Condividi la notizia

SCUOLA

Aprono le scuole in 15 regioni. Renzi a Palermo tra applausi e contestazioni

L'invito del Premier a visitare gli istituti che si erano frequentati accolto dai ministri. La Giannini illustra la riforma: commissioni per la maturità formate da insegnanti interni, via la prima prova e al suo posto un saggio breve, strumenti per i presidi per scegliere la squadra. A Bergamo un 15enne precipita nel vuoto

Il Presidente del Consiglio a Palermo, i ministri del Governo Renzi nelle scuole che avevano frequentato da studenti. E' iniziato l'anno scolastico in 15 regioni italiane (almeno 7 milioni i ragazzi che tornano sui banchi) e come voluto dal Premier alcuni ministri hanno fatto visita agli istituti che avevano frequentato. Renzi invece è andato a Palermo, nel quartiere Brancaccio, a salutare gli alunni della scuola intitolata a Beato Pino Puglisi, il sacerdote ucciso il 15 settembre 1993 in un agguato di mafia. Tra Inno di Mameli, giro per le classi e confronto con gli studenti il Presidente del Consiglio, accolto dal presidente della Regione, Rosario Crocetta, il sindaco di Palermo Leoluca Orlando, e il prefetto Francesca Cannizzo ha ricevuto anche la contestazione pacifica di alcuni docenti precari ed edili che, sotto gli occhi di un cordone di forze dell'ordine in assetto anti sommossa, ha mostrato alcuni cartelli e gridato slogan e appelli per il lavoro.

A dare il buongiorno agli studenti questa mattina è stato il ministro all'Istruzione Giannini via Twitter: “Cari ragazzi buon primo giorno. Oggi comincia l'anno de #labuonascuola. Partecipate anche voi su http://www.labuonascuola.gov.it”. L'invito è partecipare alla consultazione sulla riforma del comparto scuola. Giannini tra l'altro, in una intervista pubblicata questa mattina su Il Mattino e su Repubblica, ha illustrato alcune delle “novità” che vorrebbe introdurre. Un ritorno al passato soprattutto in merito all'esame di maturità con commissioni esaminatrici formate da insegnanti interni e magari un solo membro esterno come presidente, questo per ridurre le spese e nella convinzione che a giudicare un ragazzo alla maturità siano più preparati gli insegnanti che lo hanno seguito fino a quel momento. L'idea sarebbe anche quella di modificare la prima prova, quella del tema, per il ministro troppe tracce che spesso nessuno sceglie. Meglio un saggio breve, un riassunto su più fonti. Confermata la volontà di proseguire con i finanziamenti alle scuole private, di trovare soluzioni per permettere ad un preside di scegliere la propria squadra, di togliere il numero chiuso all'Università, magari con una selezione successiva.

E se i ministri vanno a scuola, la protesta arriva sotto la sede del Miur dove di prima mattina sono comparsi striscioni con le scritte “La scuola siamo noi” della Rete studenti medi il cui portavoce ha dichiarato: “La scuola siamo noi studenti, viviamo sulla nostra pelle tutti i suoi problemi, le sue contraddizioni e i suoi successi, ed è per questo che dobbiamo essere i protagonisti di questa rivoluzione. Vogliamo informare gli studenti, discutere ed elaborare insieme ed in maniera capillare il nuovo modello di scuola che vogliamo. Vogliamo una scuola che abbia al centro i bisogni degli studenti, che sia un luogo inclusivo e non esclusivo, che sia una scuola veramente pubblica ed accessibile a tutti. Nel piano scuola non ci sono tutti questi aspetti, anzi alcuni ci preoccupano molto. Nel piano scuola non abbiamo visto nessun cenno a molti temi fondamentali per una vera rivoluzione della scuola: riforma dei cicli, legge nazionale per il diritto allo studio, orientamento in entrata e in uscita. Noi vogliamo portare questi temi all'attenzione del dibattito e nel Piano Scuola”.

