Condividi la notizia

RIFORMA DELLA PA

Riforma della P.A.: via libera del Consiglio dei Ministri ai correttivi

Le innovazioni riguardano la razionalizzazione delle funzioni di polizia e assorbimento del Corpo forestale, il Codice dell'amministrazione digitale, le Autorità Portuali.

Il Consiglio dei ministri, su proposta della Ministra per la semplificazione e la pubblica amministrazione Maria Anna Madia, ha approvato, in esame definitivo, tre decreti legislativi che introducono disposizioni integrative e correttive ai decreti di attuazione della riforma della pubblica amministrazione.

Di seguito le principali innovazioni introdotte.

         1. Razionalizzazione delle funzioni di polizia e assorbimento del Corpo forestale dello Stato

Disposizioni integrative e correttive al decreto legislativo 19 agosto 2016, n. 177, in materia di razionalizzazione delle funzioni di polizia e assorbimento del Corpo forestale dello Stato, ai sensi dell’articolo 8, comma 6, della legge 7 agosto 2015, n. 124, in materia di riorganizzazione delle amministrazioni pubbliche

Il decreto apporta alcune integrazioni e modifiche alla disciplina di alcuni profili relativi all’assorbimento del personale del Corpo forestale dello Stato nell’Arma dei carabinieri, nella Polizia di Stato, nel Corpo della Guardia di finanza, nel Corpo nazionale dei Vigili del fuoco nel Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali, anche con riferimento al regime transitorio relativo ai procedimenti disciplinari pendenti, chiarendo al contempo l’assetto di alcune funzioni trasferite.

*

         2. Codice dell’amministrazione digitale

Disposizioni integrative e correttive al decreto legislativo 26 agosto 2016, n. 179, recante modifiche e integrazioni al Codice dell’amministrazione digitale di cui al decreto legislativo 7 marzo 2005, n 82, ai sensi dell’articolo 1 della legge 7 agosto 2015, n. 124, in materia di riorganizzazione delle amministrazioni pubbliche

Il decreto integra e modifica alcune disposizioni del Codice dell’amministrazione digitale, in conformità a quanto previsto dalla legge delega, al fine di accelerare l’attuazione dell’agenda digitale europea, dotando cittadini, imprese e amministrazioni di strumenti e servizi idonei a rendere effettivi i diritti di cittadinanza digitale.

Le linee portanti del nuovo intervento legislativo sono:

  • a.proseguire nell’opera di razionalizzazione delle disposizioni contenute nel Codice dell’amministrazione digitale e di deregolamentazione già avviata con il precedente intervento;
  • b.rafforzare la natura di “carta di cittadinanza digitale” della prima parte del Codice, concentrando in essa le disposizioni che attribuiscono a cittadini e imprese il diritto a una identità e a un domicilio digitale, quello alla fruizione di servizi pubblici online in maniera semplice e mobile-oriented, quello a partecipare effettivamente al procedimento amministrativo per via elettronica e quello a effettuare pagamenti online;
  • c.promuovere integrazione e interoperabilità tra i servizi pubblici erogati dalle diverse amministrazioni;
  • d.garantire maggiore certezza giuridica in materia di formazione, gestione e conservazione dei documenti digitali;
  • e.rafforzare l’applicabilità dei diritti di cittadinanza digitale e accrescere il livello di qualità dei servizi pubblici e fiduciari in digitale;
  • f.promuovere un processo di valorizzazione del patrimonio informativo pubblico e garantire un utilizzo più efficace dei dati pubblici attraverso moderne soluzioni di data analysis.

*

           3.Riorganizzazione, razionalizzazione e semplificazione della disciplina concernente le Autorità portuali

Disposizioni integrative e correttive al decreto legislativo 4 agosto 2016, n.169 concernente le Autorità portuali di cui alla legge 28 gennaio 1994, n. 84, ai sensi dell’articolo 8, comma 6, della legge 7 agosto 201, n. 124

Il decreto reca disposizioni integrative e correttive in merito alle nuove norme sulle Autorità portuali e costituisce un ulteriore tassello alle iniziative normative volte al compimento degli obiettivi strategici della riforma della portualità. Gli interventi più significativi riguardano, in particolare: l’introduzione di norme di semplificazione in tema di pianificazione portuale; la previsione del riferimento al Piano dell’organico del porto, con la riforma del lavoro portuale; il richiamo delle norme in materia di inconferibilità di incarichi presso le pubbliche amministrazioni e presso gli enti privati in controllo pubblico; l’introduzione della possibilità di approvare varianti localizzate ai piani regolatori portuali vigenti, che prevedono interventi di natura infrastrutturale e improcrastinabili, il cui ritardo rappresenta un ostacolo alla sicurezza e allo sviluppo del porto ovvero influisce sul corretto utilizzo di fondi nazionali ed europei.

