Condividi la notizia

Consiglio dei Ministri

Attività di "Compro oro": varata la nuova disciplina

Introdotti precisi obblighi. Abbassata a 500 euro la soglia per l’uso del contante. Le novità in sintesi

Il Consiglio dei ministri, su proposta del Presidente Paolo Gentiloni e del Ministro dell’economia e delle finanze Pier Carlo Padoan, ha approvato in via definitiva, dopo l’esame delle competenti commissioni parlamentari, il decreto legislativo che introduce una nuova disciplina per l’attività dei “compro oro”.

Il decreto delinea una disciplina ad hoc che consente di monitorare il settore dei “compro oro” e di censirne stabilmente il numero e la tipologia. La finalità è quella di contrastare sempre più efficacemente le attività criminali e i rischi di riciclaggio riconducibili alle attività di compravendita di oro e oggetti preziosi non praticate da operatori professionali.

Oggi l’apertura di un esercizio di “compro oro” non è soggetta ad una regolamentazione specifica, poiché è sufficiente ottenere una licenza per il commercio di oggetti preziosi, mentre al privato che vuole vendere oggetti di valore è sufficiente esibire un documento di identità senza dover certificare la provenienza di tali oggetti.  La nuova normativa, invece, impone ai titolari delle attività di compro oro precisi obblighi finalizzati a garantire la piena tracciabilità della compravendita e permuta di oggetti preziosi e a prevenirne l’utilizzo illecito, compreso il riciclaggio.

I principali interventi sono:

- l’istituzione di un registro degli operatori compro oro professionali per i quali il possesso della licenza di pubblica sicurezza costituisce requisito indispensabile;

- l’obbligo per gli operatori professionali in oro, diversi dalle banche, di iscrizione nel suddetto registro per lo svolgimento dell’attività;

- la previsione di specifici obblighi di identificazione del cliente e di descrizione, anche mediante documentazione fotografica, dell’oggetto prezioso scambiato;

- la piena tracciabilità delle operazioni di acquisto e vendita dell’oro. I compro oro sono obbligati a dotarsi di un conto corrente dedicato alle transazioni finanziarie eseguite in occasione di tali operazioni;

- la previsione di apposite sanzioni, con particolare riferimento all’esercizio abusivo dell’attività (ad esempio in caso di mancata iscrizione nel suddetto registro).

Accogliendo le indicazioni contenute nei pareri delle Commissioni parlamentari è stata data una definizione più puntuale all’operatore compro oro ed è stata abbassata da 1.000 a 500 euro la soglia per l’uso del contante per le attività del settore, al fine di garantire la tracciabilità delle transazioni.

Un’altra novità introdotta dal decreto riguarda l’arricchimento del set di informazioni che il compro oro è tenuto ad acquisire e conservare: l’obbligo di annotare l’eventuale cessione dell’oggetto a fonderie e la conservazione di due fotografie dell’oggetto prezioso che viene acquisito.

La Direzione

(28 maggio 2017)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

9 maggio 2017
finanziamento pubblico | Il Consiglio dei Ministri ha approvato un decreto legislativo che ridefinisce la disciplina. Le novità in sintesi.

 
 
Condividi la notizia

14 settembre 2015
Commercio preziosi | La revoca della licenza di P.S. non deve eccedere i limiti di proporzionalità nella sentenza del Consiglio di Stato.

 
 
Condividi la notizia

4 maggio 2015
Concorrenza e Mercato | L'A.G.C.M. vuole accertare se Giochi Preziosi e Artsana abbiano creato o rafforzato una posizione dominante nella distribuzione al dettaglio.

 
 
Condividi la notizia

21 gennaio 2016
INPS | Il provvedimento n. 7 del 20 gennaio 2016 fornisce istruzioni amministrative ed operative per la gestione.

 
 
Condividi la notizia

11 febbraio 2017
Riforma | L'obiettivo è rafforzare il servizio civile quale strumento di difesa non armata della Patria, di educazione alla pace e di promozione dei valori fondativi della Repubblica.

 
 
Condividi la notizia

16 settembre 2015
Protezione Internazionale | Il tema è di strettissima attualità, in relazione ai tragici fatti che interessano ormai tutti i Paesi dell'Unione Europea.

 
 
Condividi la notizia

25 settembre 2015
Jobs Act | Il D. Lgs. n. 148/2015 ha riordinato la materia e contiene importanti innovazioni sulla Cassa integrazione Guadagni Ordinaria e sui Fondi di solidarietà.

 
 
Condividi la notizia

1 gennaio 2016
Lotta all'evasione | Sulla G.U. n. 303 del 31.12.2015 il decreto MEF sulla rilevazione, trasmissione e comunicazione all'Agenzia delle entrate delle informazioni relative ai conti finanziari e “due diligence”.

 
 
Condividi la notizia

27 novembre 2016
Inps | Le prime indicazioni sulla nuova disciplina.

 
 
Condividi la notizia

7 giugno 2015
Controllo sui lavoratori | La sentenza del Consiglio di Stato sull'installazione delle telecamere in un ipermercato.

 
 
Condividi la notizia

1 marzo 2016
ANAC | Pubblicato il lavoro finale della Commissione di Studio che riguarda le PA e gli enti privati in controllo pubblico.

 
 
Condividi la notizia

1 maggio 2016
Giustizia amministrativa | L'ordinanza del TAR Lazio del 29 aprile 2016 n. 4882.

 
 
Condividi la notizia

5 dicembre 2015
Politiche sociali | Aggiornate le FAQ per chiarire i dubbi nell'applicazione della disciplina.

 
 
Condividi la notizia

14 dicembre 2014
Integrazione salariale e contratti di solidarietà | Le modalità, durata, procedura e misura delle integrazioni salariali straordinarie o contratto di solidarietà per i Lavoratori dipendenti, con anzianità di 90 giorni, di movimenti politici e rispettive articolazioni e sezioni territoriali.

 
 
Condividi la notizia

29 giugno 2015
Gazzetta Ufficiale | Pubblicato nella G.U n. 144 del 24 giugno scorso il D. Lgs. 15 giugno 2015, n. 81 che contiene anche la revisione della normativa in tema di mansioni.

 
 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 Tweet dalla P.A.
 
CORTE
COSTITUZIONALE
 
CORTE DI GIUSTIZIA DELL'UNIONE EUROPEA
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.