Condividi la notizia

Trasparenza e privacy

Un ottimo inizio per il Presidente Cantone

La guerra fredda sembra volgere verso la via della conciliazione grazie al neo Presidente dell'Anticorruzione.

La problematica, come è noto, si inserisce nella difficile attività di interpretazione e coordinamento tra le vigenti disposizioni in materia di protezione dei dati personali (d.lgs. 196/2003) e quelle di trasparenza dell’attività amministrativa (d.lgs. 33/2013).

Se da un lato, è ormai un principio consolidato che la trasparenza nell’attività della PA deve essere sempre bilanciata con il diritto alla riservatezza e alla protezione dei dati, dall’altro è, altresì, riconosciuto il principio della trasparenza amministrativa come unico strumento per superare le aree di opacità nell'operato della Pubblica Amministrazione.

È necessario, anche a fronte della confusione che si è generata nelle amministrazioni tenute all’applicazione delle norme, trovare un giusto equilibrio tra privacy e trasparenza e proprio verso questa direzione sembra andare l’azione del Presidente dell’Autorità Nazionale Anticorruzione, insediatosi il 28 aprile 2014.

Il primo atto del neo Presidente ANAC, Raffaele Cantone, è stato quello di inviare una lettera alPresidente dell’Autorità Garante per la protezione dei dati personali per chiedere un ulteriore approfondimento dei contenuti delle “Linee guida in materia di trattamento dei dati personali contenuti anche in atti e documenti amministrativi effettuato per finalità di pubblicità e trasparenza sul web da soggetti pubblici e da altri enti obbligati”, trasmesse dal Garante per la consultazione, prima della loro definitiva adozione.

Di seguito le parole del Presidente Raffaele Cantone indirizzate al Garante privacy: “Mi sono insediato al vertice dell’Autorità Nazionale Anticorruzione da poco più di una settimana. Fra le numerosissime questioni che mi sono state sottoposte dall’Ufficio mi è stata segnalata, come particolarmente significativa per i compiti in materia di promozione e vigilanza sull’applicazione delle norme in tema di trasparenza che è chiamata a svolgere l’A.N.A.C., quella riguardante le Linee guida in materia di trattamento dei dati personali contenuti anche in atti e documenti amministrativi effettuato per finalità di pubblicità e trasparenza sul web da soggetti pubblici e da altri enti obbligati, in corso di adozione da parte dell’Autorità da Lei presieduta”.

“Senza che voglia apparire un artificio retorico, ci tengo a dirLe subito che ho molto apprezzato la Sua estrema correttezza, nell’ottica della migliore collaborazione istituzionale, di inviare per la consultazione le linee guida in procinto di adozione” e, prosegue il Presidente, “Sento l’assoluta necessità ed il dovere di effettuare, con la collaborazione dell’Ufficio, un maggiore approfondimento sulla questione che riguarda uno dei punti che considero nodali per il contrasto ai fenomeni di corruzione nelle pubbliche amministrazioni”.

Dalla lettura delle Linee guida il Presidente ANAC rileva non poche criticità rispetto sia alla ratio che alla lettera delle norme vigenti in materia di trasparenza.

La legge n.190/2012 e il d.lgs n. 33/2013, infatti, integrando l’impianto normativo delineato dalle legge 15/2009 e dal d.lgs n. 150/2009, hanno chiaramente e volontariamente ampliato l’ambito soggettivo e oggettivo di applicazione delle regole sulla trasparenza, già indicando espressamente una serie di limiti in funzione proprio della protezione dei dati personali”.

Inoltre, “Ulteriori limitazioni in questo senso, che dovessero derivare dall’applicazione delle medesime Linee guida, rischierebbero di frustrare in modo significativo gli obiettivi di trasparenza e la connessa necessità di diffusione degli open data nelle pubbliche amministrazioni”.

Quest’ultima, a parere del Presidente Cantone, è una tra le sfide più importanti per il cambiamento del nostro Paese e proprio per tale ragione deve rappresentare un obiettivo comune delle Autorità che hanno il dovere di trovare un giusto e corretto contemperamento fra le esigenze di trasparenza ed i diritti e le libertà individuali dei soggetti nei quali va annoverato il diritto alla privacy.

Concludendo, il neo Presidente ANAC, chiede al Garante di soprassedere all’immediata approvazione delle Linee guida per consentire un approfondimento tecnico sui singoli passaggi del provvedimento in corso di adozione, sicuro che attraverso questo procedimento di leale collaborazione si potranno evitare effetti negativi nei confronti delle amministrazioni tenute all’applicazione delle norme.

