Condividi la notizia

INFRASTRUTTURE

Vecchie stazioni in disuso: 40 quelle disponibili in Basilicata

Ferrovie dello Stato offre in comodato d'uso, per finalità economiche e sociali, il patrimonio dismesso.

Riqualificazione, dimensionamento ottimale delle aree destinate alle attività ferroviarie, incentivazione delle iniziative di carattere sociale. E’ questo lo scopo individuato da Ferrovie dello Stato Italiane che ha deciso di cedere, attraverso contratti di comodato d'uso, tutte le stazioni classificate come "Bronze".

In questa categoria rientrano le piccole stazioni e fermate caratterizzate da basse presenze che, generalmente, non superano in media 500 frequentatori al giorno. Stazioni che nella maggior parte dei casi si trovano in zone meno urbanizzate e complesse, abbandonate a loro stesse, isolate o posizionate in posti impervi.

A queste si aggiungono, poi, anche circa tremila chilometri di linee ferroviarie che fanno parte del patrimonio Fs e che saranno destinate a piste ciclabili e percorsi verdi accessibili a tutti i cittadini.

Gli Immobili, gli spazi disponibili “non strumentali” e le linee ferroviarie dismesse saranno destinati ad associazioni, organizzazioni no profit e Comuni al fine di avviare progetti di utilità sociale.

Si tratta di un’iniziativa che coinvolge tutte le regioni. In Basilicata sono state censite 40 stazioni “impresenziate”, molto spesso lasciate all’incuria e al degrado: 57 immobili e 54 appartamenti per una superficie complessiva di 5451 mq per un valore di circa 2 milioni di euro.  

Il riutilizzo di questi immobili potrebbe contribuire alla creazione di nuove opportunità di lavoro:

-   attività imprenditoriali, con particolare riferimento alla Legge 44 sull’imprenditorialità giovanile, o al recupero di attività tradizionali dell’artigianato locale in via di estinzione;

- attività commerciali legate al campo della ristorazione e promozione dei prodotti tipici locali;

- attività di volontariato: stazione come sede di associazionismo no profit che opera nel campo dei servizi sociali di sostegno ai cittadini più esposti (anziani, malati, poveri, diversamente abili e tossicodipendenti);

- attività turistica, con particolare riguardo al segmento ecocompatibile. A tal proposito, il Dipartimento del Turismo ha messo a punto un piano multiregionale per rilanciare il turismo nel Mezzogiorno finanziando 447 progetti con circa 530 miliardi dell’Unione Europea, a condizione che non contribuiscano all’ulteriore cementificazione;

- attività culturali: affidare le stazioni "impresenziate" a cooperative per svolgere manifestazioni espositive o museali (anche riguardanti le tradizioni e i costumi locali), per attività bibliotecarie, per orientamento giovanile allo studio o al lavoro (informagiovani), per attività didattiche (alfabetizzazione informatica, linguistica, università della terza età, ecc) o ricostruzione di reti relazionali (Banca del tempo).  

Tali iniziative, consentiranno al territorio di arricchirsi di servizi sociali, garantiranno la custodia degli edifici nonchè la loro manutenzione corrente, con effetti positivi non solo in termini occupazionali ed economici ma anche dal punto di vista della qualità e decoro.

Come richiedere per finalità sociali piccole stazioni non utilizzate

Fonte: Ferrovie dello Stato Italiane

Michele Brancato

(18 giugno 2015)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

19 novembre 2014
Economia | Promosso dal Ministro Pier Carlo Padoan e dal Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Maurizio Lupi un'incontro sulle procedure per la privatizzazione delle Ferrovie dello Stato Italiane.

 
 
Condividi la notizia

6 marzo 2017
Lavoro | Turnover generazionale reso possibile dalle risorse accantonate da azienda e lavoratori.

 
 
Condividi la notizia

12 aprile 2015
Mibact | Si tratta di "un viaggio nel tempo", a bordo del treno storico delle Ferrovie dello Stato.

 
 
Condividi la notizia

4 novembre 2015
Piano annuale sport | Due linee di intervento a favore delle associazioni, delle istituzioni scolastiche, degli Enti locali e delle Federazioni del Coni.

 
 
Condividi la notizia

21 ottobre 2015
Programma sviluppo rurale | I fondi riguardano la Misura 321 del Psr 2007-2013 "Servizi essenziali per la popolazione e l'economia rurale".

 
 
Condividi la notizia

4 dicembre 2015
Consiglio di Stato | Il doppio danno derivante dal ritardo nella esecuzione delle sentenze di condanna alla restituzione/acquisizione.

 
 
Condividi la notizia

3 agosto 2015
Iniziative sociali | Sottoscritto il Protocollo d'Intesa per promuovere le attività motorie ed incentivare la realizzazione di progetti sportivi rivolti alla platea giovanile.

 
 
Condividi la notizia

15 febbraio 2015
Programmazione 2014-2020 | La Commissione Europea ha approvato i primi 12 programmi operativi per Valle d'Aosta, Piemonte, Lombardia, Liguria, Emilia-Romagna, Toscana, Umbria, Marche, Lazio, Trento e Bolzano.

 
 
Condividi la notizia

7 giugno 2015
EDILIZIA SCOLASTICA | Online l'elenco completo degli interventi della prima Programmazione Nazionale per l'edilizia scolastica triennio 2015/2017 per il recupero e messa in sicurezza delle scuole.

 
 
Condividi la notizia

2 ottobre 2016
Opportunità di lavoro | Agente di Polizia Locale, istruttore di vigilanza, assistente bibliotecario, Operaio specializzato queste ed altre le figure professionali. Nell'articolo i bandi e le scadenze per la presentazione delle domande.

 
 
Condividi la notizia

15 maggio 2014
Digitalizzazione | Dopo l'abolizione della pubblicazione dei bandi sui quotidiani cartacei, l’account Twitter @Consip_bandi faciliterà la diffusione delle informazioni.

 
 
Condividi la notizia

23 luglio 2015
Settore ittico | La Giunta approva il Protocollo col quale le parti s'impegnano a svolgere attività di valorizzazione delle produzioni locali.

 
 
Condividi la notizia

27 ottobre 2015
Sostegno alle imprese | L'intesa è stata firmata dall'ABI e dalle associazioni imprenditoriali.

 
 
Condividi la notizia

6 agosto 2015
Contributi regionali | Le associazioni bandistiche e le associazioni corali aventi sede in regione potranno inoltrare le domande entro il 30 agosto.

 
 
Condividi la notizia

2 giugno 2015
Agenzia delle Entrate | L'Agenzia delle Entrate ha reso noti i dati percentuali dei primi mesi del 2015.

 
 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 Tweet dalla P.A.
 
CORTE
COSTITUZIONALE
 
CORTE DI GIUSTIZIA DELL'UNIONE EUROPEA
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.