Condividi la notizia

Ammortizzatori sociali

Cassa integrazione in deroga anche agli studi professionali

Il Consiglio di Stato accoglie il ricorso cautelare di Confprofessioni per l'ottenimento ammortizzatori in deroga.

Con l'ordinanza n. 1108/2015, la Sesta Sezione del Consiglio di Stato ha accolto il ricorso cautelare in appello proposto da Confprofessioni contro l'ordinanza del Tar Lazio che non aveva sospeso il Decreto Ministeriale 1' agosto 2014 n.83473, inerente gli ammortizzatori sociali in deroga che dà atto della "qualificazione" quale "impresa" degli studi professionali, sanando quindi un'interpretazione, fino ad oggi maggiormente restrittiva, che di fatto escludeva i professionisti dal diritto di vedersi riconosciuti titolati ad usufruire della disciplina in essere.

In particolare, in prime cure il Tar del Lazio, con ordinanza n. 6365/2014, non aveva ritenuto di sospendere il suddetto decreto interministeriale n. 83473/2014 nella parte in cui esclude gli studi professionali dal trattamento di cassa integrazione guadagni in deroga (art. 2 co. 3) affermando che "dall’istanza cautelare non si evincono gli elementi del danno grave e irreparabile, necessari per l’accoglimento della sospensiva".

Tutta la vicenda si ricollega e trova spunto rifacendosi alle indicazioni di diversi anni orsono, contenute appunto nella causa C-32/02 del 16 ottobre 2003, trattata dalla Corte di Giustizia Europea. Nella relativa sentenza veniva conferito un senso più ampio della fattispecie di "datore di lavoro", identificandolo come un qualunque soggetto che svolga attività economica e che sia attivo su un determinato mercato.

Con tale nuovo orientamento della UE, si estendeva di fatto anche agli studi professionali una disciplina prima ammessa solamente per le cosiddette "imprese" in senso stretto, di cui all'art. 2082 del codice civile. Purtuttavia, il Ministero del Lavoro, da un primo iniziale orientamento positivo a quanto indicato dalla Corte di Giustizia EU (vedi interpello n.10/2011), con una diversa impostazione sancita dalla Circolare n.19/2014, riteneva di contro di non dover prevedere l'istituto degli ammortizzatori in deroga anche per gli studi professionali.

Il Consiglio di Stato, di fatto, con tale provvedimento, ha ritenuto che "ad una prima sommaria delibazione propria della fase cautelare, i motivi addotti della parte appellante sembrerebbero essere sostenuti da argomentazioni convincenti, soprattutto con riguardo alle disposizioni contenute nel decreto interministeriale del 1 agosto 2014, nella parte in cui esclude gli studi professionali del trattamento di CIG in deroga, per i profili relativi alla eventuale discriminazione operata nei confronti della categoria dei liberi professionisti e del personale che lavora presso di loro, tenuto conto dei vincoli comunitari in materia di definizione di impresa".

La sospensione dell'ordinanza del TAR è stata, quindi, disposta in considerazione del pregiudizio che deriverebbe dalla sua esecuzione che "comporterebbe l'effettiva e grave compromissione della attività economica del comparto in questione e dei livelli occupazionali da questi assicurati". 

Il Consiglio di Stato ha, pertanto, disposto preliminarmente il rinvio al Tar, per  la sollecita fissazione dell'udienza di merito, riaprendo la strada per l'eventuale equiparazione dei liberi professionisti alle imprese, che potranno, quindi, sperare legittimamente di beneficiare nel futuro dei trattamenti di cassa integrazione in deroga ed altri istituti di sostegno al reddito, quale la cosiddetta "mobilità" o anche i contributi per i contratti denominati di solidarietà.

Stefano Olivieri Pennesi

(19 marzo 2015)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

7 giugno 2015
Lavoro | La Regione Basilicata fornisce tutte le notizie utili relative al Sistema informativo per le domande di Cig in deroga e mobilità in deroga.

 
 
Condividi la notizia

13 settembre 2014
Ammortizzatori sociali | Il Ministero del Lavoro chiarisce con una propria Circolare i nuovi criteri di concessione degli Ammortizzatori sociali.

 
 
Condividi la notizia

9 novembre 2015
Sostegno al reddito | Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha emanato la Circolare n. 30 del 9 novembre 2015, nella materia di cui al D.Lgs. n. 148 del 2015.

 
 
Condividi la notizia

9 febbraio 2015
Appalti | Euro 343.455,51 di risarcimento del danno da mancata aggiudicazione e danno curriculare nella sentenza del Consiglio di Stato del 9 febbraio 2015.

 
 
Condividi la notizia

14 febbraio 2016
Inps | Pubblicato il provvedimento n. 30 del 12 febbraio 2016 che chiarisce la nuova disciplina dei Fondi di solidarietà bilaterali.

 
 
Condividi la notizia

12 agosto 2014
Ammortizzatori sociali | Ammortizzatori sociali in deroga inibiti per chi svolge attività libero professionale.

 
 
Condividi la notizia

28 aprile 2015
Agcom | I principi sanciti nella sentenza del Consiglio di Stato del 27.4.2015, n. 2156.

 
 
Condividi la notizia

7 maggio 2016
Riforma | I punti principali evidenziati dal Consiglio di Stato, Commissione Speciale, nel parere del 3 maggio 2016 n. 1075.

 
 
Condividi la notizia

26 aprile 2015
Concorsi | La sentenza della Terza Sezione del Consiglio di Stato del 24.4.2015.

 
 
Condividi la notizia

20 aprile 2015
Pubblica amministrazione | Il giudizio di ottemperanza nei principi sanciti nella sentenza della Quinta Sezione del Consiglio di Stato del 20 aprile 2015, n. 2002.

 
 
Condividi la notizia

25 ottobre 2016
Ministero del Lavoro | Il decreto che autorizza il trattamento di Cig in Deroga in favore di 13.060 lavoratori.

 
 
Condividi la notizia

19 dicembre 2015
Fondi di solidarietà bilaterali | Pubblicata la circolare Inps n. 203 del 18.12.2015 sulle modalità per la presentazione on-line

 
 
Condividi la notizia

31 luglio 2015
Sostegno al reddito | L'Inps evidenzia che, a seguito della pubblicazione della circolare n.94 del 12 maggio 2015, si è reso necessario fornire istruzioni di carattere amministrativo-operativo.

 
 
Condividi la notizia

16 luglio 2015
INPS | Nel messaggio n. 4820 del 16.7.2015 lo schema di ripartizione delle risorse per il pagamento dei periodi di competenza 2015.

 
 
Condividi la notizia

14 maggio 2017
INPS | I messaggio dell'Istituto Nazionale di Previdenza dell'11 maggio 2017 n. 1957.

 
 

Ascolta "La Pulce e il Prof"

 
Il diritto divulgato nella maniera più semplice possibile
 
 

Comunicato Importante Selezione Docenti Accademia della P.A.

La Fondazione Gazzetta Amministrativa della Repubblica Italiana, in vista dell’apertura delle sedi dell’Accademia della PA in tutto il territorio nazionale, ricerca e seleziona personale per singole docenze in specifiche materie delle Autonomie locali da svolgersi presso le Accademie della PA e per le attività di assistenza nelle procedure complesse nei Centri di Competenza.

Leggi il comunicato completo

 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 
 Tweet dalla P.A.
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.