Condividi la notizia

Elezioni di "mezzo termine"

U.S.A.: "i dolori del (non piu') giovane ..... Obama"

Finita la "grande storia d'amore" con l'elettorato, il primo Presidente afroamericano degli Stati Uniti rischia di subire un'umiliante sconfitta.

Il Presidente degli Stati Uniti attende con grande trepidazione l’esito delle elezioni di “midterm”, che si tengono ogni quattro anni, proprio in coincidenza con il raggiungimento della metà del mandato presidenziale. Dopo le elezioni del Capo dello Stato, si tratta sicuramente dell’appuntamento politico più importante per gli U.S.A.

Gli occhi del mondo sono puntati Barack Obama, perché se il suo partito (il Democratico) perdesse anche il controllo del Senato (l’esito alla Camera dei Rappresentanti sembra scontato a favore dei repubblicani), gli ultimi due anni di permanenza alla Casa Bianca del primo Presidente afroamericano, si trasformerebbero in un vero e proprio calvario.

La popolarità di Obama è ai minimi storici, tanto è vero che quasi tutti i candidati democratici hanno diplomaticamente evitato di apparire accanto a lui durante le rispettive campagne elettorali. Strano destino quello del primo Presidente di colore degli Stati Uniti d’America. Alla fine del primo mandato il suo consenso, in tutti gli strati della popolazione, era ai massimi livelli mai registrati. Ora è crollato quasi dappertutto.

Barack Obama mantiene una solidissima maggioranza (l’85%) solo tra gli elettori afroamericani; ma ha perso anche lo straordinario consenso di cui godeva tra gli ispanici : era al 71% nel 2012, ora si è ridotto al 50%. Nella media dell’elettorato il suo consenso è il più basso mai registrato nella storia per un Presidente in carica.

Eppure l’economia americana, soprattutto se confrontata con quella europea, ha invertito la tendenza negativa e sta ottenendo buone performances. Tuttavia, l’elettorato non perdona ad Obama la sua cronica indecisione in politica estera (viene definito “il Presidente riluttante”) ed il crollo verticale del prestigio e dell’influenza di Washington sui vari scacchieri del mondo.

Per la verità, Obama ha fatto esattamente quello che aveva promesso in campagna elettorale, ritirandosi dall’Afghanistan e dall’Iraq; ma questo dimostra che un vero leader deve assumere anche decisioni impopolari, a prescindere dai sondaggi e dai desideri momentanei e fuggevoli degli intervistati nei vari sondaggi di opinione.

Ad ogni modo, in queste “elezioni di mezzo termine” saranno rinnovati i 435 membri della Camera dei Rappresentanti (che i sondaggi danno ancora saldamente i mano ai repubblicani); un terzo del Senato, formato da 100 membri (in questo caso, 33 più tre posti rimasti vacanti); varie assemblee elettive di singoli Stati e ben 36 Governatori. In contemporanea, gli elettori di alcuni Stati saranno chiamati ad esprimersi anche su una serie di referendum (147) riguardanti la legalizzazione della cannabis, l’aborto, il gioco d’azzardo, la vendita di armi e altro ancora. Tuttavia, l’elettore medio americano, secondo i sondaggi, sembra più preoccupato per l’economia, la sanità, il c.d. Stato Islamico e l’ebola.

I sondaggi dei più importanti istituti demoscopici statunitensi prevedono una sonora batosta per il partito del Presidente Obama. In sostanza, la “grande storia d’amore” con la maggioranza dell’elettorato sembra inevitabilmente finita e -secondo fonti provenienti dall’interno della stessa Casa Bianca- Barack Obama non riesce a farsene una ragione, ritendo di aver agito per il meglio in questi sei anni di mandato.

Insomma, si potrebbe parlare de “i dolori del (non più) giovane … Barack”, parafrasando il titolo (in quel caso dedicato al giovane Werther) del celebre romanzo epistolare giovanile di Johan Wolfgang Goethe, pubblicato nel 1774; opera simbolo dello “Sturm und Drang”, che ha anticipato molti temi che sarebbero poi stati fatti propri dal “romanticismo tedesco” .

