Condividi la notizia

Energia

Shale gas: primo risarcimento da 3 milioni di $ per una famiglia texana

E' il primo risarcimento della storia per i danni provocati sulla salute di una famiglia texana dalle estrazioni di gas di scisto.

La sentenza è storica. Per la prima volta da quando è scoppiato il boom dello shale gas negli USA, una azienda del settore viene condannata a risarcire 3 milioni di dollari ad una famiglia texana colpita da gravi problemi di salute imputabili all'attività estrattiva.

Accade a Dallas, dove una giuria ha condannato una società petrolifera a risarcire una coppia di Wise County, Texas, per i danni causati dall'attività estrattiva di gas di scisto.

Lo shale gas è quel gas intrappolato negli strati rocciosi del sottosuolo, estratto attraverso la discussa pratica del "fracking" o "fratturazione" ottenuta attraverso la perforazione idraulica delle rocce.

Negli Stati Uniti a partire dal 2000 la produzione di shale gas è cresciuta in maniera sistematica, fino a superare il 20% della produzione domestica di gas nel 2013. Lo shale gas è anche al centro della crisi Ucraina.

Il presidente Obama ha esplicitamente parlato dello shale gas statunitense come risorsa per affrancare l'Europa dalla dipendenza dal gas russo. E in Ucraina e in Polonia si stima vi siano i più ingenti giacimenti di shale gas europeo (l'americana Chevron ha iniziato a produrlo in Ucraina già nel marzo scorso nell'ambito di un accordo del valore di 10 miliardi di $). Ma cresce il fronte interno per ostacolare lo sviluppo dei pozzi di estrazione. La pratica della fratturazione idraulica, infatti, non solo libera il gas intrappolato nelle rocce, ma inquina le falde acquifere e sprigiona nell'ambiente i formulati chimici iniettati nel sottosuolo durante le operazioni di trivellazione.

La famiglia Parr, beneficiaria in Texas del primo risarcimento milionario della storia dello shale gas, ha infatti documentato numerosi problemi di salute (nausee, emorragie, asma, depressione, malformazioni nei bovini) cominciati sin dal 2008, quando la società Aruba Petroleum ha avviato il primo drilling nella zona del loro ranch. Il tutto causato dai metalli pesanti la cui presenza è stata costantemente monitorata nell'area.

La società condannata ha però annunciato il ricorso, sostenendo che nel raggio di 2 miglia dal ranch dei Parr vi sarebbero più di 100 pozzi di shale gas. Una cifra che dà le dimensioni di un fenomeno simile alla corsa all'oro nella California di fine ottocento. Lo shale gas non ha tuttavia ricadute solo sulla salute umana. In un articolo pubblicato su Science del luglio 2013 il geofisico della US Geological Survey, William Ellsworth, ha dimostrato il costante aumento dei terremoti nel territorio statunitense, quale effetto dell'attività microsismica del fracking. Mentre fra il 1970 e il 2002 nell'area centro meridionale ed orientale degli Stati Uniti si registrava una media di 20 terremoti all'anno dal terzo grado in su della scala Richter, solo nel 2010-2013 si sono registrati più di 100 terremoti all'anno dello stesso range di intensità.

Gli ambientalisti intanto esultano e paragonano questa sentenza alle prime storiche condanne di risarcimento ai danni dei big player del tabacco nei confronti dei malati di cancro ai polmoni. 

Francesco Colafemmina

(30 aprile 2014)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

29 dicembre 2015
Consumi | Elettricità -1,2%, gas -3,3%. Sull'anno risparmi per quasi 60 euro.

 
 
Condividi la notizia

30 settembre 2014
Autorità per l'energia | Da ottobre gas +5,4%, energia elettrica +1,7%. Ma per effetto dei nuovi ‘prezzi europei’ il 2014 si chiuderà con un risparmio complessivo di 84 euro.

 
 
Condividi la notizia

19 giugno 2014
Economia | Dopo lo stop del primo trimestre (-1%) le stime di crescita del PIL statunitense vengono riviste al ribasso dalla FED. Il presidente Janet Yellen annuncia una progressiva riduzione del quantitative easing ed esprime timori per la situazione in Iraq.

 
 
Condividi la notizia

21 novembre 2014
Autorità per l'energia | L'autorità per l'energia, il gas e il sistema idrico spiega chi ha diritto, quali sono le procedure e quanto vale il "bonus gas".

 
 
Condividi la notizia

5 maggio 2014
Energia | Sicurezza energetica collettiva, sviluppo delle energie rinnovali e fonti di approvvigionamento alternative sono stati i temi al centro dell’'incontro di oggi tra il Ministro Guidi e il Ministro canadese Rikford

 
 
Condividi la notizia

10 ottobre 2017
TUTELA DEI CONSUMATORI | 900.000€€ di multa per aver chiesto una commissione da 1 a 4€ sulle modalità di pagamento delle fatture.

 
 
Condividi la notizia

1 luglio 2014
Autorità energia | Il prezzo del gas scenderà del 6,3% con un risparmio annuo di 73 euro. Stabile invece l'energia elettrica.

 
 
Condividi la notizia

20 novembre 2014
Ministero dell'Economia e delle Finanze | I dati pubblicati su Twitter con l’hashtag #prideandprejudice. La dinamica del debito in Italia è condizionata dalla bassa crescita e non dal rapporto tra spesa ed entrate.

 
 
Condividi la notizia

19 maggio 2014
Energia | E' attesa per questa settimana la sigla dello storico accordo di fornitura di gas dalla Russia alla Cina.

 
 
Condividi la notizia

8 maggio 2016
Consumatori | Le novità del Testo Integrato Conciliazione approvato dall'Autorità per l'energia elettrica e il gas.

 
 
Condividi la notizia

16 agosto 2016
Consumatori | Le novità nel comunicato dell'Autorità per l'energia elettrica il gas e il sistema idrico.

 
 
Condividi la notizia

7 ottobre 2015
Unione Europea | Dichiarata invalida la decisione della Commissione Europea che aveva attestato che gli Stati Uniti garantiscono un adeguato livello di protezione.

 
 
Condividi la notizia

3 novembre 2014
Elezioni di "mezzo termine" | Finita la "grande storia d'amore" con l'elettorato, il primo Presidente afroamericano degli Stati Uniti rischia di subire un'umiliante sconfitta.

 
 
Condividi la notizia

16 giugno 2014
Crisi Ucraina | Attivato l'ultimatum russo all'Ucraina, dopo il mancato pagamento dei debiti accumulati con Gazprom. Vandalizzata l'ambasciata russa a Kiev. Si teme per le forniture di gas all'Europa.

 
 
Condividi la notizia

30 aprile 2014
Crisi Ucraina | Parole di fuoco dal Presidente russo Putin che risponde alle sanzioni di Stati Uniti ed Europa accusando Washington di aver organizzato la rivoluzione di piazza Maidan

 
 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 
 Tweet dalla P.A.
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.