Condividi la notizia

Legge di Stabilità 2015

Pubblica Amministrazione: Split payment per le operazioni fatturate a partire da 1.1.2015

Le P.A. acquirenti di beni e servizi devono versare direttamente all'erario l’imposta sul valore aggiunto che è stata addebitata loro dai fornitori.

E’ in fase di perfezionamento il decreto di attuazione delle nuove disposizioni in materia di scissione dei pagamenti (split payment) previste dall’articolo 1, comma 629, lettera b), della legge 23 dicembre 2014, n. 190 (legge di stabilità 2015).

La norma stabilisce che le pubbliche amministrazioni acquirenti di beni e servizi, ancorché non rivestano la qualità di soggetto passivo dell’IVA, devono versare direttamente all’erario l’imposta sul valore aggiunto che è stata addebitata loro dai fornitori.

Nello schema di decreto di attuazione viene precisato che il meccanismo della scissione dei pagamenti si applica alle operazioni fatturate a partire dal 1° gennaio 2015, per le quali l’esigibilità dell’imposta si verifichi successivamente alla stessa data. 

In merito all’esigibilità dell’imposta, si prevede altresì che, per le operazioni soggette al meccanismo della scissione dei pagamenti, l’imposta divenga esigibile al momento del pagamento della fattura ovvero, su opzione dell’amministrazione acquirente, al momento della ricezione della fattura.

Infine, viene stabilito che il versamento dell’imposta possa essere effettuato, a scelta della pubblica amministrazione acquirente, con le seguenti modalità:

a) utilizzando un distinto versamento dell’IVA dovuta per ciascuna fattura la cui imposta è divenuta esigibile;

b) in ciascun giorno del mese, con un distinto versamento dell’IVA dovuta considerando tutte le fatture per le quali l’imposta è divenuta esigibile in tale giorno;

c) entro il giorno 16 di ciascun mese, con un versamento cumulativo dell’IVA dovuta considerando tutte le fatture per le quali l’imposta è divenuta esigibile nel mese precedente.

Tuttavia viene previsto che, fino all’adeguamento dei sistemi informativi relativi alla gestione amministrativo contabile delle pubbliche amministrazioni interessate e, in ogni caso, non oltre il 31 marzo 2015, le stesse amministrazioni accantonino le somme occorrenti per il successivo versamento dell’imposta, che deve comunque essere effettuato entro il 16 aprile 2015.

Fonte: MEF 

La Direzione

(9 gennaio 2015)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

14 aprile 2015
Fisco | Il meccanismo della scissione dei pagamenti Iva trova nuovi chiarimenti nella circolare n. 15/E.

 
 
Condividi la notizia

9 febbraio 2015
Legge di Stabilità | Primi chiarimenti sull'applicazione del nuovo meccanismo della scissione dei pagamenti Iva nella circolare n. 1/E del 9 febbraio 2015.

 
 
Condividi la notizia

1 febbraio 2015
MEF | Il Dipartimento delle Finanze, in attesa della pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale, ha reso disponibile il DM del 23.1.2015.

 
 
Condividi la notizia

17 luglio 2016
Agenzia delle Entrate | La circolare sull'aliquota Iva ridotta, l'esenzione per le onlus e la decorrenza della nuova disciplina.

 
 
Condividi la notizia

21 febbraio 2016
Acquisti di beni e servizi | I dati della rilevazione effettuata dal MEF ed ISTAT nel 2015 sugli acquisti del 2014.

 
 
Condividi la notizia

23 febbraio 2015
MEF | Diramato il DM del 20 febbraio 2015 sulla "Semplificazione dei rimborsi IVA da effettuarsi in via prioritaria"

 
 
Condividi la notizia

12 febbraio 2015
Agenzia delle Entrate | La risoluzione n. 15/E del 12 febbraio 2015 sull'istituzione dei codici tributo per il versamento, mediante i modelli F24 ed F24 Enti pubblici, dell'IVA dovuta.

 
 
Condividi la notizia

16 ottobre 2017
Consiglio dei Ministri | Neutralizzazione dell'aumento IVA, agevolazioni ed estensione della "rottamazione delle cartelle", estensione split payment, superamento del monopolio SIAE per i diritti d'autore, questo ed altro nell'articolo.

 
 
Condividi la notizia

16 maggio 2014
Angelo Rughetti, Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, annuncia gli obiettivi della riforma per la P.A. | Ruolo unico della Dirigenza e carriera a termine | Licenziamento del Dirigente privo di incarico | Valutazione dei risultati non del singolo ma del gruppo | Retribuzione di risultato subordinata all’andamento dell’economia | Trasparenza e semplificazione attraverso gli open-data | Una sola scuola nazionale della Pubblica Amministrazione | Gestione manageriale dei poli museali | Le incompatibilità dei Giudici Amministrativi | Apertura del Governo all’ascolto di cittadini e dipendenti pubblici

 
 
Condividi la notizia

19 febbraio 2015
Pubblica amminstrazione | Nella circolare n. 6/E del 19 febbraio 2015 le risposte ai quesiti formulati dai giornali.

 
 
Condividi la notizia

19 novembre 2014
Legge di Stabilità | "Un libro è un libro indipendentemente dal suo formato" il ministro Franceschini presenta emendamento all'art.17 della legge di stabilità 2015 per l'equiparazione dell'IVA sui libri elettronici a quella dei libri cartacei.

 
 
Condividi la notizia

3 aprile 2016
Agenzia delle entrate | Semplificazioni per le comunicazioni da trasmettere alle Entrate. Per commercianti al dettaglio e tour operator niente obbligo sotto i 3mila euro.

 
 
Condividi la notizia

22 dicembre 2015
Manovra economica | Via libera di Palazzo Madama con 162 voti favorevoli e 125 contrari.

 
 
Condividi la notizia

14 marzo 2015
Unione Europea | Due sentenze stabiliscono che Francia e Lussemburgo non possono applicare un'aliquota IVA ridotta ai libri elettronici. Dal 1 gennaio 2015 anche l'Italia ha previsto l'aliquota super ridotta.

 
 
Condividi la notizia

15 ottobre 2015
Consiglio dei Ministri | È stato approvato il disegno di legge recante disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato.

 
 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 Tweet dalla P.A.
 
CORTE
COSTITUZIONALE
 
CORTE DI GIUSTIZIA DELL'UNIONE EUROPEA
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.