Condividi la notizia

Integrazione salariale e contratti di solidarietà

Partiti Politici, chiarita dall'Inps la disciplina per l'accesso agli ammortizzatori sociali

Le modalità, durata, procedura e misura delle integrazioni salariali straordinarie o contratto di solidarietà per i Lavoratori dipendenti, con anzianità di 90 giorni, di movimenti politici e rispettive articolazioni e sezioni territoriali.

L'Inps con la circolare n. 167 del 12/12/2014 fornisce le istruzioni per l'estensione ai partiti e ai movimenti politici delle disposizioni in materia di trattamento straordinario di integrazione salariale e contratti di solidarietà.

Tale estensione è stata prevista dal DL 28 dicembre 2013, n. 149, recante “Abolizione del finanziamento pubblico diretto, disposizioni per la trasparenza e la democraticità dei partiti e disciplina della contribuzione volontaria e della contribuzione indiretta in loro favore” che, appunto, all'articolo 16, ha previsto l'estensione ai partiti e movimenti politici del trattamento straordinario di integrazione salariale nonché della disciplina in materia di contratti di solidarietà.

L'Inps - che già con la circolare n. 87/2014 aveva fornito le istruzioni operative per l'assolvimento della relativa contribuzione - con la circolare n. 167/2014 interviene chiarendo compiutamente la disciplina, durata, causali, misura, modalità procedurali e limiti di spesa.

In particolare a decorrere dal 1 gennaio 2014 le integrazioni salariali straordinarie per CIGS (L. 223/91) o contratto di solidarietà (art. 1 L. 863/84) possono essere concesse ai lavoratori dipendenti dei partiti e i movimenti politici e le loro rispettive articolazioni e sezioni territoriali, che abbiano un'anzianità lavorativa presso i medesimi di almeno 90 giorni alla data della domanda al Ministero.

Tale estensione delle disposizioni in materia di trattamento straordinario di integrazione salariale non comporta l’applicabilità della disciplina riguardante la mobilità.

I partiti e movimenti politici possono presentare istanza per l'ammissione al trattamento di integrazione salariale straordinaria in favore dei propri dipendenti, per le seguenti causali:

a) crisi, ivi compresa la cessazione totale o parziale di attività;
b) riorganizzazione;
c) contratto di solidarietà.


Ai fini dell'intervento della CIGS per le causali di crisi e di riorganizzazione si applica la normativa e la procedura per l'esame congiunto di cui all'articolo 2 del decreto del Presidente della Repubblica 10 giugno 2000, n. 218 (art. 8 DM 82762).

I contratti di solidarietà devono stabilire una riduzione dell'orario di lavoro, con le modalità di cui agli articoli 3, 4 e 6 del decreto ministeriale n. 46448 del 10 luglio 2009 (art. 7 DM 82762).

Alle causali sopra elencate si applicano i limiti di durata massima sotto indicati:

a) 12 mesi per i programmi di crisi;

b) 24 mesi per i programmi di riorganizzazione con possibilità di due proroghe, ciascuna di durata non superiore ai 12 mesi;

c) 24 mesi per i contratti di solidarietà prorogabili di ulteriori 24 mesi o 36 per i territori del Mezzogiorno.

L’esame delle istanze viene effettuata dalla Direzione Generale degli Ammortizzatori Sociali e I. O. del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali che accerta la sussistenza delle predette causali ed effettua, prima dell'emanazione di ogni decreto, una stima preventiva dell'onere finanziario connesso e delle residue risorse disponibili.

Per quanto riguarda la misura delle prestazioni, che verranno erogate in ogni caso con la modalità del pagamento diretto ai lavoratori da parte dell’INPS, viene precisato che per le integrazioni salariali relative ai contratti di solidarietà è prevista una maggiorazione nella misura del 10 per cento della retribuzione persa a seguito della riduzione di orario relativamente ai periodi di competenza dell’anno 2014. Tale maggiorazione sarà imputata al finanziamento previsto all’art. 16, c.2, D.L. n. 149/13, che per l’anno 2014 consta di 15 milioni di euro.