Naturalmente, nonostante le previsioni nefaste sulle elezioni di “midterm”, nessuno di noi augura a Barack Obama di fare la fine del giovane Werther, che si è sparato alla tempia ed è rimasto agonizzante per 12 ore prima di spirare. L’amore con l’elettorato americano sarà anche finito, ma c’è un limite a tutto!



Moreno Morando

(3 novembre 2014)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

20 agosto 2014
Esteri | Particolarmente preoccupato Barack Obama anche dalle notizie dal fronte interno per le manifestazioni di protesta in Missouri

 
 
Condividi la notizia

9 luglio 2014
Gas | Rivelato dal Washington Post un documento a firma del Consiglio Europeo che invita gli USA a cancellare le restrizioni per l'esportazione di gas e petrolio. Restano i dubbi sulla convenienza di una simile operazione.

 
 
Condividi la notizia

17 giugno 2014
Economia | Dichiarazioni a favore del TTIP da parte dei membri del governo Renzi. Restano tuttavia le molte incognite sulla reale portata di questo trattato doganale fra UE e USa.

 
 
Condividi la notizia

2 luglio 2014
Social Network | Nuove rivelazioni sul test del 2012 nel corso del quale Facebook ha manipolato gli account di circa 700.000 utenti a livello globale. Spunta la mano dell'esercito USA.

 
 
Condividi la notizia

24 novembre 2014
America | Usa col fiato sospeso, la mancata incriminazione potrebbe far esplodere le proteste. Intanto venerdì e sabato uccisi altri due afroamericani: un 28enne disarmato e un bambino di soli 12 anni con una pistola giocattolo in un parco.

 
 
Condividi la notizia

30 aprile 2014
Crisi Ucraina | Parole di fuoco dal Presidente russo Putin che risponde alle sanzioni di Stati Uniti ed Europa accusando Washington di aver organizzato la rivoluzione di piazza Maidan

 
 
Condividi la notizia

6 novembre 2015
Garante Privacy | L'Autorità presieduta da Antonello Soro comunica che ora le imprese dovranno mettere in campo altri strumenti per tutelare i cittadini.

 
 
Condividi la notizia

22 ottobre 2014
TERRORISMO | Ucciso alle prime luci dell'alba un soldato di guardia al monumento ai caduti, sparatoria nel palazzo del Governo con un membro del commando ucciso dalle forze di polizia. Caccia agli altri due attentatori. Canada e Usa in stato di allerta. Chiuse le ambasciate in tutto il mondo.

 
 
Condividi la notizia

6 maggio 2014
Difesa | Intervistato dalla trasmissione di Rai2 "2next" l'ambasciatore statunitense John Phillips si dice certo che l'Italia acquisterà tutti gli F35 e non la metà, come annunciato dal governo Renzi

 
 
Condividi la notizia

16 novembre 2014
Dipartimento della Gioventù | Un sito web, una pagina Facebook, spot radiotelevisivi per diffondere il messaggio del movimento lanciato dal Consiglio d'Europa.

 
 
Condividi la notizia

27 aprile 2014
Crisi in Ucraina | Cresce la tensione in Ucraina mentre gli USA annunciano nuove sanzioni contro Mosca

 
 
Condividi la notizia

24 luglio 2014
CAOS AL SENATO | Riforma costituzionale, l'annuncio del presidente Grasso scatena le proteste. Un centinaio di senatori abbandonano l'aula e salgono al Colle.

 
 
Condividi la notizia

10 giugno 2014
Economia | Missione istituzionale del ministro dell'Economia che rassicura il mondo finanziario statunitense sui progressi del governo e annuncia un "ambizioso piano di privatizzazioni".

 
 
Condividi la notizia

2 ottobre 2014
Salute | Dopo il primo caso di ebola negli USA il Ministro Lorenzin rassicura sulle misure precauzionali per evitare casi di contagio in Italia. Intanto negli USA il Dipartimento di Stato acquista 160.000 tute per la cura dei pazienti.

 
 
Condividi la notizia

8 luglio 2014
Ricerca sui "patrimoni" nel mondo | Una ricerca del Credit Suiss Wealth ha evidenziato la rilevante differenza tra il "patrimonio medio" e quello "mediano", che misura la crescita della classe media.

 
 
 
 
 
 
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 Tweet dalla P.A.
 
CORTE
COSTITUZIONALE
 
CORTE DI GIUSTIZIA DELL'UNIONE EUROPEA
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.