Condividi la notizia

Riforme istituzionali

Ricollocazione del personale delle Province: la Funzione Pubblica chiarisce ogni aspetto

La risposta ai quesiti proposti da Anci, Upi e dalla Conferenza delle regioni e delle Province autonome.

Con una nota del Dipartimento della Funzione Pubblica sono stati forniti chiarimenti sulle questioni di carattere applicativo ed interpretativo in materia di ricollocazione del personale delle province e delle città metropolitane, proposte da Anci, Upi e Cinsedo della Conferenza delle regioni e delle Province Autonome, richiamando i contenuti delle linee guida fornite  in materia dal Ministro per la semplificazione e la pubblica amminisrazione e dal Ministro per gli affari regionali e le autonomie, con circolare n.1/2015.

Le indicazioni tecniche specificano lo stato di attuazione ed il cronoprogramma, con particolare riferimento a:

-tabelle di equiparazione. Si è conclusa la fase istruttoria relativa al decreto di cui all’art. 29-bis del D. Lgs. N. 165/2001, che definisce le tabelle di equiparazione fra i livelli di inquadramento previsti dai contratti collettivi relativi ai diversi comparti di contrattazione. E’ stato avviato l’iter procedurale previsto dalla legge per l’adozione del provvedimento.

-Criteri di ricollocazione del personale soprannumerario mediante processi di mobilità. Sono in corso di elaborazione i criteri relativi alla ricollocazione del personale in esame degli enti di area vasta da sottoporre all’osservatorio nazionale.

-Portale mobilità ed elenco del personale in soprannumero. Si è ritenuto utile acquisire l’elenco nominativo del personale degli enti di area vasta interessato ai processi di mobilità, al fine di favorire una più efficace programmazione del fabbisogno. L’elenco è stato predisposto entro il 31 marzo. La funzionalità sarà messa on line a breve e prevederà,  oltre all’inserimento all’inserimento dell’elenco, eventuali graduatorie. Come previsto dalla circolare 1/2015, si potrà applicare, al personale in soprannumero, la disciplina del collocamento a riposo di cui all’art. 2, co.3, del d.l. 101/2015, concordando con l’Inps ogni forma di collaborazione al fine di rendere più celere i rispettivi adempimenti.

Nella nota del Dipartimento della Funzione Pubblica si forniscono i necessari chiarimenti sulle risorse economiche ex art. 30, comma 2.3 d.lgs. 165/2001; agli obblighi di comunicazione preventiva, rispetto all’attivazione delle procedure concorsuali  di avviamento tramite centro per l’impiego (art. 34-bis d.lgs. 165/2001), alla c.d. “mobilità per interscambio” (o mobilità per compensazione) e a tutti gli istituti richiamati nella richiesta di Anci, Upi e Cinsedo della Conferenza.

Per maggiori informazioni: nota del Dipartimento della Funzione Pubblica

Fonte: MIPA

 

 

Moreno Morando

(2 aprile 2015)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

12 giugno 2014
Riforma della P.A. | I dipendenti pubblici potranno essere spostati senza assenso in un posto di lavoro diverso nell'arco di 100 chilometri.

 
 
Condividi la notizia

10 marzo 2016
Funzione Pubblica | Hanno partecipato all'offerta di mobilità 5.358 amministrazioni mettendo a disposizione 3.205 posti per il personale degli enti di area vasta e 1.911 per quello della Croce Rossa italiana.

 
 
Condividi la notizia

5 settembre 2015
Funzione Pubblica | Il Decreto si riferisce a quelli previsti dai contratti collettivi relativi ai diversi comparti di contrattazione del personale non dirigenziale.

 
 
Condividi la notizia

8 febbraio 2015
Legge di Stabilità | Il sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei ministri, Rughetti, ha risposto alle domande sulla riduzione della dotazione del personale delle città metropolitane e delle province.

 
 
Condividi la notizia

22 maggio 2017
Corte di cassazione | Il favor per la mobilità rispetto alle nuove assunzioni: il caso della Regione Abruzzo.

 
 
Condividi la notizia

1 maggio 2014
Riforma della P.A. | Consiglio dei Ministri il 13 giugno 2014 per l'approvazione della Riforma della P.A.Tre linee guida di governo e 30 giorni ai lavoratori pubblici per partecipare con proposte e suggerimenti

 
 
Condividi la notizia

22 aprile 2015
Affari Regionali | Per il Sottosegretario Bressa sarà ora possibile stimare il contributo di Regioni, Comuni e amministrazioni centrali al processo di mobilità in atto.

 
 
Condividi la notizia

21 luglio 2016
Previdenza | Anche i dipendenti pubblici devono inviare all'Inps la domanda di pensione diretta, di vecchiaia e anticipata utilizzando il servizio online

 
 
Condividi la notizia

27 novembre 2014
Dipartimento Affari Regionali | Il Sottosegretario agli Affari Regionali chiarisce l'intenso lavoro in atto per risolvere il problema di ricollocare il personale delle Province nello Stato, nelle Regioni e nei Comuni.

 
 
Condividi la notizia

22 maggio 2014
Riforme | La "legge Delrio" non prevede alcuna fine anticipata delle assemblee elettive attualmente in carica

 
 
Condividi la notizia

23 aprile 2015
Istat | I contratti collettivi nazionali di lavoro per la parte economica riguardano il 43,1% degli occupati dipendenti.

 
 
Condividi la notizia

21 febbraio 2015
Funzione Pubblica | Diramata la circolare n. 5/2015 sulla soppressione del trattenimento in servizio e modifica della risoluzione unilaterale del rapporto di lavoro.

 
 
Condividi la notizia

25 febbraio 2016
Previdenza pubblica | Emanata circolare INPS sui contributi lavoratori pubblici iscritti nella gestione ex inpdap

 
 
Condividi la notizia

1 febbraio 2015
Mipa e Affari Regionali | Pubblicata la circolare n. 1/2015 che fornisce chiarimenti sulle misure introdotte dalla Legge di Stabilità.

 
 
Condividi la notizia

1 marzo 2016
Funzione Pubblica | Basilicata, Emilia Romagna, Lazio, Marche, Piemonte e Veneto sono le prime regioni che potranno procedere a nuove assunzioni.

 
 
 
 
 
 
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 Tweet dalla P.A.
 
CORTE
COSTITUZIONALE
 
CORTE DI GIUSTIZIA DELL'UNIONE EUROPEA
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.