Condividi la notizia

CONSUMI

Una famiglia su quattro non percepirà la tredicesima

Il sondaggio di Confesercenti: per Natale si spenderanno 270 milioni in più rispetto al 2013, circa 7 miliardi. Acquisti all'insegna di convenienza e prudenza.

La crisi, le tasse, la pressione fiscale, i mutui, l'inflazione, la disoccupazione non riescono a fermare gli acquisti per il Natale. Lo conferma anche un recente sondaggio voluto dalla Confesercenti che prevede un aumento della spesa destinata a regali e cenoni rispetto all'anno precedente di circa 270 milioni, per una spesa che quindi dovrebbe attestarsi intorno ai 7 miliardi di euro.

Naturalmente gli acquisti sono cambiati nel tempo, con una predilezione per ciò che è utile, conveniente, anche forse a discapito della qualità. In un questo panorama caratterizzato da prudenza e convenienza, ciò che gioca un ruolo importante è la tredicesima che quest'anno in media registra un aumento di circa 8 euro rispetto al passato.

Il sondaggio di Confesercenti però, mette in luce un dato importante: tra gli intervistati, uno su quattro fa parte di un nucleo familiare in cui nessuno percepisce la tredicesima. Chi invece la incasserà (si parla di 42,3 miliardi) ne userà una buona parte per pagare debiti e mutui, la previsione è che tale cifra si attesterà intorno ai 12,8 miliardi. I due lati della medaglia vedono il 14% degli intervistati del sondaggio disposto e capace di spendere di più per i regali rispetto alle festività dello scorso anno, mentre il 13 per cento dichiara di non potersi permettere alcun tipo di regalo. Il 31% ha risposto di volersi attestare sulla spesa dell'anno precedente mentre il 55% si è detto intenzionato a spendere meno.

Questo il quadro che emerge dai dati raccolti e pubblicati sul sito www.confesercenti.it: “Nel 2014 l’Italia è peggiorata per la maggioranza degli italiani (il 54%) ma la speranza è ancora più forte delle difficoltà. E’ questo l’atteggiamento con il quale gli italiani si avvicinano alle festività di fine anno, durante le quali il pensiero resterà rivolto ai problemi più gravi – disoccupazione e fisco – ma la tendenza sarà quella di spendere, malgrado tutto, qualcosa in più per rendere il Natale, specie quello dei bambini, ancora una festa in piena regola. Tanto che malgrado la stagnazione busseranno alle porte delle famiglie doni per 7 miliardi di euro.

Le tredicesime ammonteranno quest’anno a 42 miliardi (in media 8 euro in più a lavoratore) ed alimenteranno spese per 22 miliardi, ma il resto, e non è poco, servirà per pagare le imposte (per complessivi 11 miliardi a dicembre fra Tasi, Imu ed addizionali). La prosecuzione della crisi e le “tasse natalizie” dunque spingono a rendere prudenti le feste degli italiani, che però non smettono di aver fiducia nel futuro: il 47% dei nostri concittadini, infatti, arriva al Natale 2014 mantenendo la speranza, contro un 22% che si sente sfiduciato ed un 8% che si definisce indignato. Un dato di fiducia, che arriva nonostante la maggior parte degli intervistati dia un giudizio negativo sull’anno appena trascorso: il 54% pensa che nel 2014 l’Italia sia peggiorata, il 40% invece la vede stagnante, mentre solo uno sparuto gruppo (6%) intravede profili di miglioramento”.

 

Giuseppe Bianchi

(29 novembre 2014)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

12 dicembre 2014
Ministero dell'Economia e delle Finanze | I regali di valore maggiore ai 150 euro dovranno essere messi subito a disposizione dell'amministrazione per la restituzione o la loro devoluzione a fini istituzionali.

 
 
Condividi la notizia

9 luglio 2016
INPS | La circolare n. 127 dell'8 luglio 2016 sulla gestione dei benefici spettanti ai lavoratori dipendenti in caso di disabilità grave, sia in qualità di soggetti disabili gravi sia in qualità di soggetti che prestano assistenza a disabili gravi.

 
 
Condividi la notizia

30 giugno 2014
Economia | Parte oggi l'obbligo per commercianti, artigiani, imprese e professionisti di accettare il pagamento tramite bancomat sopra i 30 euro. Confesercenti, intervento “pesante” e “inutile”.

 
 
Condividi la notizia

14 agosto 2014
Effetti della crisi sulle famiglie | Secondo la Cgia di Mestre le famiglie sono indebitate per un importo medio di 19.251 euro, ma con la crisi hanno privilegiato il risparmio

 
 
Condividi la notizia

8 luglio 2014
Istat | Il 65% delle famiglie riduce qualità o quantità cibo. Per italiani meno carne e più discount. In Trentino spese più alte, in Sicilia più basse.

 
 
Condividi la notizia

25 febbraio 2016
Previdenza pubblica | Emanata circolare INPS sui contributi lavoratori pubblici iscritti nella gestione ex inpdap

 
 
Condividi la notizia

28 giugno 2014
Pensioni | Parlando all'annuale incontro estivo dei pensionati della Fipac-Confesercenti, il Presidente Marco Venturi ha lanciato un grido d'allarme per la continua erosione del potere d'acquisto delle "pensioni medie" dal 2008 ad oggi.

 
 
Condividi la notizia

29 giugno 2015
Lavoro | La Giunta regionale ha previsto 5 milioni per finanziare le imprese lucane che assumeranno o stabilizzeranno i propri lavoratori entro il 31 dicembre 2015.

 
 
Condividi la notizia

10 maggio 2014
e-Procurement | La firma digitale non è più un tabù: acquisti digitalizzati, rapidi e trasparenti.

 
 
Condividi la notizia

28 luglio 2016
Inps | Per le lavoratrici e lavoratori dipendenti e iscritti alla gestione separata sono stete aggiornate le applicazioni di inoltro delle domande.

 
 
Condividi la notizia

19 gennaio 2016
MEPA | Incremento del +39% rispetto al 2014 il valore degli acquisti sul Mercato elettronico della P.A. gestito dalla Consip.

 
 
Condividi la notizia

18 marzo 2020
Misure straordinarie | In vigore le misure per il sostegno economico a famiglie, lavoratori ed imprese.

 
 
Condividi la notizia

7 luglio 2020
Economia | Articolo per articolo le novità su contributi a fondo perduto, crediti di imposta, reddito di emergenza, bonus.

 
 
Condividi la notizia

13 ottobre 2015
Accessibilità | Emanate dall'AgID le indicazioni per hardware, software e tecnologie assistive a disposizione dei lavoratori con disabilità.

 
 
Condividi la notizia

15 febbraio 2015
INPS | I lavoratori del pubblico impiego come i lavoratori del settore privato, possono costruirsi una trattamento di previdenza complementare aderendo ad un fondo negoziale o ad una delle forme di previdenza individuali.

 
 

Ascolta "La Pulce e il Prof"

 
Il diritto divulgato nella maniera più semplice possibile
 
 

Comunicato Importante Selezione Docenti Accademia della P.A.

La Fondazione Gazzetta Amministrativa della Repubblica Italiana, in vista dell’apertura delle sedi dell’Accademia della PA in tutto il territorio nazionale, ricerca e seleziona personale per singole docenze in specifiche materie delle Autonomie locali da svolgersi presso le Accademie della PA e per le attività di assistenza nelle procedure complesse nei Centri di Competenza.

Leggi il comunicato completo

 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 
 Tweet dalla P.A.
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.