Condividi la notizia

Ammortizzatori sociali

Cig e Mobilità ...si cambia

Il Ministero del Lavoro chiarisce con una propria Circolare i nuovi criteri di concessione degli Ammortizzatori sociali.

Emanata dal Ministero del Lavoro la Circolare n.19 dell'11/9/2014, http://www.lavoro.gov.it/Notizie/Documents/Circolare%2019_2014.pdf a firma del neo Direttore Generale della Direzione Ammortizzatori Sociali, inerente i chiarimenti circa il Decreto Interministeriale n.83473 dell' 1/8/2014 sui criteri di concessione degli Ammortizzatori sociali in deroga alla normativa vigente, con relative fattispecie contemplate nonché termine presentazione istanze, causali di concessione, limiti di durata, tipologie di datori di lavoro, lavoratori beneficiari.

Significativamente, il nuovo regime concessorio, prevede la possibilità di richiesta anche da parte di "piccoli imprenditori". Le nuove regole, tra le quali la durata dei trattamenti che, esemplificativamente, per tutte le imprese aventi diritto, si riducono dagli 11 mesi previsti per il 2014 ai 5 mesi per il 2015, devono ritenersi applicabili successivamente agli accordi stipulati dalla data di pubblicazione del Decreto in questione, ovvero il 4/8/2014.

Tali disposizioni, e' necessario sottolineare, resteranno in vigore fino a tutto il 2016, quando avrà luogo l'abrogazione, in aderenza al nuovo regime di welfare, previsto dalla riforma Fornero, e prenderanno vita i denominati "fondi di solidarietà"  a far data dal 1' gennaio 2017.

Gli accordi a monte sono quelli raggiunti sia in sede regionale che in sede statale. Il Decreto Interministeriale in argomento prevede, tra l'altro, con l'articolo 5, un "monitoraggio" mensile posto a carico dell'Inps, sulle domande presentate, le prestazioni corrisposte e i flussi finanziari correnti e prevedibili (il cosiddetto tiraggio). Tali dati saranno contestualmente comunicati al Ministero del Lavoro - Direzione generale Ammortizzatori sociali, alla Direzione generale tutela condizioni di lavoro; al Mef, nonché alla Regione o Provincia autonoma se titolari degli accordi relativi.

Si segnala, altresì, che la Circolare 19, del Ministero del Lavoro, ribadisce che gli ammortizzatori in deroga si applicano solo alle imprese di cui all'articolo 2082 cod.civ. escludendone, quindi, di fatto, gli studi professionali e gli altri datori di lavoro "non impresa".

Rientrano però nel novero, come detto sopra, i "piccoli imprenditori" quali: artigiani, piccoli commercianti, coltivatori diretti. I lavoratori beneficiari sono i lavoratori subordinati, operai, impiegati, quadri, apprendisti, lavoratori somministrati, tutti in possesso di una anzianità lavorativa di almeno 12 mesi, svolta presso l'impresa richiedente il trattamento.

Risultano pertanto esclusi, dall'intervento in deroga, i lavoratori per i quali sussistono i presupposti per accedere ad "analoghe" prestazioni previste dalle norme vigenti, vale a dire: ai trattamenti di mobilità ordinaria, alle indennità Aspi e miniAspi, alla indennità di disoccupazione agricola, alla Cig ordinaria e ai trattamenti previsti dei Fondi di solidarietà.

Stefano Olivieri Pennesi

(13 settembre 2014)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

26 marzo 2015
INPS | La circolare 62/2015 sulla liquidazione anticipata in un'unica soluzione per i lavoratori che hanno diritto alla corresponsione dell'indennità di disoccupazione ASpI o mini ASpI.

 
 
Condividi la notizia

1 ottobre 2015
Sostegno al reddito | Questo a seguito dell'entrata in vigore del D. Lgs. n. 148/2015: riordino della normativa in materia di ammortizzatori sociali in costanza di rapporto di lavoro.

 
 
Condividi la notizia

7 giugno 2015
Lavoro | La Regione Basilicata fornisce tutte le notizie utili relative al Sistema informativo per le domande di Cig in deroga e mobilità in deroga.

 
 
Condividi la notizia

21 aprile 2015
Inps | A marzo 2015 sono state autorizzate 61,6 milioni di ore di CIG, diminuite del 5,9% anche rispetto al febbraio scorso

 
 
Condividi la notizia

21 ottobre 2015
Ammortizzatori sociali | Il Ministero del Lavoro consente ai dipendenti, le cui sospensioni siano intervenute prima del 24 settembre, di continuare a percepire il trattamento sino al 31.12.2015.

 
 
Condividi la notizia

14 febbraio 2016
Inps | Pubblicato il provvedimento n. 30 del 12 febbraio 2016 che chiarisce la nuova disciplina dei Fondi di solidarietà bilaterali.

 
 
Condividi la notizia

12 agosto 2014
Ammortizzatori sociali | Ammortizzatori sociali in deroga inibiti per chi svolge attività libero professionale.

 
 
Condividi la notizia

19 dicembre 2015
Fondi di solidarietà bilaterali | Pubblicata la circolare Inps n. 203 del 18.12.2015 sulle modalità per la presentazione on-line

 
 
Condividi la notizia

9 novembre 2015
Sostegno al reddito | Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha emanato la Circolare n. 30 del 9 novembre 2015, nella materia di cui al D.Lgs. n. 148 del 2015.

 
 
Condividi la notizia

31 luglio 2015
Sostegno al reddito | L'Inps evidenzia che, a seguito della pubblicazione della circolare n.94 del 12 maggio 2015, si è reso necessario fornire istruzioni di carattere amministrativo-operativo.

 
 
Condividi la notizia

16 luglio 2015
INPS | Nel messaggio n. 4820 del 16.7.2015 lo schema di ripartizione delle risorse per il pagamento dei periodi di competenza 2015.

 
 
Condividi la notizia

14 maggio 2017
INPS | I messaggio dell'Istituto Nazionale di Previdenza dell'11 maggio 2017 n. 1957.

 
 
Condividi la notizia

25 settembre 2015
Jobs Act | Il D. Lgs. n. 148/2015 ha riordinato la materia e contiene importanti innovazioni sulla Cassa integrazione Guadagni Ordinaria e sui Fondi di solidarietà.

 
 
Condividi la notizia

16 dicembre 2015
INPS | La misura in caso di sospensione o riduzione dell'attività per i lavoratori che operano in settori non rientranti nel campo di applicazione della cassa integrazione guadagni, nella circolare n. 201 del 16.12.2015

 
 
Condividi la notizia

19 maggio 2015
Inps | Il dato del mese scorso è calcolato in riferimento al mese di aprile del 2014.

 
 
 
 
 
 
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 Tweet dalla P.A.
 
CORTE
COSTITUZIONALE
 
CORTE DI GIUSTIZIA DELL'UNIONE EUROPEA
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.