Condividi la notizia

Fondi di solidarietà

Inps: le istruzioni per la domanda di assegno ordinario e formazione

Con la Circolare n. 122/2015 l'Istituto fornisce le indicazioni per l'accesso ai servizi telematizzati.

Con la Circolare n. 122 del 17 giugno 2015, l'Istituto Italiano di Previdenza ha fornito chiarimenti sulle modalità di presentazione della domanda di assegno ordinario e di formazione ai Fondi di solidarietà ex art. 3 della della legge n. 92/2012, recante norme in tema di riforma del mercato del lavoro.

La norma citata, infatti, ha previsto la costituzione di Fondi di solidarietà per il sostegno del reddito per i settori non coperti dalla normativa in materia di integrazione salariale, così da assicurare ai lavoratori delle imprese di uno o più settori una tutela in costanza di rapporto di lavoro, nei casi di riduzione o sospensione dell’attività lavorativa per cause previste dalla normativa in materia di integrazione salariale ordinaria o straordinaria (articolo 3, comma 4).

I fondi possono erogare diverse tipologie di prestazioni. L'Inps informa che in seguito saranno fornite istruzioni ad hoc per la presentazione delle domande relative alle altre prestazioni erogate dai fondi di solidarietà: assegno emergenziale, trattamenti di integrazione salariale previsti dalla normativa vigente (es.: ASpI ai lavoratori sospesi ex art. 3, comma 17, legge 92/2012), outplacement.

In via generale, l'Istituto precisa che, poiché l’art. 3, della L. n. 92/2015 stabilisce che l’assegno ordinario può essere concesso per una durata massima non superiore alle durate massime previste per la CIGO dall’art. 6, commi 1, 3 e 4, della legge 20 maggio 1975, n. 164, le istanze di accesso ai vari Fondi, possono essere inoltrate per un periodo massimo di tre mesi, eccezionalmente prorogabile, sempre trimestralmente, fino ad un massimo di 12 mesi.

Ad oggi, sulla base di quanto previsto dai rispettivi decreti istitutivi, i Fondi attivi che possono accedere a tale interpretazione, per i quali  conseguentemente è possibile presentare un’istanza per un periodo continuativo di dodici mesi, sono:

-il Fondo di solidarietà per la riconversione e riqualificazione professionale,

-per il sostegno dell’occupazione e del reddito del personale del credito

-e il Fondo intersettoriale di solidarietà per il sostegno del reddito, dell’occupazione e della riconversione e riqualificazione professionale del personale dipendente dalle imprese assicuratrici e delle società di assistenza.

Per tutti gli altri Fondi già operativi, l’istanza deve essere presentata, come sopra specificato, per un periodo massimo di tre mesi, prorogabili trimestralmente fino ad un massimo di dodici.

Presentazione delle domande di assegno ordinario e formazione

La procedura è unica per tutti i fondi e consente alle aziende l’invio telematico delle domande di accesso alle prestazioni di assegno ordinario e formazione, per i Fondi che le prevedono nei rispettivi decreti istitutivi.

La procedura è attiva per i fondi di solidarietà pienamente operativi, ovvero i fondi adeguati con disponibilità di risorse, il cui decreto è già stato pubblicato, nonché i fondi di cui è stato già nominato il comitato amministratore. Con successivo messaggio sarà comunicata l’operatività per gli ulteriori fondi.

Ad oggi sono pienamente operativi i fondi relativi ai sotto indicati settori, per i quali pertanto può essere presentata domanda:

  • settore del personale dipendente dalle imprese assicuratrici e delle società di assistenza;

  • settore del personale dipendente di Poste Italiane spa e delle società del Gruppo Poste italiane;

  • settore del personale dipendente da aziende del credito cooperativo;

  • settore del personale dipendente di aziende del settore del credito.

Nella Circolare n. 122/2015 vengono fornite alcune sintetiche indicazioni per l’accesso ai servizi telematizzati, rinviando ai manuali disponibili sul portale dell’Istituto per le istruzioni di dettaglio.

