Condividi la notizia

Convenzione ONU

Anticorruzione: presentato il Rapporto sull'Italia

Le Nazioni Unite contro la corruzione. Giudizio positivo sull'impegno italiano.

Si è tenuto a Roma, presso la sala convegni della Banca d'Italia, un importante convegno di presentazione dello stato di attuazione in Italia della Convenzione ONU contro la corruzione.

Dopo l'indirizzo di saluto del Governatore della Banca d'Italia Ignazio Visco, hanno preso la parola il Presidente dell'Autorità anticorruzione, il Magistrato Raffaele Cantone, il Ministro della giustizia, On.le Andrea Orlando e l'Ambasciatore Filippo Formica, rappresentante permanente d'Italia presso le organizzazioni internazionali a Vienna.

Ha moderato gli interventi il magistrato Raffaele Piccirillo, Direttore Generale della giustizia penale, del Ministero della giustizia.

Vi sono state successivamente alcune relazioni tecniche: in particolare, il dottor Dimitri Vlassis, del segretariato della conferenza degli Stati parte della convenzione delle Nazioni Unite contro la corruzione, ha illustrato il meccanismo di peer review (revisione incrociata) della convenzione Onu contro la corruzione.

A seguire, il magistrato Francesco Testa, Consigliere giuridico della rappresentanza di Italia presso le organizzazioni internazionali in Vienna, ha intrattenuto la platea relazionando sui principali contenuti del rapporto Onu sull'Italia.

La professoressa Nicoletta Parisi, Membro dell'autorità nazionale anticorruzione, ordinario di diritto internazionale, ha presentato una relazione sul sistema della prevenzione nella convenzione delle Nazioni Unite contro la corruzione.

Infine, lo stesso magistrato Raffaele Piccirillo, ha concluso il convegno illustrando il sistema della cooperazione giudiziaria penale e di contrasto patrimoniale nella convenzione Onu contro la corruzione.

Dal convegno è emerso un quadro complesso sulle modalità di verifica dei sistemi anticorruzione: per il Governatore Visco, il meccanismo della peer reviewè molto più efficace di graduatorie più o meno affidabili.

Tutti hanno sottolineato l'esito positivo del rapporto ONU sull'Italia. In particolare, il Ministro della Giustizia ha dettagliato le consistenti ed importanti attività italiane per l'attuazione della convenzione onu sulla corruzione.

Il Guardasigilli ha sottolineato l'importanza della legge 190 del 2012, vero spartiacque nella lotta alla corruzione, la legge 186 del 2014 sull'autoriciclaggio, la legge sul voto di scambio politico mafioso ex art.416 ter cp, oltre alla legge 69 del 2015 sui reati contro la Pubblica Amministrazione, con effetti sulla prescrizione, la previsione di misure restitutorie e premiali per chi si dissocia. Detta legge, poi, ha ricordato il Ministro, rivitalizza le figure di reato sul falso in bilancio.

Il Presidente Raffaele Cantone, ha sottolineato le comuni azioni e le sinergie dell'Anac con Bankitalia e Ministero della giustizia, ricordando l'imponente azione svolta in sede di prevenzione, con l'OCSE.

Ha poi evidenziato l'attività svolta da tutti gli attori istituzionali italiani impegnati sui tavoli multilaterali, che ha implementato l'immagine del Paese, troppo spesso a torto offuscata dalla enfatizzazione mediatica delle inchieste, senza la giusta considerazione dell'impegno delle istituzioni contro la corruzione.

L'ambasciatore Formica ha rappresentato l'importanza della partecipazione dell'Italia ai consessi internazionali tra i quali, in materia di corruzione, la convenzione Onu, cui partecipano 177 paesi, e' tra le più significative.

Dal convegno è emerso un quadro lusinghiero ed incoraggiante sull'Italia e la sua azione istituzionale sempre più caratterizzata ed impegnata nell'edificazione e nel consolidamento di un ambiente socio-economico legalmente orientato.

Il rapporto all'esito del primo ciclo di verifiche ONU, difatti, si ferma al 2013, per cui gli ulteriori passi fatti fino a oggi, superano di gran lunga i già positivi giudizi esposti dal documento onusiano.

