè liquefatto nel porto di partenza e ha poi la necessità di essere rigassificato nel porto di arrivo. In Italia nei primi anni del 2000 c'è stato il boom di progetti di rigassificatori, oggi drasticamente ridotti a pochi impianti (Panigaglia e Rovigo). 
 
I dati però parlano chiaro. I prezzi di esportazione del gas USA liquefatto hanno raggiunto nell'aprile 2014 (dati EIA) il valore di 0,60 dollari a metro cubo, contro il prezzo di acquisto del gas russo che si aggira intorno a 0,35 dollari a metro cubo. Al prezzo di esportazione va aggiunto però nel caso del gas Statunitense il costo di trasporto sulle navi LNG e il costo di rigassificazione. Si raggiungerebbero così dei prezzi tre o quattro volte superiori a quelli del gas russo e a pagarne le conseguenze sarebbero le casse degli stati membri, nonché i cittadini dell'Europa. 

Ciononostante istituzioni europee hanno più volte spronato anche pubblicamente gli Usa, affinché accelerino l'apertura delle frontiere ai loro idrocarburi. Il commissario Ue all'Energia, Günther Oettinger ha più volte citato l'LNG americano tra i rimedi alla dipendenza dal gas russo.

Anche il documento del Consiglio europo calca la mano su questi aspetti: "La crisi in Ucraina – vi si afferma – conferma la delicata situazione con cui la Ue deve confrontarsi in materia di dipendenza energetica. Ovviamente la Ue continuerà a lavorare per conto proprio per la sua sicurezza energetica e amplierà la strategia di diversificazione. Ma tale sforzo inizia con i suoi alleati più stretti". 

Inoltre il documento rivela quali siano le strategie liberiste dell'UE che sembra non essersi resa conto del danno prodotto dall'ingresso della Cina nel WTO, ma esserne addirittura orgogliosa: "Nell'ultimo decennio Ue e Usa sono stati in prima linea nel contrastare le restrizioni all'export, come evidenziato dal successo del comune sforzo per cancellare le restrizioni cinesi su materie prime come sulle terre rare. Combattere insieme il nazionalismo delle risorse, confrontandosi con Paesi terzi, e al tempo stesso permettere che tra noi esistano restrizioni al commercio trasmetterebbe un messaggio sbagliato ai nostri partner e offrirebbe ai Paesi ricchi di risorse una grande opportunità per interpretare le regole del commercio in modo dannoso per le nostre economie". 

Qui il documento rivelato dal Washington Post

Francesco Colafemmina

(9 luglio 2014)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

19 maggio 2014
Energia | E' attesa per questa settimana la sigla dello storico accordo di fornitura di gas dalla Russia alla Cina.

 
 
Condividi la notizia

29 settembre 2014
Energia | Dopo mesi di indagini e trivellazioni la società petrolifera russa Rosneft ha annunciato la scoperta di un enorme giacimento di petrolio nel mar di Kara. Potrebbe contenere più petrolio del Golfo del Messico.

 
 
Condividi la notizia

21 giugno 2014
Esteri | Mentre le compagnie petrolifere statunitensi evacuano gli impianti di estrazione del petrolio, il Cremlino offre supporto al premier Al-Maliki, abbandonato al suo destino dagli USA.

 
 
Condividi la notizia

4 giugno 2014
G7 | Duro messaggio degli USA alla Russia in merito alla guerra civile nel sud est dell'Ucraina. Ma è l'accordo doganale USA-UE il vero obiettivo di un G7 dominato da Obama.

 
 
Condividi la notizia

17 giugno 2014
Economia | Dichiarazioni a favore del TTIP da parte dei membri del governo Renzi. Restano tuttavia le molte incognite sulla reale portata di questo trattato doganale fra UE e USa.

 
 
Condividi la notizia

16 giugno 2014
Crisi Ucraina | Attivato l'ultimatum russo all'Ucraina, dopo il mancato pagamento dei debiti accumulati con Gazprom. Vandalizzata l'ambasciata russa a Kiev. Si teme per le forniture di gas all'Europa.

 
 
Condividi la notizia

2 settembre 2014
Strategia energetica nazionale | Con il decreto "sblocca Italia" si toglie alle regioni il potere di veto sulla ricerca e sulle trivellazioni.

 
 
Condividi la notizia

30 aprile 2014
Crisi Ucraina | Parole di fuoco dal Presidente russo Putin che risponde alle sanzioni di Stati Uniti ed Europa accusando Washington di aver organizzato la rivoluzione di piazza Maidan

 
 
Condividi la notizia

5 maggio 2014
Crisi Ucraina | Mentre le operazioni militari del governo di Kiev nell'est suscitano rabbia e indignazione, NATO e Russia concentrano ingenti forze aeree al confine con l'Ucraina

 
 
Condividi la notizia

21 maggio 2014
Economia | L'accordo, per oltre 400 miliardi di dollari, siglato a Shangai tra Gazprom e la compagnia petrolifera pubblica cinese Cnpc

 
 
Condividi la notizia

4 settembre 2014
Gestione dei rifiuti | Oltre ai provvedimenti in materia edilizia e di estrazione di petrolio e gas, lo "sblocca Italia" si occupa anche di smaltimento dei rifiuti.

 
 
Condividi la notizia

21 novembre 2014
Autorità per l'energia | L'autorità per l'energia, il gas e il sistema idrico spiega chi ha diritto, quali sono le procedure e quanto vale il "bonus gas".

 
 
Condividi la notizia

2 maggio 2014
Gas Russo | Smentite le voci che davano l'Italia fuori dal progetto South Stream, il nuovo gasdotto che dalla Russia porterà gas in Austria e Italia.

 
 
Condividi la notizia

31 ottobre 2014
Notizie flash | Cosa resta della Primavera Araba; la Svezia riconosce la Palestina; accordo sul gas tra Ucraina, Russia e UE; Ferrari; Consiglio Europeo e Legge di Stabilita'.

 
 
Condividi la notizia

7 agosto 2014
Seconda Guerra Fredda | In un crescendo le cui ragioni restano ancora più o meno oscure, la Russia risponde con un divieto di importazione dei prodotti alimentari alle sanzioni decise dal Consiglio Europeo, senza la consultazione del Parlamento.

 
 

Ascolta "La Pulce e il Prof"

 
Il diritto divulgato nella maniera più semplice possibile
 
 

Comunicato Importante Selezione Docenti Accademia della P.A.

La Fondazione Gazzetta Amministrativa della Repubblica Italiana, in vista dell’apertura delle sedi dell’Accademia della PA in tutto il territorio nazionale, ricerca e seleziona personale per singole docenze in specifiche materie delle Autonomie locali da svolgersi presso le Accademie della PA e per le attività di assistenza nelle procedure complesse nei Centri di Competenza.

Leggi il comunicato completo

 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 
 Tweet dalla P.A.
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.