Condividi la notizia

Sollecito all'AGCOM

Il Consiglio di Stato alla chiusura degli uffici postali risponde con il postino a domicilio munito di palmare

L'Autorita' non può più esimersi dal dettare nuovi criteri da imporre a Poste Italiane per rendere più accessibili i servizi postali in ragione delle aree geografiche e della disponibilità di servizi alternativi fruibili dalla popolazione, specie da quella più anziana e con minori possibilità di movimento.

Il Consiglio di Stato con una sentenza del 27 maggio ha esortato l’Agcom, oggi l’Autorità che regola e vigila anche i servizi di Poste Italiane, a puntare su nuovi metodi di accesso ai servizi postali.

Per chi vive in luoghi impervi, montani, o lontani da un ufficio postale, potrebbe essere la modalità alternativa per garantirsi l’accesso al servizio universale.

Il pronunciamento del giudice Amministrativo è conclusivo di una vicenda sorta nel dicembre 2012, quando Poste Italiane ha comunicato al Comune di Potenza la chiusura al pubblico dell’ufficio postale sito nella frazione di Avigliano Scalo.

Secondo Poste Italiane, la chiusura dell’ufficio era motivata in ragione dell’impossibilità di garantirne l’equilibrio economico. Troppe spese e poco guadagno.

A causa della chiusura di tale ufficio postale, la popolazione locale sita in una zona interna rurale e montana, era stata costretta a percorrere la distanza di non meno di km 5,3 per raggiungere l’ufficio postale più vicino.

Insorto il Comune di Potenza, come ente esponenziale degli interessi della collettività, aveva raggiunto innanzi al TAR l’apertura dell’ufficio postale per tre giorni alterni alla settimana, per complessive 18 ore.

Oggi il Consiglio di Stato, pronunciatosi a seguito di appello di Poste Italiane, che ha rigettato, ribadisce la necessità di garantire universalmente e senza distinzioni l’accesso ai servizi postali, utilizzando (anche) metodi innovativi.  

Sul punto è stata decisiva nel giudizio l’interpretazione della normativa e del contratto di programma tra Ministero dell’Economia e Poste Italiane, che disciplina i criteri di distribuzione degli uffici postali sul territorio.

Seppur apparentemente, dice il Consiglio di Stato, la regolamentazione italiana non fa riferimento nella dislocazione degli uffici alle particolari conformazioni di alcune aree geografiche (prendendo in riferimento sola il criterio della distanza), la normativa comunitaria richiama l’attenzione proprio sul ruolo delle reti postali nelle regioni montuose e insulari, al fine di integrare gli operatori economici nell’economia nazionale e di soddisfare le esigenze degli utenti, assicurando la coesione sociale e territoriale.

Se è vero che gli uffici postali cd. marginali rappresentano verosimilmente un costo elevato per Poste italiane, è vero anche che il loro ridimensionamento, ovvero la loro razionalizzazione, non può avvenire seguendo una logica solamente di tipo economico e senza prevedere valide alternative.

L’alternativa possibile e non più eludibile è di garantire l’accesso ai servizi nelle zone disagiate anche per il tramite di portalettere muniti di dispositivi tecnologici multifunzionali.

Il giudice, che prende spunto da una recente delibera dell’Agcom, ha affrontato il tema dei punti di accesso alla rete postale proponendo una estensione del servizio di accettazione presso il domicilio del cliente.

Oltre l’invio di posta raccomandata, l’utente potrebbe usufruire di servizi non strettamente postali, come il pagamento dei bollettini premarcati per le utenze domestiche.

Per fare tutto ciò, ed imporre a poste italiane una condotta che garantisca l’accesso permanente al servizio a tutti i luoghi del nostro territorio, è determinante un intervento dell’Autorità di settore.

Il giudice ha quindi esortato l’Agcom che, nell’esercizio dei suoi poteri regolatori, dovrà stabilire nuove modalità aggiornate di individuazione dei punti di accesso postali con servizi alternativi validamente fruibili dalla popolazione.

Poste Italiane dovrà così attenersi ai nuovi criteri fissati. La ragionevolezza, dunque, si impone a salvaguardia di un’intera popolazione locale.

