Condividi la notizia

Autorità Regolazione Energia

Codice appalti: senza modifiche rischio su bollette energetiche e rifiuti

La segnalazione dell’ARERA a Parlamento e Governo sull’art. 177 del Codice Contratti Pubblici

L'applicazione dell'articolo 177 del decreto legislativo"Codice dei contratti pubblici", che prevede l'obbligo di esternalizzare i servizi anche peri concessionari operanti nei settori di competenza dell'Autorità di Regolazione per Energia reti e Ambienti (ARERA), "svuoterebbe" la loro attività, sostanzialmente privandoli delle funzioni proprie del servizio, facendoli divenire meri soggetti appaltatori, con seri rischi per la continuità e qualità di servizi essenziali come quelli della distribuzione di energia elettrica e della gestione dei rifiuti. Inoltre comporterebbe un prevedibile aumento dei costi economici e sociali, con impatti negativi destinati a scaricarsi, con tutta probabilità, anche sul costo del servizio e, dunque, sulle bollette di famiglie e imprese.

Sono questi i principali elementi della segnalazione che ARERA, nell'ambito delle proprie competenze, ha inviato aParlamento e Governo sugli effetti critici chederiverebbero dall'attuazione dell'articolo 177 del decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50 "Codice dei contratti pubblici"

L'Autorità ha poi sottolineato come la prevista esternalizzazione delle attività determinerebbe anche un significativo e immediato esubero delle risorse umane operative nell'organizzazione aziendale, facendo venire meno esperienza, competenza e conoscenza specifica di ciascuna rete e impianto. In ultimo, l'articolo 177 non trova preciso riferimento in norme comunitarie, in particolare rispetto alla disciplina dettata dalla direttiva 2014/23/UE o da altre direttive europee in materia di concessioni.

Alla luce delle criticità esposte, l'Autorità ritiene quindi opportuno segnalare la necessità di valutare possibili tempestivi interventi normativi diretti a modificare l'articolo 177 o a fornirne un'interpretazione più restrittiva, al fine di limitare i possibili esiti descritti.

 

Il contesto

La disposizione dell'art. 177 per i titolari di concessioni già in essere al 19 aprile 2016 non affidate con la formula della finanza di progetto o con procedure di gara ad evidenza pubblica, prevede l'obbligo di affidare a terzi, mediante procedura ad evidenza pubblica, una quota pari all'80% dei contratti di lavori, servizi e forniture di importo pari o superiore a 150 mila euro. E'stato poi stabilito che l'Autorità nazionale anticorruzione (ANAC) individuasse, con apposite Linee Guida, le modalità della verifica annuale, da parte dei soggetti preposti e della stessa ANAC, del rispetto del limite. L'ANAC ha precisato che tra i contratti da computare rientrano quelli che riguardano tutte le prestazioni oggetto della concessione

Fonte: Autorità di Regolazione per Energia reti e Ambiente 

 

La Direzione

(17 marzo 2019)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

17 aprile 2016
Riforma | Le novità in sintesi. Si passa dagli oltre 2.000 articoli del vecchio codice a poco più di 200. Rafforzato il ruolo dell'ANAC. Introdotta la revoca per motivi di pubblica utilità e il Documento di gara unico europeo. Trasparenza e dematerializzazione. Modifiche al contenzioso amministrativo.

 
 
Condividi la notizia

12 aprile 2016
Contratti pubblici | Il parere reso dalla Commissione Lavori Pubblici del Senato sullo schema di decreto legislativo.

 
 
Condividi la notizia

11 giugno 2016
Codice Contratti | Predisposte apposite FAQ dall'ANAC sulle questioni interpretative relative all’applicazione delle disposizioni del d.lgs. 50/2016 nel periodo transitorio.

 
 
Condividi la notizia

17 maggio 2016
Riforma | I chiarimenti sugli affidamenti che soggiaciono alle precedente normativa, sull'acquisizione del CIG, sull'obbligo di comunicazione all'Osservatorio, questo ed altro nel comunicato del Presidente Cantone.

 
 
Condividi la notizia

4 settembre 2014
Gestione dei rifiuti | Oltre ai provvedimenti in materia edilizia e di estrazione di petrolio e gas, lo "sblocca Italia" si occupa anche di smaltimento dei rifiuti.

 
 
Condividi la notizia

13 dicembre 2015
Piano paesistico regionale | Il Consiglio di Stato declina il concetto di "strumento urbanistico".

 
 
Condividi la notizia

2 aprile 2016
Riforma | C'è tanto da riscrivere a partire dal nome di battesimo. "I tempi stretti di redazione hanno comportato inevitabili refusi, incoerenze e difetti". I punti principali del parere 1 aprile 2016, n. 855.

 
 
Condividi la notizia

2 luglio 2016
Anac | Approvate cinque proposte. La pubblicazione degli atti definitivi avverrà dopo l'acquisizione dei pareri.

 
 
Condividi la notizia

4 marzo 2016
Consiglio dei Ministri | Via libera in esame preliminare al decreto legislativo di attuazione delle direttive europee. La sintesi e le slide.

 
 
Condividi la notizia

16 ottobre 2016
Anac | Per le aggiudicazioni con il con criterio del prezzo più basso il comunicato del Presidente Cantone con i chiarimenti.

 
 
Condividi la notizia

20 ottobre 2016
Anac | Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 245 del 19 ottobre 2016 il Regolamento con il nuovo iter procedimentale.

 
 
Condividi la notizia

5 settembre 2019
Riforme | Quasi metà contributi da operatori settore soprattutto su nomina, ruolo e compiti del Rup

 
 
Condividi la notizia

13 luglio 2015
Concorrenza e mercato | A fronte di numerosi reclami e segnalazioni, l’indagine è volta ad accertare eventuali violazioni del Codice del Consumo. Ispezioni a Roma e Milano.

 
 
Condividi la notizia

5 maggio 2016
Regime transitorio | L'Anac ritorna sui suoi passi e tutela la buona fede delle stazioni appaltanti.

 
 
Condividi la notizia

28 aprile 2015
Detassazione | I chiarimenti sull’esatto contenuto delle previsioni regolamentari cui è rimessa l'attuazione delle disposizioni normative relative ai rifiuti speciali.

 
 

Ascolta "La Pulce e il Prof"

 
Il diritto divulgato nella maniera più semplice possibile
 
 

Comunicato Importante Selezione Docenti Accademia della P.A.

La Fondazione Gazzetta Amministrativa della Repubblica Italiana, in vista dell’apertura delle sedi dell’Accademia della PA in tutto il territorio nazionale, ricerca e seleziona personale per singole docenze in specifiche materie delle Autonomie locali da svolgersi presso le Accademie della PA e per le attività di assistenza nelle procedure complesse nei Centri di Competenza.

Leggi il comunicato completo

 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 
 Tweet dalla P.A.
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.