 

La Direzione

(12 dicembre 2017)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

28 maggio 2014
Funzione Pubblica | Renzi:"Madia mi ha portato il report delle consultazioni sulla riforma della P.A.". "Ci siamo"

 
 
Condividi la notizia

29 maggio 2014
Forum P.A. | Il Ministro dell'Economia interviene al Forum PA soffermandosi sui debiti della pubblica amministrazione e sulle strategie di riforma quale utile mezzo per stimolare la crescita

 
 
Condividi la notizia

12 agosto 2015
MIPA | Il Ministero pubblica sul sito istituzionale una sintesi della Legge che ha appena avuto il via libera dalle Camere.

 
 
Condividi la notizia

9 settembre 2017
Consiglio dei Ministri | Approvati in via preliminare tre decreti legislativi che introducono disposizioni integrative e correttive.

 
 
Condividi la notizia

25 giugno 2014
Riforma della P.A. | In discesa la strada del decreto sulla riforma della P.A. e la crescita. Ora la palla passa al Parlamento.

 
 
Condividi la notizia

7 agosto 2014
Riforma della P.A. | Dopo aver chiesto per tre volte la fiducia in una settimana, il Governo incassa il via libero definitivo sulla prima parte della riforma.

 
 
Condividi la notizia

25 febbraio 2017
Consiglio dei Ministri | Approvati in esame preliminare i decreti legislativi di riforma del testo unico del pubblico impiego, della disciplina della valutazione, del riordino delle forze di polizia, dei vigili del fuoco e dell’Aci/Pra.

 
 
Condividi la notizia

23 maggio 2014
Funzione Pubblica | Per l'enormità dei dati arriva in soccorso l'Universita La Sapienza di Roma con algoritmi e modelli matematici. Analizzati e resi pubblici i dati della metà delle lettere.

 
 
Condividi la notizia

27 giugno 2014
Relazione sul Rendiconto dello Stato | I giudici contabili nella relazione annuale sul rendiconto dello Stato chiariscono i rischi della corruzione e spiegano che la semplificazione e la spending review devono essere applicate nell'ambito di un ripensamento dell'assetto funzionale della PA.

 
 
Condividi la notizia

16 gennaio 2018
Ministero Ambiente | Saranno finanziati progetti per il miglioramento della resilienza degli ecosistemi e la conservazione della biodiversità dei sistemi forestali. Destinate risorse pari a 5 milioni di euro.

 
 
Condividi la notizia

11 agosto 2016
Consiglio dei Ministri | Approvato in esame definitivo il decreto legislativo per l’identità digitale da utilizzare per servizi on line ed il domicilio digitale (SPID).

 
 
Condividi la notizia

2 ottobre 2015
Ambiente e lavoro | Le iniziative si sono rese necessarie ai fini della continuità lavorativa e della tutela del patrimonio naturalistico regionale.

 
 
Condividi la notizia

27 aprile 2016
Lavori in corso | Creare un nuovo canale di comunicazione è l'obiettivo della conferenza stampa di Mercoledì 27 aprile, alle ore 15.30, a Palazzo Spada.

 
 
Condividi la notizia

2 aprile 2016
Segnalazione certificata | I punti principali, tra criticità e suggerimenti, del parere 30 marzo 2016 n. 839 sul primo schema di decreto legislativo recante attuazione della delega di cui all'articolo 5 della legge 124/2015.

 
 
Condividi la notizia

4 agosto 2015
Attività del Parlamento | Il Senato ha approvato in via definitiva, con 145 voti favorevoli e 97 contrari, il ddl delega presentato dal Governo.

 
 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 Tweet dalla P.A.
 
CORTE
COSTITUZIONALE
 
CORTE DI GIUSTIZIA DELL'UNIONE EUROPEA
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.