Nel primo giorno di scuola dell'anno scolastico 2014/2015 si registra un tragico evento: alcuni studenti hanno rinvenuto un loro compagno di scuola nel cortile del Liceo scientifico “Lussana” di Bergamo. Il ragazzo era a terra privo di conoscenza. Il sospetto è che sia precipitato dal quarto o dal quinto piano del plesso dove si sarebbe arrampicato usando una scala esterna. Trasferito in ospedale è ricoverato in rianimazione al “Papa Giovanni XXIII” e le sue condizioni sono gravissime. Sulle cause che possono aver causato la caduta stanno indagando le forze dell'ordine.  

Giuseppe Bianchi

(15 settembre 2014)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

27 novembre 2014
Ministero dell'Istruzione | Musica, Danza, Design e Scienze naturali. Sono alcune fra le materie che a giugno debutteranno alla seconda prova della Maturità a seguito della riforma delle superiori che quest'anno va a regime.

 
 
Condividi la notizia

16 marzo 2016
MIUR | Pubblicate le linee guida per l'utilizzo didattico delle attività teatrali per l'anno scolastico 2016/2017 a seguito della riforma "la Buona Scuola".

 
 
Condividi la notizia

27 ottobre 2017
MIUR | Secondo la Fedeli "le scelte e le decisioni dei presidi, in materia di tutela dell'incolumità delle studentesse e degli studenti minori di 14 anni, sono conformi al quadro normativo attuale"

 
 
Condividi la notizia

16 gennaio 2018
MIUR | Dalle 8:00 del 16 gennaio alle 20:00 del 6 febbraio 2018 per l'iscrizione alle classi prime delle scuole primarie e secondarie di I e II grado.

 
 
Condividi la notizia

27 agosto 2014
Scuola | Sarà con tutta probabilità annunciato venerdì il piano di nuove assunzioni nella scuola. Dopo le dichiarazioni del ministro Giannini prosegue l'operazione di rilancio della scuola. Dubbi sulla reperibilità dei fondi.

 
 
Condividi la notizia

10 settembre 2014
Consiglio dei ministri | Via libera del Governo all'’assunzione di insegnanti e di personale ausiliari a tempo indeterminato.

 
 
Condividi la notizia

3 febbraio 2016
Miur | Per gli studenti "Ciak - Si Studia!" e "Scrivere il Teatro"

 
 
Condividi la notizia

4 novembre 2015
Gazzetta Ufficiale | Via libera ad incarichi con contratto a tempo indeterminato per n. 167 docenti di I e II fascia nelle istituzioni AFAM.

 
 
Condividi la notizia

28 agosto 2014
Consiglio dei Ministri | Il Premier portera' domani all'attenzione del CdM una serie di riforme per la cui attuazione ci sarebbero problemi di copertura finanziaria.

 
 
Condividi la notizia

18 gennaio 2019
Istruzione | Il calendario delle simulazioni: prima prova scritta 19 febbraio e 26 marzo. Seconda prova: 28 febbraio e 2 aprile.

 
 
Condividi la notizia

2 gennaio 2016
Funzione Pubblica | Autorizzato il Miur ad avviare le procedure per assumere con contratto a tempo indeterminato 58.828 docenti comuni, 5.766 docenti di sostegno e 5.118 posti di potenziamento.

 
 
Condividi la notizia

23 dicembre 2015
Miur | I Ministri Giannini e Padoan stanziano i fondi necessari per il completamento dei pagamenti.

 
 
Condividi la notizia

26 agosto 2014
Riforma della Scuola | Il Ministro Stefania Giannini (nella foto) ha annunciato una "rivoluzione" che dovrebbe portare alla stabilizzazione di 100.000 precari.

 
 
Condividi la notizia

3 novembre 2015
MIUR | Per il Ministro Giannini si tratta di un: "risultato storico, attivato uno strumento di trasparenza e responsabilizzazione".

 
 
Condividi la notizia

14 ottobre 2015
Gazzetta Ufficiale | Pubblicato il Decreto sul riparto delle risorse tra le regioni e la definizione dei criteri per la costruzione.

 
 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 
 Tweet dalla P.A.
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.