Giovanni Tartaglia Polcini

(7 ottobre 2015)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

14 giugno 2016
OCSE | Inaugurata a Parigi una conferenza internazionale sulla lotta al malaffare nella pubblica amministrazione. Presenti i nostri rappresentanti del Ministero della Giustizia e dell'ANAC

 
 
Condividi la notizia

28 gennaio 2015
Antimafia | Nell'ambito della prevenzione anticorruzione e antimafia, il ministro dell'Interno, Angelino Alfano, e il presidente dell’Anac, Raffaele Cantone, hanno firmato il 28 gennaio 2015, le seconde linee guida.

 
 
Condividi la notizia

29 gennaio 2015
Antimafia | Nell'ambito della prevenzione anticorruzione e antimafia, il ministro dell'Interno, Angelino Alfano, e il presidente dell’Anac, Raffaele Cantone, hanno firmato il 28 gennaio 2015, le seconde linee guida.

 
 
Condividi la notizia

13 maggio 2015
Polizia di Stato | Ogni Squadra Mobile avrà la sua sezione Anticorruzione, per questo sarà avviato un corso specifico. Docente d'eccezione il presidente A.N.AC. Raffaele Cantone.

 
 
Condividi la notizia

14 gennaio 2015
ANAC | Il presidente dell'Autorità Nazionale Anticorruzione, Raffaele Cantone, ha inviato il 12 gennaio 2015 una lettera al dott. Stefano Lulli, segretario del sindacato Ospol, in merito alla rotazione territoriale degli agenti della Polizia di Roma Capitale.

 
 
Condividi la notizia

28 gennaio 2015
ANAC | Lettera del presidente Cantone ai presidenti di Camera e Senato e al Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti.

 
 
Condividi la notizia

27 ottobre 2015
Istituto italo latino americano | Il Presidente dell'autorità nazionale anticorruzione ha visitato la sede, incontrando numerosi diplomatici e presentando le attività e le funzioni dell'ANAC.

 
 
Condividi la notizia

23 dicembre 2015
Mercato Elettronico | I chiarimenti dell'Autorità Nazionale Anticorruzione nel comunicato del Presidente Cantone.

 
 
Condividi la notizia

17 marzo 2016
Anticorruzione | Anche il Presidente dell'Autorità Nazionale Anticorruzione, Raffaele Cantone, interviene nel corso dei lavori.

 
 
Condividi la notizia

1 dicembre 2016
Servizio Sanitario Nazionale | Il personale ispettivo inserito nel Registro avrà il compito di collaborare e coadiuvare il personale ispettivo dell’ANAC nelle attività di verifica e monitoraggio dello stato di attuazione ed implementazione delle misure di trasparenza e anticorruzione.

 
 
Condividi la notizia

3 agosto 2017
Legalità | Il documento sottoscritto dal capo della Polizia Franco Gabrielli e dal presidente dell'ANAC Raffaele Cantone rafforza la collaborazione interistituzionale.

 
 
Condividi la notizia

12 dicembre 2014
Appalti Pubblici | Cantone e Pitruzzella hanno sottoscritto un Protocollo d'Intesa sulle attività di contrasto alla corruzione e sui nuovi criteri per l’attribuzione del rating di legalità alle imprese.

 
 
Condividi la notizia

5 dicembre 2015
A.N.AC. | La Nota del Presidente dell'Autorità, in particolare, riguarda le società e gli enti di diritto privato controllati e partecipati dalle pubbliche amministrazioni e gli enti pubblici economici.

 
 
Condividi la notizia

28 dicembre 2014
Depenalizzazione | Nessuna applicazione a molti dei reati rientranti nella cornice edittale massima di 5 anni. Per esempio: maltrattamenti in famiglia, violazione degli obblighi di assistenza famigliare, Stalking, furto in abitazione e furto con strappo ecc..

 
 
Condividi la notizia

15 luglio 2014
Lotta alla corruzione | Per il Ministro dell'Interno Alfano "da oggi i corrotti vengono trattati usando le stesse misure di prevenzione previste per i mafiosi"

 
 
 
 
 
 
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 Tweet dalla P.A.
 
CORTE
COSTITUZIONALE
 
CORTE DI GIUSTIZIA DELL'UNIONE EUROPEA
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.