Luca Tosto

(10 giugno 2014)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

3 agosto 2014
Agcom | Nuove regole e sanzioni per Poste italiane. Comuni e isole minori tutelati dai nuovi criteri adottati dall'Autorità per le Comunicazioni.

 
 
Condividi la notizia

28 maggio 2014
Ministero dell'Economia e delle Finanze | Il cittadino dovrà pagare il tributo attraverso bollettino postale o servizio telematico gestito da Poste Italiane.

 
 
Condividi la notizia

13 agosto 2014
Tutela dei Consumatori | L'Autoritá ha avviato una verifica sui servizi a pagamento "LoSai" e "ChiamaOra" di TIM e "Chiamami" e "Recall" di Vodafone.

 
 
Condividi la notizia

23 ottobre 2015
INPS | Messaggio dell'Istituto Nazionale di Previdenza conseguente al parere emesso sul tema dal Ministero del Lavoro.

 
 
Condividi la notizia

10 ottobre 2015
MEF | L'offerta pubblica di azioni corrispondenti a quasi il 40% del capitale sociale terminerà il 22 ottobre. Per i dipendenti del Gruppo Poste scadenza anticipata al 21 ottobre.

 
 
Condividi la notizia

26 ottobre 2015
MEF | Il Ministero annuncia che si è registrata una domanda pari a tre volte l'offerta per l'operazione finalizzata alla quotazione sul Mercato Telematico Azionario della Borsa Italiana.

 
 
Condividi la notizia

9 novembre 2014
Agenda Digitale Europea | Conclusa l'indagine conoscitiva Antitrust-Agcom. Proseguire celermente con la digitalizzazione della Pubblica Amministrazione. Reti in fibra ottica, “esigenza prioritaria”. Per gli investimenti, “privati anche in forme di joint venture”.

 
 
Condividi la notizia

26 febbraio 2015
Senato | Via libera al ddl n.1749 di conversione in legge del decreto-legge 24/2015 n.4 recante misure urgenti in materia di esenzione IMU sui terreni agricoli.

 
 
Condividi la notizia

15 marzo 2016
digitalizzazione | I servizi al cittadino erogati dall'INPS accessibili utilizzando la nuova identità digitale unica.

 
 
Condividi la notizia

23 aprile 2015
Inps | Assegnazione di 800 contributi di importo pari a Euro 500,00 ciascuno, a sostegno delle famiglie che abbiano avuto un bambino nato nel 2014.

 
 
Condividi la notizia

1 maggio 2016
Giustizia amministrativa | L'ordinanza del TAR Lazio del 29 aprile 2016 n. 4882.

 
 
Condividi la notizia

25 maggio 2015
Antitrust | Non ci possono essere discriminazioni nel mercato dei servizi postali. Segnalato lo svantaggio concorrenziale anche rispetto a Poste Italiane.

 
 
Condividi la notizia

18 maggio 2014
Antitrust | L'Authority chiede di consentire ai cittadini di utilizzare accanto alla modalità storica del bollettino di Poste Italiane anche MAV, bonifici, lottomatica, SISAL, pagamenti on line con carte di credito.

 
 
Condividi la notizia

12 ottobre 2014
SEMPLIFICAZIONE | Firmata la convenzione Ministero dell'Interno - Poste Italiane, il servizio partirà dal 27 ottobre e costerà 8 euro e 20 centesimi

 
 
Condividi la notizia

19 agosto 2015
Forum Giovani Basilicata | E' il messaggio portante dell'iniziativa realizzata nella cornice di Largo Mercato, dal Forum Comunale di San Martino D'Agri, in collaborazione con Poste Italiane.

 
 

Comunicato Importante Selezione Docenti Accademia della P.A.

La Fondazione Gazzetta Amministrativa della Repubblica Italiana, in vista dell’apertura delle sedi dell’Accademia della PA in tutto il territorio nazionale, ricerca e seleziona personale per singole docenze in specifiche materie delle Autonomie locali da svolgersi presso le Accademie della PA e per le attività di assistenza nelle procedure complesse nei Centri di Competenza.

Leggi il comunicato completo

 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 
 Tweet dalla P.A.
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.