Condividi la notizia

Economia

Corte dei Conti: la pressione fiscale in Italia è eccessiva

Presentato il rapporto 2014 della Corte dei Conti sulla finanza pubblica. Pesa la pressione fiscale sull'economia del Paese. Oltre 50 miliardi di euro all'anno il sommerso.

Secondo la Corte dei Conti la pressione fiscale in Italia "è eccessiva e mal distribuita". Nel 2013 la pressione è stata pari al 43,8% del Pil, 3 punti in più rispetto al 2000 e quasi quattro in rapporto alla media europea, rileva la magistratura contabile nel Rapporto 2014 sul coordinamento della finanza pubblica. Notevole il peso dell'economia in nero: nel 2013 il sommerso è stato pari al 21,1% del Pil, si rileva nel documento, per oltre 50 miliardi stimati nel solo 2011 per Iva e Irap. Per uscire dall'empasse la Corte dei Conti condivide la strategia della spending review: "Un contenimento della spesa è la strada obbligata per ridurre il peso della tassazione sull’economia» si legge nel testo, avvertendo tuttavia che «la spinta verso una riduzione ed un riequilibrio della repressione tributaria, opportunamente avviata dal governo, si deve confrontare con i vincoli della finanza pubblica e con l’idoneità degli strumenti a disposizione.". 

Nel Def 2014 l'indebitamento nominale è previsto, intanto, in continua riduzione, collocandosi a fine periodo allo 0,3% del Pil, un livello equivalente a quello del 1960 e il più basso dal '46 ad oggi. Il presidente della Corte, Raffaele Squitieri, presentando il rapporto, ha spiegato che la spesa corrente si riduce di 2,7 punti in termini di prodotto rispetto al 2013. In ogni caso la Corte sostiene che la contrazione della spesa in conto capitale ha consentito di compensare la caduta del gettito fiscale, diminuito lo scorso anno dello 0,7%

Critiche velate al governo Renzi sono contenute nel documento che definisce l’intervento che porterà 80 euro nella busta paga dei lavoratori "un surrogato" insufficiente. "Politiche redistributive basate sulle detrazioni di imposta così come scelte selettive rientranti nell’ambito proprio e naturale della funzione dell’Irpef, affidate a strumenti surrogati (prelievi di solidarietà, bonus, tagli retributivi) sono all’origine di un sistematico svuotamento della base imponibile dell’Irpef finendo per intaccare la portata e l’efficacia redistributiva dell’imposta". La Corte caldeggia pertanto lo sviluppo di "un disegno equo e strutturale di riduzione e redistribuzione dell’onere tributario". Sul fronte dei conti pubblici, sottolinea il presidente della Squitieri, "la condotta di finanza pubblica richiede ancora molta accortezza e grande disciplina" ma, aggiunge, "rigore e disciplina segnano la politica di bilancio da almeno 4 anni". Servirà quindi "uno sforzo eccezionale" che non potrà "realisticamente essere protratto troppo oltre in assenza di crescita economica. O almeno non oltre quanto già programmato nel Def". 

Rassicurante il commento del ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan: "se la crescita nominale fosse più alta la sostenibilità del debito non sarebbe in discussione, e non lo è". Per Padoan inoltre la "sostenibilità di lungo periodo delle finanze italiane è maggiore di quella di altri paesi Ue". E aggiunge "la crescita è la via maestra per abbattere il debito". Un processo nel quale deve essere previsto, secondo il titolare di via XX Settembre, un coordinamento europeo: "L’Europa è al bivio o una politica economica che sia un indirizzo molto forte su una visione per i prossimi anni o, se non si coglie questa finestra, l’opportunità andrà persa. È il momento della svolta".  

Francesco Colafemmina

(4 giugno 2014)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

16 giugno 2014
Economia | Intervistato ieri da Lucia Annunziata il ministro Padoan spiega le ricette del governo per uscire dalla crisi economica.

 
 
Condividi la notizia

18 agosto 2014
Imposte e tasse | Secondo la Cgia di Mestre le imprese italiane versano al fisco 110 miliardi l'anno. Solo i tedeschi pagano di piu'.

 
 
Condividi la notizia

21 giugno 2014
240 anni della Guardia di Finanza | In occasione della cerimonia per i 240 della Guardia di Finanza, il ministro ha sottolineato che il prelievo deve essere distribuito in maniera piu' equa. Illustrato il lavoro della Guardia di Finanza nei primi cinque mesi dell'anno

 
 
Condividi la notizia

23 settembre 2014
Economia | Dall'Eurotower parte l'avvertimento all'Europa: o si investe nella crescita riducendo le spese e abbassando le tasse o si rischia soltanto di aggravare la crisi.

 
 
Condividi la notizia

24 aprile 2015
Lavoro | Registrato dalla Corte dei Conti il Decreto interministeriale Lavoro-Economia.

 
 
Condividi la notizia

5 settembre 2014
Danno all'immagine e all'erario | La Corte dei Conti ha affermano la responsabilità di un dipendente dell'Agenzia delle Entrate.

 
 
Condividi la notizia

20 luglio 2014
CASA E TASSE | L'analisi della Cgia di Mestre che invoca un serio intervento di alleggerimento della pressione fiscale.

 
 
Condividi la notizia

23 giugno 2014
Pressione fiscale in Spagna | Il Governo spagnolo guidato da Mariano Rajoy ha dato il via ad un drastico taglio della pressione fiscale per tutti, al fine di favorire crescita ed occupazione

 
 
Condividi la notizia

24 marzo 2016
Dipartimento delle Finanze | La regola della sospensione dell'efficacia per il contenimento della pressione fiscale nella Risoluzione n. 2/DF del 22 marzo 2016.

 
 
Condividi la notizia

15 aprile 2016
Opportunità | Tre sessioni annuali presso la sede in Lussemburgo, da febbraio a settembre, destinati a giovani laureati. Candidature dal 1 maggio al 1 settembre 2016.

 
 
Condividi la notizia

20 dicembre 2015
Mef | La riduzione delle tasse accrescerà il reddito. Gli sgravi fiscali su nuove assunzioni e gli incentivi fiscali. In allegato il Focus.

 
 
Condividi la notizia

21 dicembre 2014
Ministero dell'Economia e delle Finanze | Il ministro Padoan afferma che, grazie al ddl di stabilità approvato al Senato ed ora al vaglio della Camera, nel 2015 i conti pubblici miglioreranno.

 
 
Condividi la notizia

3 novembre 2014
Danno erariale | Il caporal maggiore disertava e truffava l'Amministrazione. I certificati medici lo incastrano.

 
 
Condividi la notizia

13 ottobre 2014
Fisco | L'annuncio del ministro della cultura Franceschini: il Fisco valuterà le opere proposte dai contribuenti che non hanno liquidità per poter pagare le tasse.

 
 
Condividi la notizia

31 marzo 2016
Legge di Stabilità 2016 | Ora il testo sarà trasmesso alla Corte dei Conti per la registrazione.

 
 
 
 
 
 
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 Tweet dalla P.A.
 
CORTE
COSTITUZIONALE
 
CORTE DI GIUSTIZIA DELL'UNIONE EUROPEA
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.