Per la domanda di assegno ordinario, stante il richiamo legislativo alle causali previste dalla normativa in materia di CIGO e CIGS, sono state predisposte per ciascuna causale delle apposite schede che costituiscono parte integrante della domanda, nonché un allegato tecnico esemplificativo delle singole causali (all. 1); le singole schede saranno rese disponibili anche all’interno della procedura.

Per avere maggiori informazioni:

-Circolare n. 122/2015

-Allegato n.1

-Allegato n.2

Moreno Morando

(17 giugno 2015)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

19 dicembre 2015
Fondi di solidarietà bilaterali | Pubblicata la circolare Inps n. 203 del 18.12.2015 sulle modalità per la presentazione on-line

 
 
Condividi la notizia

12 maggio 2015
Ammortizzatori sociali | Con la Circolare n. 94/2015, l'Inps fornisce chiarimenti sulla Nuova prestazione Sociale per l'impiego (NASpI).

 
 
Condividi la notizia

4 settembre 2014
Contributo di solidarietà | Il vertice dell’Inps ha precisato che non sarà applicata alcuna mora a chi pagherà entro novembre il contributo per i fondi di solidarietà.

 
 
Condividi la notizia

3 maggio 2015
INPS | La nuova prestazione sociale per i lavoratori "subordinati" che perdono, involontariamente, la propria occupazione, ha preso il via il 1° maggio 2015.

 
 
Condividi la notizia

16 dicembre 2015
INPS | La misura in caso di sospensione o riduzione dell'attività per i lavoratori che operano in settori non rientranti nel campo di applicazione della cassa integrazione guadagni, nella circolare n. 201 del 16.12.2015

 
 
Condividi la notizia

13 ottobre 2015
INPS | Con la Circolare n. 170 del 13 ottobre 2015, l'Istituto Nazionale di Previdenza Sociale si è occupato del Decreto legislativo 15 giugno 2015, n. 81.

 
 
Condividi la notizia

14 febbraio 2016
Inps | Pubblicato il provvedimento n. 30 del 12 febbraio 2016 che chiarisce la nuova disciplina dei Fondi di solidarietà bilaterali.

 
 
Condividi la notizia

25 settembre 2015
Jobs Act | Il D. Lgs. n. 148/2015 ha riordinato la materia e contiene importanti innovazioni sulla Cassa integrazione Guadagni Ordinaria e sui Fondi di solidarietà.

 
 
Condividi la notizia

30 marzo 2016
Ammortizzatori sociali | La circolare del Ministero del Lavoro con i chiarimenti sulla durata del trattamento.

 
 
Condividi la notizia

23 dicembre 2015
Welfare | Il Ministero del Lavoro ha pubblicato la circolare n. 32 del 22.12.2015

 
 
Condividi la notizia

1 ottobre 2015
Sostegno al reddito | Questo a seguito dell'entrata in vigore del D. Lgs. n. 148/2015: riordino della normativa in materia di ammortizzatori sociali in costanza di rapporto di lavoro.

 
 
Condividi la notizia

21 ottobre 2015
Ammortizzatori sociali | Il Ministero del Lavoro consente ai dipendenti, le cui sospensioni siano intervenute prima del 24 settembre, di continuare a percepire il trattamento sino al 31.12.2015.

 
 
Condividi la notizia

20 marzo 2016
Ministero del lavoro | I requisiti e le condizioni per presentare la domanda ASDI.

 
 
Condividi la notizia

30 marzo 2015
Ministero del Lavoro | Progetto per i cittadini che beneficiano di misure di sostegno al reddito che vogliono dare un contributo alla vita della comunità.

 
 
Condividi la notizia

4 marzo 2016
sostegno al reddito | Il provvedimento Inps n. 47 del 3 marzo 2016 fornisce le indicazioni per richiedere l'Asdi.

 
 
 
 
 
 
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 Tweet dalla P.A.
 
CORTE
COSTITUZIONALE
 
CORTE DI GIUSTIZIA DELL'UNIONE EUROPEA
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.