 

Claudia De Vincenzi

(9 maggio 2014)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

18 giugno 2014
9 luglio 2014 | Seminario di formazione promosso dal Garante privacy su protezione dei dati e trasparenza amministrativa.

 
 
Condividi la notizia

23 aprile 2014
Sicurezza Nazionale | I Garanti europei della privacy, riunitisi a Bruxelles, chiedono ai Governi maggiore trasparenza

 
 
Condividi la notizia

26 febbraio 2015
giustizia amministrativa | Con la sentenza della Sezione II del TAR Lazio del 23 febbraio 2015 viene definito ed "ampliato" il concetto di atto amministrativo ai fini dell'accesso ai documenti.

 
 
Condividi la notizia

8 luglio 2014
Smartphone e social network | Vademecum del Garante per proteggere la privacy propria e altrui durante le vacanze estive.

 
 
Condividi la notizia

21 luglio 2014
Tutele per gli utenti | Cambiano le regole su informativa e trattamento e conservazione dei dati. Più trasparenza nel trattamento dei dati e garanzie per chi utilizza i suoi servizi. 18 mesi per adeguarsi.

 
 
Condividi la notizia

3 dicembre 2017
Codice di deontologia | I chiarimenti del Garante privacy sul Codice per il credito al consumo

 
 
Condividi la notizia

7 giugno 2014
Report di Vodafone | La relazione del colosso delle Telecomunicazioni sulla situazione delle norme a tutela della privacy nei 29 Paesi in cui opera ha provocato la reazione del Presidente dell'Autorita'.

 
 
Condividi la notizia

25 marzo 2015
Protezione dati personali | Il Presidente Soro paventa il pericolo che possa venir meno "l'equilibrio tra privacy e sicurezza".

 
 
Condividi la notizia

18 settembre 2014
Giustizia civile | Tutele per il registro dei gestori della vendita telematica e garanzia di anonimato per gli offerenti. Queste le condizioni del Garante privacy.

 
 
Condividi la notizia

19 maggio 2014
Elezioni europee | Le regole per un corretto uso dei dati personali dei cittadini.

 
 
Condividi la notizia

23 aprile 2014
Concorsi per disabili | Monito del Garante per la pubblicazione sul sito istituzionale delle graduatorie dei partecipanti ad un concorso riservato ai disabili. Lo stato di salute dei concorrenti è un dato sensibile che non può essere divulgato. Come può allora la Trasparenza divenire il miglior antidoto alla corruzione se i dati restano secretati?

 
 
Condividi la notizia

9 ottobre 2014
Sentenze civili sul sito della Cassazione | Il Presidente dell'Autorita' Garante Antonello Soro ha scritto al Primo Presidente della Corte Suprema di Cassazione esprimendo preoccupazione

 
 
Condividi la notizia

6 giugno 2015
Internet | Scaduto il termine per mettersi in regola, l'Autorità ha risposto a tutta una serie di quesiti.

 
 
Condividi la notizia

8 dicembre 2014
Linee guida in materia di trasparenza e pubblicità | Obbligo di anonimizzare i dati identificativi oscurandoli in tutti i documenti, anche negli allegati, pubblicati su internet.

 
 
Condividi la notizia

28 febbraio 2019
Protezione dati | Il parere del Garante su SCIA e CILA.

 
 
Condividi la notizia

10 ottobre 2014
Trattamento dei dati personali | Su segnalazione anonima che un dipendente fa attività di escort, l'Amministrazione apre un procedimento disciplinare e acquisisce on line le pubblicazioni dell'attività di prostituzione. Il Garante della Privacy arriva fino alla Suprema Corte.

 
 

Ascolta "La Pulce e il Prof"

 
Il diritto divulgato nella maniera più semplice possibile
 
 

Comunicato Importante Selezione Docenti Accademia della P.A.

La Fondazione Gazzetta Amministrativa della Repubblica Italiana, in vista dell’apertura delle sedi dell’Accademia della PA in tutto il territorio nazionale, ricerca e seleziona personale per singole docenze in specifiche materie delle Autonomie locali da svolgersi presso le Accademie della PA e per le attività di assistenza nelle procedure complesse nei Centri di Competenza.

Leggi il comunicato completo

 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 
 Tweet dalla P.A.
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.