Condividi la notizia

Agenzia delle Entrate

Bonus Sud, online il nuovo modello per richiedere il credito d'imposta

Il modello può essere utilizzato dalle imprese che acquisiscono beni strumentali nuovi destinati a strutture produttive del Mezzogiorno.

È  online  sul  sito  dell’Agenzia il  nuovo  modello  di comunicazione  per  accedere  al  credito  d’imposta  sugli investimenti  nel  Mezzogiorno (Bonus  Sud), introdotto  dalla  Legge  di  Stabilità  2016  e  modificato di recente  dal  Dl Mezzogiorno  243/2016.  

Il  modello può  essere  utilizzato  dalle  imprese  che  acquisiscono  beni  strumentali nuovi  destinati  a  strutture produttive  ubicate  nelle  zone  assistite  delle  regioni  Campania, Puglia,  Basilicata,  Calabria,  Sicilia,  Molise,  Sardegna  e  Abruzzo  e  che  intendono beneficiare  del  Bonus  Sud.  Il  nuovo  modello  sostituisce  quello  approvato  con  il Provvedimento del 24 marzo 2016.

Le  finalità  del  modello  -  Con  il  nuovo  modello  di  comunicazione  sarà  possibile  sia chiedere  l’autorizzazione  alla  fruizione  del  credito  d’imposta  sia  rinunciare  a  una precedente  richiesta  o  rettificare  una  comunicazione  già inviata,  comprese  quelle presentate  all’Agenzia delle  Entrate  con  il  modello  precedente. Il  nuovo  modello  va  anche  utilizzato  per  gli  investimenti  realizzati  entro  il  28  febbraio 2017, ossia  quelli assoggettati  alla  normativa  previgente. Il  nuovo  modello  si  è  reso  necessario  per  adeguare  la  comunicazione  per  la  fruizione  del credito d’imposta  alle  modifiche  previste  dal  Dl Mezzogiorno 243/2016.

Bonus  Sud,  l’iter  per  accedere  al  credito  d’imposta  –  Il  credito  d’imposta  compete  in relazione  agli  investimenti  effettuati  dal  1°  gennaio  2016  fino  al  31  dicembre  2019.  È possibile  presentare  una  o  più comunicazioni,  anche  nello  stesso  anno,  ciascuna riguardante  uno  o  più  progetti.  La  comunicazione  va  trasmessa  via  Entratel  o  Fisconline fino al 31  dicembre  2019  e  può  essere  inviata  direttamente  (da  parte  dei  soggetti  abilitati dall’Agenzia  o  da  una  società  del  gruppo,  in  caso  di  gruppo  societario)  oppure  tramite intermediario  (professionisti,  associazioni  di  categoria,  Caf,  altri  soggetti).  La trasmissione  telematica  della  comunicazione  redatta  con  il  nuovo  modello  è  effettuata utilizzando  il  software  denominato  “CIM17”,  disponibile  gratuitamente  sul  sito  internet www.agenziaentrate.gov.it  a  partire  dal 27  aprile  2017.

Per  ogni  comunicazione,  sulla  base  della  completezza  dei  dati  dichiarati,  l’Agenzia rilascia  un’apposita  ricevuta  che  attesta  la  fruibilità  o  meno  del  credito.  Dal  quinto giorno  successivo  alla  data  di  rilascio  della  ricevuta,  il  beneficiario  può  utilizzare  in compensazione  il  credito  maturato,  tramite modello F24  da  presentare  in via  telematica.  

Fonte: Agenzia delle Entrate,  comunicato del 14  aprile  2017 

Per maggiori informazioni:

Vai al modello e alle istruzioni per la compilazione 

La Direzione

(17 aprile 2017)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

23 ottobre 2015
Mipaaf | Martina: "Via Irap e Imu sui terreni per le imprese agricole ed investimenti per 800 milioni di euro".

 
 
Condividi la notizia

20 dicembre 2015
Mef | La riduzione delle tasse accrescerà il reddito. Gli sgravi fiscali su nuove assunzioni e gli incentivi fiscali. In allegato il Focus.

 
 
Condividi la notizia

22 dicembre 2015
Manovra economica | Via libera di Palazzo Madama con 162 voti favorevoli e 125 contrari.

 
 
Condividi la notizia

15 ottobre 2015
Consiglio dei Ministri | È stato approvato il disegno di legge recante disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato.

 
 
Condividi la notizia

16 marzo 2017
Benefici | Il messaggio dell'Inps sul modello telematico per richiedere gli incentivi.

 
 
Condividi la notizia

21 novembre 2015
Parlamento | Votata la fiducia in Senato. Le novità su TASI, IMU, IRES, IRAP, accatastamento immobili, detrazioni fiscali per ristrutturazione edilizia ed efficienza energetica, dirigenti pubblici, turn over nella P.A. ed altro.

 
 
Condividi la notizia

22 dicembre 2014
Camera dei deputati | Via libera dell'aula della Camera al disegno di legge.

 
 
Condividi la notizia

20 dicembre 2015
Manovra economica | Il provvedimento ora torna all'esame dell'altro ramo del Parlamento.

 
 
Condividi la notizia

5 gennaio 2016
Aams | Le novità della legge n. 208/2015 sulla proroga delle concessioni scadute.

 
 
Condividi la notizia

4 febbraio 2016
Ministero Interno | Una lettura sistemica delle disposizioni della manovra di interesse del Dicastero e per ciascuna di esse una sintesi descrittiva.

 
 
Condividi la notizia

5 gennaio 2016
Sostegno al reddito | L'art. 1, comma 391 della legge n. 208/2015 prevede un nuovo strumento per l'accesso a sconti sull'acquisto di beni o servizi e riduzioni tariffarie.

 
 
Condividi la notizia

30 novembre 2014
Parlamento | I disegni di legge passano ora all'esame dell'altro ramo del Parlamento.

 
 
Condividi la notizia

4 febbraio 2016
Manovra economica | L'approfondimento sulle novità in materia di ambiente, edilizia e politiche abitative, calamità, contratti pubblici e infrastrutture.

 
 
Condividi la notizia

28 dicembre 2015
MIBACT | Pubblicata una sintesi delle maggiori novità introdotte con la manovra economica recentemente approvata. Franceschini: "Rispetto al 2015, il bilancio del Mibact aumenta del 27% nel 2016, superando i 2 miliardi di €.

 
 
Condividi la notizia

17 luglio 2016
Agenzia delle Entrate | La circolare sull'aliquota Iva ridotta, l'esenzione per le onlus e la decorrenza della nuova disciplina.

 
 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 Tweet dalla P.A.
 
CORTE
COSTITUZIONALE
 
CORTE DI GIUSTIZIA DELL'UNIONE EUROPEA
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.