Condividi la notizia

Inps

Assegni familiari e quote di maggiorazione di pensione 2015: la circolare dell'INPS sui limiti di reddito

Dal 1° gennaio 2015 rivalutati sia i limiti di reddito familiare ai fini della cessazione o riduzione della corresponsione degli assegni familiari e delle quote di maggiorazione di pensione, sia i limiti di reddito mensili per l'accertamento del carico per il diritto agli assegni.

L'Inps con circolare n. 181 del 23 dicembre u.s. ha diramato nuove disposizioni che trovano applicazione nei confronti dei soggetti esclusi dalla normativa sull'assegno per il nucleo familiare, e cioè nei confronti dei coltivatori diretti, coloni, mezzadri e dei piccoli coltivatori diretti (cui continua ad applicarsi la normativa sugli assegni familiari) e dei pensionati delle gestioni speciali per i lavoratori autonomi (cui continua ad applicarsi la normativa delle quote di maggiorazione di pensione).

Nei confronti di tali soggetti (al pari di quelli cui si applica la normativa concernente l'assegno per il nucleo familiare), la cessazione del diritto alla corresponsione dei trattamenti di famiglia, per effetto delle vigenti disposizioni in materia di reddito familiare, non comporta la cessazione di altri diritti e benefici dipendenti dalla vivenza a carico e/o ad essa connessi.

Gli importi delle prestazioni sono:

Euro 8,18 mensili spettanti ai coltivatori diretti, coloni, mezzadri per i figli ed equiparati;
Euro 10,21 mensili spettanti ai pensionati delle gestioni speciali per i lavoratori autonomi e ai piccoli coltivatori diretti per il coniuge e i figli ed equiparati;
Euro 1,21 mensili spettanti ai piccoli coltivatori diretti per i genitori ed equiparati.

I. TABELLE DEI LIMITI DI REDDITO FAMILIARE DA APPLICARE AI FINI DELLA CESSAZIONE O RIDUZIONE DELLA CORRESPONSIONE DEGLI ASSEGNI FAMILIARI E DELLE QUOTE DI MAGGIORAZIONE DI PENSIONE PER L'ANNO 2015

Ai fini della cessazione o riduzione della corresponsione degli assegni familiari e delle quote di maggiorazione delle pensioni da lavoro autonomo, i limiti di reddito familiare da considerare sono rivalutati ogni anno in ragione del tasso d'inflazione programmato con arrotondamento ai centesimi di euro.

Secondo le precisazioni fornite dai competenti Ministeri, la misura del tasso d'inflazione programmato per il 2014 è stata pari al 2,1% per cento.

Con riferimento a quanto precede sono state aggiornate le tabelle (allegati da "1 a 4" ), da applicare a decorrere dal 1° gennaio 2015 nei confronti dei soggetti esclusi dalla normativa relativa all'assegno per il nucleo familiare e sopra elencati.

Le procedure di calcolo delle pensioni sono già aggiornate in conformità ai nuovi limiti di reddito.

II. LIMITI DI REDDITO MENSILI DA CONSIDERARE AI FINI DEL RICONOSCIMENTO DEL DIRITTO AGLI ASSEGNI FAMILIARI PER L'ANNO 2015

In applicazione delle vigenti norme per la perequazione automatica delle pensioni, il trattamento minimo del Fondo pensioni lavoratori dipendenti risulta fissato dal 1° gennaio 2015 e per l'intero anno nell'importo mensile di euro 502,39.

In relazione a tale trattamento, i limiti di reddito mensili da considerare ai fini dell'accertamento del carico (non autosufficienza economica) e quindi del riconoscimento del diritto agli assegni familiari risultano così fissati per tutto l'anno 2015:

- Euro 707,54 per il coniuge, per un genitore, per ciascun figlio od equiparato;
- Euro 1238,19 per due genitori ed equiparati.

I nuovi limiti di reddito valgono anche, secondo le disposizioni già in vigore e a suo tempo rese note, in caso di richiesta di assegni familiari per fratelli, sorelle e nipoti (indice unitario di mantenimento).

Scarica la circolare

Allegato n. 1

Allegato n. 2 

Allegato n. 3 

Allegato n. 4  

 

 

La Direzione

(27 dicembre 2014)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

27 maggio 2015
Inps | Con Circolare n. 109 del 27 maggio, l'Inps ha provveduto alla rivalutazione annuale con effetto dal 1° luglio prossimo.

 
 
Condividi la notizia

16 dicembre 2014
INPS e Dipartimento Politiche della Famiglia | "Tutto Famiglia - Soluzioni Casa per Casa" il nuovo servizio istituzionale di consulenza ed assistenza alle famiglie.

 
 
Condividi la notizia

2 gennaio 2016
Inps | Nuovi limiti operativi dal 1° gennaio 2016. La circolare n. 211 del 31.12.2015.

 
 
Condividi la notizia

23 aprile 2015
Inps | Disponibile il simulatore "Calcolo Quote di pensione" che determina gli importi secondo i diversi regimi pensionistici.

 
 
Condividi la notizia

3 giugno 2015
INPS | Disponibili gli esiti del progetto "La mia pensione" dopo un mese dall'attivazione.

 
 
Condividi la notizia

21 luglio 2016
Previdenza | Anche i dipendenti pubblici devono inviare all'Inps la domanda di pensione diretta, di vecchiaia e anticipata utilizzando il servizio online

 
 
Condividi la notizia

24 aprile 2016
Previdenza | Il messaggio n. 1799 del 22.4.2016.

 
 
Condividi la notizia

20 marzo 2015
Inps | Dal 1 gennaio 2016 cambiano le regole. I chiarimenti dell'Ente di previdenza.

 
 
Condividi la notizia

22 marzo 2016
Sostituto d'imposta | Pubblicata la circolare n. 55 del 22.3.2016 sulle modalità attuative e i diversi canali a disposizione dell'utenza.

 
 
Condividi la notizia

18 giugno 2014
Patto salute | In tre anni stop alle convenzione per le minicliniche e ticket sanitari legati al reddito e alle patologie entro fine anno.

 
 
Condividi la notizia

15 novembre 2016
INPS | La circolare n. 196/2016 con i chiarimenti sui nuovi destinatari e sulle modalità di trattazione delle domande di pensione e dei ricorsi.

 
 
Condividi la notizia

27 maggio 2014
Pensioni civili di invalidità | Dipendente Inps crea un buco di oltre 4 milioni di euro erogando a falsi eredi.

 
 
Condividi la notizia

22 marzo 2014
Giovani e Lavoro | La pensione si costruisce con i contributi versati nel corso dell'’intera vita lavorativa ed è per questo che l'Inps ha realizzato un video che illustra le prestazioni rivolte ai giovani, ai lavoratori saltuari e a coloro che hanno appena perso il lavoro

 
 
Condividi la notizia

29 luglio 2015
INPS | Al via l'niziativa a favore di chi percepisce una pensione lorda inferiore a 10mila euro e per i lavoratori iscritti alle gestioni Inps che nel 2014 hanno avuto un imponibile previdenziale inferiore a 10mila euro.

 
 
Condividi la notizia

30 luglio 2014
Corte dei conti | Lavoro usurante quello che ha compromesso l'esistenza di un sovrintendente della Polizia di Stato. I giudici contabili gli riconoscono la pensione privilegiata per la patologia cardiaca causata dallo stress subìto.

 
 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 
 Tweet dalla P.A.
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.