Condividi la notizia

Previdenza

Le pensioni si pagano tutte il 1° del mese

Novità rilevanti per i pensionati INPS pubblici e privati. Riunificate le scadenze per il pagamento mensile.

Di grande impatto la novità introdotta dall'articolo 6 del d.lgs n. 65/2015 per gli oltre 3,6 milioni di pensionati italiani.

Infatti l'Istituto previdenziale guidato soltanto da pochi mesi dal Prof. Tito Boeri, a seguito della introduzione del recente decreto emanato dal Governo, lo scorso mese di maggio, a seguito della importantissima sentenza della Corte Costituzionale, avente ad oggetto la mancata indicizzazione degli assegni pensionistici, superiori a tre volte il minimo, per gli anni 2012 e 2013, ha previsto, quale novità ulteriore, oltre la restituzione di quota parte delle somme dovute quali importi di rivalutazione, degli assegni pensionistici, la "innovazione" che consentirà a "tutti i pensionati", siano essi pubblici che privati, di avere in pagamento, "in un unico giorno" i corrispettivi spettanti.

Ciò' e' valevole per tutti e per tutte le tipologie di trattamenti previdenziali spettanti e in essere, che fino ad oggi avevano una scansione temporale, di riscossione, differenziata.

Esempi in tal senso sono: gli assegni sociali che venivano pagati il 10 di ogni mese; o anche le pensioni corrisposte il 16 di ogni mese, relative ai pagamenti degli ex dipendenti pubblici, quindi pensionati ex Inpdap; o ancora i trattamenti corrisposti dall'ex Enpals, per i lavoratori del settore spettacolo, in una data ancora differente.

L'unificazione di data, a partire dal 1° giugno 2015, riguarderà anche, come detto, i percettori di "assegni sociali", gli importi dovuti per l'invalidità civile, gli assegni corrisposti agli infortunati del lavoro, quali rendite vitalizie INAIL, ed ancora le mensilita' corrisposte quali "indennità di accompagnamento".

Sempre a far data dal 1° giugno, del corrente anno, una ulteriore innovazione, da parte dell'Inps, riguarderà chi risulta essere titolare di più trattamenti pensionistici, ovvero i beneficiari di contestuali pensioni di "reversibilità" ovvero i possessori di pensioni provenienti da diverse categorie/gestioni. Anche per essi varrà l'unicità di data abbinata alla sommatoria di tutti i trattamenti di previdenza percepiti.

Certamente questa operazione/innovazione risulterà essere, per l'Inps, migliorativa nonche' semplificativa delle relative attività amministrative collegate e poste in essere, fino ad oggi, e non rappresenterà, al contempo, alcun costo aggiuntivo per l'Istituto. Anzi, ci sara' la concreta razionalizzazione e uniformità di procedure con impatti positivi sulla qualità delle prestazioni, della spesa, ed efficientamento delle strutture nonche' delle risorse messe in campo.

Stefano Olivieri Pennesi

(1 giugno 2015)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

25 giugno 2015
Previdenza | Pubblicata il provvedimento n. 125 del 25.6.2015 con le istruzioni operative sulle novità in materia di pensioni, ammortizzatori sociali e TFR di cui all'art. 1 del decreto legge 21 maggio 2015, n. 65.

 
 
Condividi la notizia

30 settembre 2015
Previdenza | L'importo erogato complessivamente ogni anno dall'Istituto in oltre 150 Paesi supera il miliardo di euro.

 
 
Condividi la notizia

31 marzo 2016
Osservatorio statistico | L'età media dei pensionati è di 73,6 anni. Gli uomini percepiscono pensioni mediamente più elevate rispetto alle donne, arrivando ad essere quasi il doppio (+95%) nel settentrione per la categoria vecchiaia.

 
 
Condividi la notizia

23 dicembre 2015
INPS | La data di pagamento della mensilità nel messaggio n. 7508/2015.

 
 
Condividi la notizia

19 novembre 2015
Previdenza | l’INPS fornisce uno strumento riepilogativo delle disposizioni vigenti, volto a garantire l'uniformità di erogazione delle prestazioni agli aventi diritto.

 
 
Condividi la notizia

15 febbraio 2015
INPS | I lavoratori del pubblico impiego come i lavoratori del settore privato, possono costruirsi una trattamento di previdenza complementare aderendo ad un fondo negoziale o ad una delle forme di previdenza individuali.

 
 
Condividi la notizia

4 aprile 2015
Previdenza | L'istituto Previdenziale apre le porte con l'operazione trasparenza.

 
 
Condividi la notizia

22 dicembre 2016
Previdenza | La rata di gennaio 2017 sarà erogata da Poste e banche il 3 gennaio 2017.

 
 
Condividi la notizia

27 maggio 2014
Pensioni civili di invalidità | Dipendente Inps crea un buco di oltre 4 milioni di euro erogando a falsi eredi.

 
 
Condividi la notizia

9 gennaio 2015
Inps | È stata pubblicata la circolare n. 1 del 9 gennaio 2015, relativa alla perequazione definitiva delle pensioni per l’anno 2014 e alla perequazione provvisoria per l’anno 2015.

 
 
Condividi la notizia

11 agosto 2016
Digitalizzazione | Prende il via per gli iscritti a tutte le gestioni Inps un nuovo servizio telematico.

 
 
Condividi la notizia

27 aprile 2016
concorsi | L'Istituto di Previdenza da notizia della pubblicazione delle graduatorie per selezione di 900 medici esterni.

 
 
Condividi la notizia

2 maggio 2015
Inps | Aggiornati i dati dell'Osservatorio statistico.

 
 
Condividi la notizia

20 marzo 2015
Inps | Dal 1 gennaio 2016 cambiano le regole. I chiarimenti dell'Ente di previdenza.

 
 
Condividi la notizia

10 gennaio 2017
Previdenza | L'istituto di previdenza ha pubblicato le schede informative.

 
 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 Tweet dalla P.A.
 
CORTE
COSTITUZIONALE
 
CORTE DI GIUSTIZIA DELL'UNIONE EUROPEA
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.