Per approfondire la procedura telematica, le causali ed altro scarica la circolare n. 167/2014

Vedi anche la circolare INPS circolare n. 87/2014

Enrico Michetti

La Direzione

(14 dicembre 2014)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

14 agosto 2014
Inps | In diminuzione le ore di Cassa integrazione ordinaria ed in deroga. In rialzo le ore di Cassa integrazione straordinaria. In calo le domande di disoccupazione e mobilità.

 
 
Condividi la notizia

16 dicembre 2015
INPS | La misura in caso di sospensione o riduzione dell'attività per i lavoratori che operano in settori non rientranti nel campo di applicazione della cassa integrazione guadagni, nella circolare n. 201 del 16.12.2015

 
 
Condividi la notizia

17 dicembre 2014
INPS | A novembre il numero di ore di Cassa integrazione guadagni complessivamente autorizzate è stato di 85 milioni, contro i 116,3 di novembre 2013, con una diminuzione pari al 26,9%.

 
 
Condividi la notizia

19 dicembre 2015
Fondi di solidarietà bilaterali | Pubblicata la circolare Inps n. 203 del 18.12.2015 sulle modalità per la presentazione on-line

 
 
Condividi la notizia

25 settembre 2015
Jobs Act | Il D. Lgs. n. 148/2015 ha riordinato la materia e contiene importanti innovazioni sulla Cassa integrazione Guadagni Ordinaria e sui Fondi di solidarietà.

 
 
Condividi la notizia

14 febbraio 2016
Inps | Pubblicato il provvedimento n. 30 del 12 febbraio 2016 che chiarisce la nuova disciplina dei Fondi di solidarietà bilaterali.

 
 
Condividi la notizia

3 dicembre 2015
Ammortizzatori sociali | Una circolare ad hoc con le prime indicazioni sui trattamenti di integrazione salariale

 
 
Condividi la notizia

12 agosto 2014
Ammortizzatori sociali | Ammortizzatori sociali in deroga inibiti per chi svolge attività libero professionale.

 
 
Condividi la notizia

19 marzo 2015
Ammortizzatori sociali | Il Consiglio di Stato accoglie il ricorso cautelare di Confprofessioni per l'ottenimento ammortizzatori in deroga.

 
 
Condividi la notizia

27 novembre 2016
Inps | Le prime indicazioni sulla nuova disciplina.

 
 
Condividi la notizia

2 agosto 2014
OCCUPAZIONE | Il decreto prevede un aumento di circa 320 milioni rispetto alla legge di stabilità. Cassa in deroga con alcune limitazioni: nel 2014 non più di 11 mesi, dal 2015, massimo per 5 mesi

 
 
Condividi la notizia

26 gennaio 2015
Inps | Nel mese di dicembre 2014 le ore complessivamente autorizzate sono state 89,4 milioni, con una diminuzione del -4,95% rispetto ai 94,1 milioni di ore registrate nel mese di dicembre 2013.

 
 
Condividi la notizia

21 settembre 2015
INPS | Autorizzate complessivamente 39,3 milioni di ore, in diminuzione del 41,7% rispetto allo stesso mese del 2014 (67,5 milioni).

 
 
Condividi la notizia

18 dicembre 2015
Inps | I dati si riferiscono alle ore autorizzate per trattamenti di integrazione salariale ordinari, straordinari e in deroga a favore di operai e impiegati.

 
 
Condividi la notizia

14 settembre 2016
Inps | Si registra un incremento delle ore autorizzate di CIGO rispetto allo stesso mese del 2015.

 
 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 Tweet dalla P.A.
 
CORTE
COSTITUZIONALE
 
CORTE DI GIUSTIZIA DELL'UNIONE EUROPEA
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.