Condividi la notizia

Spending review

Soggetti aggregatori: sono solo 34 e sostituiranno 32.000 Stazioni Appaltanti

Indiranno la gran parte delle gare per l'acquisto di beni e servizi della Pubblica Amministrazione, per una spesa pari a circa 87 miliardi di euro.

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze comunica che il 23 luglio si è riunito per la prima volta, a Roma, presso il Mef, il Tavolo Tecnico dei Soggetti Aggregatori per l’acquisto di beni e servizi che svolgono funzione di centrali di committenza per le pubbliche amministrazioni.

L’iniziativa (prevista nel dl 66/2014,) si colloca nell’ambito delle attività di Spending Review ed ha l’obiettivo di armonizzare e razionalizzare gli acquisti dei diversi settori pubblici. Alla riunione sono intervenuti il Capo di Gabinetto del Mef, Roberto Garofoli, e il Commissario alla revisione della spesa, Yoram Gutgeld.

Sono 34 i soggetti aggregatori attualmente iscritti al Tavolo, coordinato per il Ministero dell'Economia e delle Finanze dal Capo Dipartimento degli Affari Generali (DAG), Luigi Ferrara. Partecipano anche un rappresentante dell’Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC), della Presidenza del Consiglio dei Ministri, della Conferenza delle Regioni, dell’ANCI, dell’UPI. 

La spesa per beni e servizi della Pubblica Amministrazione, pari a circa 87 miliardi di euro attualmente gestiti da 32.000 stazioni appaltanti, passerà in gran parte per gare indette da 34 soggetti, che effettueranno acquisti per ministeri, regioni, enti regionali, servizio sanitario nazionale, comuni (questi ultimi hanno la facoltà di ricorrere ai soggetti aggregatori, ma possono anche optare per gli acquisti attraverso unioni di comuni o consorzi).

I soggetti aggregatori sono stati selezionati dall’ANAC attraverso una procedura che si è conclusa con il via libera da parte della Conferenza Unificata il 16 luglio scorso. Fanno parte dell’elenco la Consip Spa, una centrale di committenza per ciascuna Regione, nove Città Metropolitane e altri soggetti che svolgono attività di centrale di committenza, qualificati presso l’Anac. 

Il Tavolo ha tra i suoi compiti quello di elaborare fabbisogni di acquisto di beni e servizi delle amministrazioni e favorire la pianificazione integrata e coordinata delle iniziative dei soggetti aggregatori, per aumentare la quota di acquisti realizzata in forma aggregata.

I benefici si realizzeranno in termini di:

-meno gare per le stesse tipologie di acquisto con maggiore standardizzazione delle procedure;

-meno differenze di prezzo per l’acquisto degli stessi beni e servizi, con conseguenti possibili risparmi senza compromettere la qualità dei servizi.

Entro l’anno il Tavolo dovrà individuare le categorie merceologiche e le soglie di valore al di sopra delle quali le Pubbliche Amministrazioni dovranno ricorrere obbligatoriamente alle gare svolte dai soggetti aggregatori. Nel 2016 la nuova procedura sarà operativa.

Nella riunione è stato nominato il ‘Comitato Guida’ che svolgerà il lavoro preliminare per la definizione di categorie e soglie. A settembre è prevista una nuova riunione del Tavolo.

Fonte: MEF

Moreno Morando

(24 luglio 2015)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

14 dicembre 2017
Appalti | Le stazioni appaltanti e gli operatori economici sono invitati a segnalare eventuali problemi e criticità.

 
 
Condividi la notizia

1 agosto 2014
Spending Review | Dopo lo sfogo di Cottarelli che denunciava spese non controbilanciate da reali risparmi il premier Renzi chiarisce che la spending review si farà anche senza il commissario.

 
 
Condividi la notizia

23 luglio 2015
Centrali Uniche di Committenza | Nella Delibera n.58 del 22 luglio 2015 dell'Autorità Nazionale Anticorruzione sono elencati anche gli esclusi per difetto dei requisiti oggettivi e/o soggettivi.

 
 
Condividi la notizia

3 marzo 2015
Anac | Sulla Gazzetta Ufficiale n. 51 del 3 marzo 2015 è stata pubblicata la determinazione dell'Autorità Anticorruzione n. 2/2015.

 
 
Condividi la notizia

16 marzo 2015
Centrale di Committenza | Precisazioni dell'ANAC sulle specifiche dei requisiti per le candidature.

 
 
Condividi la notizia

8 giugno 2015
Sblocca Italia | Il decreto contiene una serie di deroghe al codice dei contratti pubblici per snellire e semplificare, ma ci sono difformità nell'applicazione.

 
 
Condividi la notizia

22 giugno 2015
A.N.AC. | In considerazione dei più recenti interventi normativi e giurisprudenziali, fornite istruzioni in tema di oneri di sicurezza aziendali e di soccorso istruttorio.

 
 
Condividi la notizia

7 luglio 2015
Appalti e contratti pubblici | E' stato segnalato che vengono presentate, da parte degli operatori economici, garanzie provenienti da soggetti non in regola.

 
 
Condividi la notizia

22 maggio 2015
Reati contro la P.A. | Modificata la legge Severino. Introdotti obblighi informativi a carico delle Stazioni appaltanti e dei giudici amministrativi.

 
 
Condividi la notizia

2 maggio 2014
Beni culturali | Ministro Franceschini: gli accorpamenti porteranno razionalizzazione e maggiore efficienza nel rapporto con i cittadini

 
 
Condividi la notizia

12 novembre 2015
Anticorruzione | Il Presidente Cantone, con un comunicato depositato in Segreteria il 10 novembre, ha fornito indicazioni alle stazioni appaltanti.

 
 
Condividi la notizia

16 febbraio 2016
Procedimenti sanzionatori | I profili sanzionatori dell'accertamento dell'imputabilità con dolo all'operatore economico di documentazione falsa ai fini della qualificazione.

 
 
Condividi la notizia

17 dicembre 2014
Anticorruzione | L'A.N.AC. ha attivato due nuovi servizi per le stazioni appaltanti in applicazioni del D.L. n. 66/2014

 
 
Condividi la notizia

5 maggio 2016
Regime transitorio | L'Anac ritorna sui suoi passi e tutela la buona fede delle stazioni appaltanti.

 
 
Condividi la notizia

8 settembre 2014
economia | Cottarelli: "La revisione della spesa non è una maratona, piuttosto una staffetta da percorrere in 1000 giorni per giungere a 20 miliardi di tagli. Necessario introdurre sanzioni."

 
 

Comunicato Importante Selezione Docenti Accademia della P.A.

La Fondazione Gazzetta Amministrativa della Repubblica Italiana, in vista dell’apertura delle sedi dell’Accademia della PA in tutto il territorio nazionale, ricerca e seleziona personale per singole docenze in specifiche materie delle Autonomie locali da svolgersi presso le Accademie della PA e per le attività di assistenza nelle procedure complesse nei Centri di Competenza.

Leggi il comunicato completo

 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 
 Tweet dalla P.A.
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.