Condividi la notizia

Expo 2015

Intervista al viceministro dell'Interno Bubbico: Expo? Una opportunità al di là delle patologie del sistema

Intervistato in esclusiva dal Quotidiano della P.A. il viceministro Bubbico parla di Expo, degli scandali legati al grande evento, di agroalimentare e contrasto dell'immigrazione.

Lo abbiamo incontrato a margine di un evento dedicato ad Expo 2015, organizzato ieri da numerosi sindaci della provincia di Bari. Il viceministro dell'Interno Filippo Bubbico non appare scosso dagli scandali che circondano Expo 2015, li vede anzi come un modo per valorizzare quel che Expo rappresenta al di là della "mera manifestazione espositiva". 

Ministro Bubbico, a che punto è l'Expo, ma soprattutto cos'è l'Expo 2015 per l'Italia, solo una opportunità per montare nuovi scandali?

Expo non è una mera manifestazione espositiva. E' un obiettivo da perseguire, una opportunità, un processo a tappe che si concretizzerà in una esposizione. Ma non dobbiamo fermarci a questo aspetto materiale dell'Expo. Il tematismo dell'esposizione, "nutrire il pianeta" ci pone nuove sfide e conserva un potenziale sottoutilizzato specialmente in Italia. 

Quali sono a suo avviso le opportunità per le imprese italiane, anche per quelle che non parteciperanno fisicamente all'esposizione. 

Innanzitutto la possibilità di rivalutare la relazione fra cultura, territorio e capacità di valorizzare le competenze tecnico-scientifiche delle realtà industriali al fine di garantire lo sviluppo. Il settore agroalimentare italiano sarà al centro dell'attenzione internazionale durante i mesi di Expo. Ed è nostro interesse che a margine di Expo si dia vita a spazi di discussione che facciano migliorare noi stessi, in una dimensione innovativa, per garantire una nuova stagione di crescita all'Italia. I segnali di ripresa ci sono già, l'Expo darà una spinta è non possiamo permetterci di mancare questa opportunità.

Il settore agroalimentare è il protagonista di Expo, cosa intende fare il governo per potenziare le buone prassi e le esperienze virtuose di numerose aziende italiane del comparto?

C'è una fortunata coincidenza. Il ministro Martina, già sottosegretario con delega ad Expo, ha mantenuto questa delega da Ministro dell'Agricoltura. Dunque, l'attenzione del governo sarà tutta concentrata su questo specifico settore di eccellenza dell'economia italiana. 

Nutrire il pianeta è una bella sfida, specie quando vediamo arrivare sulle nostre coste migliaia di immigrati affamati non solo di cibo ma di lavoro. Expo può rappresentare un momento di riflessione su nuove strategie per contrastare l'immigrazione?

Bisognerebbe applicarsi per lo sviluppo dei paesi d'origine degli immigrati. Anche attraverso l'esportazione di nuove tecnologie nel settore agroalimentare. L'Italia potrà sfruttare al meglio l'opportunità che nasce dalla sovrapposizione del suo ruolo di protagonista di Expo e di quello della presidenza del Consiglio Europeo. Così avremo la possibilità di qualificare nuove politiche per sostenere il processo di sviluppo nei paesi dai quali partono i flussi migratori e il tema dell'alimentazione è decisivo. Da questo passa anche il rispetto della dignità delle persone.

Ma sull'Expo pesano in questi giorni gli scandali...

Dobbiamo valorizzare anche gli aspetti negativi. Gli scandali sono stati individuati dalla magistratura in maniera istantanea. Il Governo ha nominato un ispettore sui lavori dell'Expo (Raffaele Cantone, presidente della Autorità contro la corruzione ndr). Ci sono indubbiamente delle patologie del sistema, ma in questo momento occorre guardare anche la capacità delle Istituzioni di colpirle e curarle. 

 

Francesco Colafemmina

(14 maggio 2014)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

11 novembre 2014
Offerte di lavoro | Il progetto “Confindustria per i giovani 2014-2015 – Focus EXPO 2015” si rivolge a 50 giovani laureati da inserire all’interno del Vivaio Italia, la concept guida del Padiglione Italia nell’ambito di Expo 2015.

 
 
Condividi la notizia

24 giugno 2014
Beni culturali | Nella richiesta si era fatto curioso riferimento alla "necessita' di contrastare gli scandali del Mose e di EXPO 2015"

 
 
Condividi la notizia

29 maggio 2015
Made in Italy | Il Ministro Martina ha reso noto che è stato presentato ad Expo 2015 il segno unico distintivo della produzione italiana.

 
 
Condividi la notizia

18 ottobre 2015
Lucania nel mondo | L'Assessore alle politiche agricole Luca Braia è stato invitato a partecipare, il prossimo 23 ottobre, al padiglione cinese di Expo, su cultura e moda d’Oriente.

 
 
Condividi la notizia

4 maggio 2015
Polizia di Stato | Vigilanza sull'Esposizione Internazionale di Milano anche attraverso l'utilizzo di diversi veicoli completamente elettrici forniti in comodato d'uso gratuito.

 
 
Condividi la notizia

6 agosto 2014
Cabina di regia | Dalla riunione sullo stato dell'arte dell'esposizione internazionale arrivano segnali positivi.

 
 
Condividi la notizia

7 maggio 2014
Ministero delle Infrastrutture | Il Ministro Lupi ha firmato il decreto che assegna risorse per infrastrutture.

 
 
Condividi la notizia

11 maggio 2014
Grandi Opere | Emanate nuove Linee-Guida per i controlli antimafia.

 
 
Condividi la notizia

26 giugno 2014
Anac | Avrà sede a Roma e Milano la nuova unità di controllo e vigilanza che si avvarrà dello staff dell'Anticorruzione e della collaborazione della prefettura di Milano.

 
 
Condividi la notizia

30 aprile 2015
Dipartimento del Tesoro | Ha corso legale dal 27 aprile scorso, disponibile in versione Fior di Conio e nella più preziosa versione Proof.

 
 
Condividi la notizia

5 giugno 2015
Politiche agricole e forestali | La manifestazione coinvolge varie regioni del Sud Italia ed è il simbolo della vicinanza dell'uomo alla natura e alle tradizioni.

 
 
Condividi la notizia

6 maggio 2015
Beni Culturali | Per la prima volta nella sua storia, il capolavoro Vinciano accessibile al 30% in piu' di visitatori.

 
 
Condividi la notizia

9 maggio 2015
Polizia postale | E' il truck lungo 18 metri, uno speciale veicolo allestito con strumenti didattici multimediali per parlare di sicurezza in rete.

 
 
Condividi la notizia

3 novembre 2015
Politiche agricole | L'Assessore:"la Carta di Milano deve rappresentare per la Regione un documento a cui fare riferimento".

 
 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 
 Tweet dalla P.A.
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.